Nokia ferma lo sviluppo di OVI Share

Nokia ferma lo sviluppo di OVI Share

Nokia taglia gli investimenti in alcuni servizi: il primo ad essere è OVI Share che continuerà ad essere attivo ma non riceverà sviluppi a causa della concorrenza troppo forte di Facebook, Flickr e Twitter

di pubblicata il , alle 11:50 nel canale Telefonia
NokiaFacebookTwitter
 
A poco più di un anno dal suo lancio e dopo che al Mobile World Congress il servizio era stato rialnciato in grande stile, pare che Nokia abbia deciso di fermare gli investimenti per lo sviluppo della piattaforma OVI Share.

Stando a quanto riporta Reuters, OVI Share non è riuscito ad erodere quote di utenti a servizi più diffusi come Flickr e Facebook, che gli utenti trovano più accattivanti per la condivisione, ad esempio, delle proprie immagini. OVI Share, quindi, resterà nel suo stato attuale e potrà continuare ad essere utilizzato dagli utenti, ma questi ultimi non si devono aspettare, a meno di futuri cambi di rotta, importanti evoluzioni.

La strategia di Nokia sarà quella di non provare più a proporre un'alternativa a Flickr, Facebook o Twitter, ma di mettere in campo collaborazioni con questi servizi, che raggiungono già un elevato numero di utenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Freaxxx13 Maggio 2009, 12:12 #1
a quando la morte di orkut e altri fratelli e sorelle varie ?
flapane13 Maggio 2009, 12:46 #2
Veramente orkut in molte altre zone come il Sud America è il social principale...
SalgerKlesk13 Maggio 2009, 13:35 #3
Uao e ci voleva tutto questo tempo per capire che creare servizi cosi' legati al dispositivo non ha senso? perche' uno dovrebbe usare OVI se non ha un nokia, tanto vale che tutti usino i servizi disponibili indipendentemente dal dispositivo.

No ma bello che ci sprecano soldi per capire cose che risultano banali per chiunque.
nexor13 Maggio 2009, 14:12 #4
Uff, prima chiudono Mosh e dicono che sarà sostituito dall'ampliamento di Ovi, e poi riducono Ovi...

Rivoglio indietro Mosh!
quiete13 Maggio 2009, 14:54 #5
non ci voleva un genio a capire che entrando in un mercato saturato da fb,tw,flk non si avevano speranze; un po' come home x ps3... io non l'avrei mai fatto insomma... ma io in realtà non capisco fino in fondo tutti i social network

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^