Primi benchmark di Kirin 920: il SoC di Huawei eguaglia Snapdragon 805

Primi benchmark di Kirin 920: il SoC di Huawei eguaglia Snapdragon 805

Risultati quasi identici a Snapdragon 805 per il nuovo processore HiSilicon Kirin 920 di Huawei, che è apparso nei primi benchmark

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Telefonia
HuaweiSnapdragon
 

I primi benchmark di HiSilicon Kirin 920, SoC prodotto dalla cinese Huawei, mostrano performance in linea con quanto realizzato in precedenza da Snapdragon 805, soluzione top di gamma di Qualcomm non ancora utilizzata dai produttori più blasonati del settore.

Nel dettaglio, Kirin 920 è un processore octa-core basato su configurazione big.LITTLE di ARM. All'interno dello stesso package troviamo due CPU quad-core: la più potente è sviluppata con architettura Cortex-A15 da 1,3GHz, mentre i restanti quattro core sono integrati in una CPU Cortex-A7.

Si tratta di una configurazione che abbiamo già visto molteplici volte sul mercato, utilizzata anche dai big del settore, come Samsung con il suo Exynos 5 Octa. La fonte non dice nulla a riguardo del supporto della funzionalità HMP (Heterogeneous Multi-Processing), ovvero l'implementazione che permette l'uso simultaneo di tutti i core presenti nelle due CPU.

Benchmark Kirin 920, simili a Snapdragon 801 805

Il chip supporta RAM dual-channel DDR3 a 800MHz, mentre sul fronte grafico troviamo una GPU di ARM, modello Mali-T628. Kirin 920 supporta la risoluzione massima 2560x1600 (WQXGA), connettività LTE e sensori d'immagine fino a 32MP.

Un SoC senza compromessi, come dimostrano i risultati dei benchmark apparsi su un dispositivo identificato con il nome Huawei H300. Il punteggio ottenuto dalla soluzione è di 37.363, a soli 417 punti dal ben più blasonato Qualcomm Snapdragon 805 e a quasi 1000 di vantaggio da Snapdragon 801 integrato su Galaxy S5 e Xperia Z2.

Il dispositivo della prova utilizzava un display Full HD, 2GB di RAM e Android 4.4.2 KitKat. Il nuovo chip dovrebbe essere installato su Huawei Ascend D3, ovvero lo smartphone top di gamma del colosso cinese.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
floc07 Marzo 2014, 11:59 #1
benvenuta concorrenza speriamo che diventi una alternativa valida anche a livello di modding, uno dei valori aggiunti di snapdragon dal mio punto di vista e' l'essere molto ben supportato in caso il produttore si "dimentichi" del device
calabar07 Marzo 2014, 12:15 #2
I SOC Hawei come sono in termini di apertura e rilascio driver?

Comunque devono aver aumentato i registri interni, perchè raggiungere lo snapdragon da 2,3/2,5 GHz con solo 1,3 GHz non è un risultato da poco, a meno che il SOC non permetta di utilizzare tutti gli 8 core insieme (ma anche in questo caso i 4 core aggiuntivi sono degli A7, non so quanto possano bastare a colmare la differenza di frequenza).

PS: la frase "mentre i restanti quattro core sono integrati in una CPU Cortex-A7" credo sia sbagliata: non si tratta di una soluzione MCM con due CPU da 4 core integrate nello stesso package, ma di un'unica soluzione che contiene e gestisce tutti e 8 i core.
CrapaDiLegno07 Marzo 2014, 13:29 #3
Originariamente inviato da: calabar
I SOC Hawei come sono in termini di apertura e rilascio driver?

Comunque devono aver aumentato i registri interni, perchè raggiungere lo snapdragon da 2,3/2,5 GHz con solo 1,3 GHz non è un risultato da poco, a meno che il SOC non permetta di utilizzare tutti gli 8 core insieme (ma anche in questo caso i 4 core aggiuntivi sono degli A7, non so quanto possano bastare a colmare la differenza di frequenza).

PS: la frase "mentre i restanti quattro core sono integrati in una CPU Cortex-A7" credo sia sbagliata: non si tratta di una soluzione MCM con due CPU da 4 core integrate nello stesso package, ma di un'unica soluzione che contiene e gestisce tutti e 8 i core.


Il concetto di frequenza per calcolare la velocità di esecuzione del codice è stato abbandonato da anni quando si comparano architetture differenti. Ora con ARM che permette di realizzare chip compatibili con la propria architettura in modi diversi, anche la misura della frequenza per la stessa architettura ha perso senso.

Tutti i microprocessori possono essere ottimizzati per diversi limiti: come spazio occupato, IPC, consumi. Che è poi quello che per esempio distingue un A7 da un A15. O lo stesso identico core in declinazioni diverse (per esempio non c'è una sola implementazione del core A9 che abbiamo visto in una marea di SoC diversi). Il codice eseguibile è esattamente lo stesso, ma entrambe le implementazioni lo fanno in maniera diversa.
Ecco quindi che è possibile fare una architettura come quella Qualcomm che si basa sulla frequenza per eseguire velocemente il codice (probabilmente riducendo lo spazio occupato ma aumentando i consumi), o quella Huawei (come quella Apple) che invece non usano alte frequenza ma molto probabilmente maggiore spazio sul die.
Il risultato alla fine è il medesimo, ma ognuno lo ottiene con modalità diverse.
calabar07 Marzo 2014, 19:02 #4
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Il concetto di frequenza per calcolare la velocità di esecuzione del codice è stato abbandonato da anni quando si comparano architetture differenti. Ora con ARM che permette di realizzare chip compatibili con la propria architettura in modi diversi, anche la misura della frequenza per la stessa architettura ha perso senso. [...]

Certamente.
Ma qui si parla di quad core A15, ma tra un A15 e un Krait 400 non c'è tutta questa differenza di ipc, motivo per cui o questo benchmark è molto parziale, o questo A15 è stato modificato (quella dell'aumento dei registri interni era solo un'ipotesi).

Al momento l'approccio che mi sembra migliore è quello del soc A7 di Apple: due core, frequenza bassa, ma capacità di calcolo paragonabili ai quad core carrozzati degli altri dispositivi.
I risultati in termini di consumo sembrano molto buoni (anche se è difficile valutare su dispositivi tanto differenti), in compenso ho idea che l'area occupata non sia tanto piccola (ma del resto Apple se lo può permettere).
Avrei scommesso sul fatto che anche gli altri si sarebbero affrettati a seguire la stessa strada, a quanto pare invece per ora proseguono come prima.
digieffe08 Marzo 2014, 17:04 #5
Quali sono i bench che misurano le capacità di questo tipo di cpu?
sopratutto che misurino distintamente la cpu (int, fp, simd), ram scheda video ecc, in genere (futuremark) misurano tutto il soc dando poi un indice complessivo... (oppure non l'ho notato io)
Antutu misura separatamente ma non ho ancora trovato un database che riporti i valori separati e non l'aggregato, ne conoscete qualcuno?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^