Lo smartphone compie 20 anni: ecco qual è stato il primo modello in assoluto

Lo smartphone compie 20 anni: ecco qual è stato il primo modello in assoluto

Il 16 agosto 1994 veniva commercializzato il primo smartphone della storia, con schermo touch ed una serie di software per la gestione di e-mail e calendario, e per l'interfacciamento con un fax

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Telefonia
 

Sono passati venti anni dalla commercializzazione del primo smartphone, IBM Simon Personal Communicator. All'interno di un dispositivo da 500g di peso, più di molti tablet moderni, venivano proposte alcune fra le funzionalità tipiche di un prodotto della allora inesistente categoria. Simon è stato prodotto in 50.000 unità, ed era in grado di funzionare in 15 stati negli USA.

IBM Simon

Particolarmente popolare nel mondo del business, lo smartphone veniva offerto con una serie di applicazioni per la gestione di e-mail e appuntamenti, ed era in grado di collegarsi con un fax. Non mancava, naturalmente, la possibilità di effettuare chiamate vocali tramite rete cellulare. Per interagire con il display a cristalli liquidi verdi veniva offerto in dotazione un pennino.

IBM Simon non è mai stato particolarmente popolare nel mercato consumer, tuttavia il suo design ha ispirato parecchi produttori che hanno proposto nel corso degli anni soluzioni sempre più raffinate. Evoluzioni naturali del concept di IBM sono state Ericsson R380, ma anche i celebri P800, P900 e P990 di Sony-Ericsson si sono basati sul progetto Simon. BigBlue vendeva l'handset al prezzo di 899$, oltre 1400$ se consideriamo il valore attuale della moneta.

Per celebrare il suo ventesimo anniversario, il Museo delle Scienze di Londra ha esposto un IBM Simon all'interno della nuova galleria Information Age: "Il Simon non veniva chiamato smartphone allora", ha dichiarato la curatrice Charlotte Connelly. "Ma disponeva di molte feature dei prodotti attuali. Aveva un calendario, un'applicazione per le note e mandava email e messaggi, combinando il tutto con un telefono tradizionale".

IBM Simon

Sono stati tanti i motivi dello scarso successo riscosso da IBM Simon: primo fra tutti la poco entusiasmante durata della batteria, solamente di un'ora, mista al prezzo d'accesso proibitivo per l'utenza non professionista e la mancanza di una qualsivoglia rete internet mobile. Tuttavia, si è trattato di un prodotto che ha segnato i primi passi di un settore ancora oggi in costante ascesa, con dispositivi che riescono a creare una vera e propria dipendenza.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
omerook18 Agosto 2014, 11:41 #1
1 ora di autonomia era veramente poco, praticamente era un semifisso. il prezzo era alto ma non credo che sia stato quello il vero motivo della poca diffusione ,visto che oggi si piazzano giocattoli per la massa a cifre impegnative e vanno come il pane, considerando che questo era rivolto ad un utenza business saranno stati altri i fattori del poco successo.
Timewolf18 Agosto 2014, 11:54 #2
il mio primo smartphone fu il siemens SX45 nel 2001, all'epoca tutti che mi dicevano "ma dove vai con quella mattonella in tasca, vuoi mettere con il mio startac dattero", ed oggi girano con il note 3
demon7718 Agosto 2014, 12:00 #3
Guardare queste cose di VENTI anni fa e vederle come reliquie medievali mi mette a disagio...

Del resto è un settore che si evolve con una rapidità mai vista prima nella storia umana.. abituati agli smartphone di oggi quel mostruoso baule pesantissimo e super limitato sembra lontano millenni..
demon7718 Agosto 2014, 12:03 #4
Originariamente inviato da: Timewolf
il mio primo smartphone fu il siemens SX45 nel 2001, all'epoca tutti che mi dicevano "ma dove vai con quella mattonella in tasca, vuoi mettere con il mio startac dattero", ed oggi girano con il note 3


si perchè non sai quante me ne dicevano gli amici quando spippolavo col pennino del MIO A701, se lo guardo ora mi sembra un vero rudere..
deggial18 Agosto 2014, 12:06 #5

il primo smartphone non è stato l'Iphone????


(sì, lo so... non dovevo scriverlo, ma non ce l'ho fatta
senza intenti polemici, è solo una battuta )
demon7718 Agosto 2014, 12:17 #6
Originariamente inviato da: deggial

il primo smartphone non è stato l'Iphone????


(sì, lo so... non dovevo scriverlo, ma non ce l'ho fatta
senza intenti polemici, è solo una battuta )


a onor del vero (sempre senza polemica)
Iphone non è temporalmente stato il primo smartphone, questo è vero.
Eseitevano già da tempo numerosi modelli di smartphone che erano di fatto i vecchi palmari che si "evolvevano" diventando anche telefoni.
L'uscita di Iphone ha definito una nuova rotta nell'uso e nell'interazione con questo tipo di oggetti, rendendolo molto più semplice, accattivante e pratico.
Cosa che ha consentito la sua diffusione in massa uscendo dal mercato di nicchia in cui stavano questi oggetti.

Poi tutti quanti gli sono giustamente andati dietro.
Ricordo che MS, dopo la prsentazione di Iphone bloccò bruscamente l'uscita di windows phone 7 per una TOTALE REVISIONE.
Inutile dire che aveva capito che windows mobile 6.5 era una strada morta e doveva subito correre ai ripari.
deggial18 Agosto 2014, 12:25 #7
Originariamente inviato da: demon77
a onor del vero (sempre senza polemica)
Iphone non è temporalmente stato il primo smartphone, questo è vero.
Eseitevano già da tempo numerosi modelli di smartphone che erano di fatto i vecchi palmari che si "evolvevano" diventando anche telefoni.
L'uscita di Iphone ha definito una nuova rotta nell'uso e nell'interazione con questo tipo di oggetti, rendendolo molto più semplice, accattivante e pratico.
Cosa che ha consentito la sua diffusione in massa uscendo dal mercato di nicchia in cui stavano questi oggetti.

Poi tutti quanti gli sono giustamente andati dietro.
Ricordo che MS, dopo la prsentazione di Iphone bloccò bruscamente l'uscita di windows phone 7 per una TOTALE REVISIONE.
Inutile dire che aveva capito che windows mobile 6.5 era una strada morta e doveva subito correre ai ripari.


sì certo, analisi giusta.
Anche se io aggiungerei che anche Symbian (S60) poteva essere definito semplice e pratico.
Sicuramente il design dei Nokia non era accattivante come poteva esserlo un full touch come Iphone.
demon7718 Agosto 2014, 14:08 #8
Originariamente inviato da: deggial
sì certo, analisi giusta.
Anche se io aggiungerei che anche Symbian (S60) poteva essere definito semplice e pratico.
Sicuramente il design dei Nokia non era accattivante come poteva esserlo un full touch come Iphone.


Symbian era un buon sistema ma ancora fortemente legato ai "cellulari pro", era ben distante da ciò che fu iOS all'uscita.
Se nokia se la fosse giocata bene forse sumbian avrebbe potuto scavarsi una fetta di mercato, ma purtroppo sono state fatte scelte sbagliate che hanno portato ad un vicolo cieco.
paolor_it18 Agosto 2014, 14:51 #9
Tutto sommato col mio Xperia x1 ci facevo un sacco di cose, a svilupparlo per bene il Windows mobile avrebbe potuto rappresentare un buon competitor per gli altri so
gianni2975018 Agosto 2014, 15:08 #10
era il maggio 2007 quando comprai l' HTC P3600 Trinity con windows 5 e navigatore tomtom in offerta abbinata da mediamondo.
a luglio andai in USA a zonzo in macchina alla ricerca di un paio di zii e qualche cugino mai prima incontrato.
accompagnavo il cugino dalla zia con il navigatore integrato.
telefonavo in intercontinentale con skype sfruttando il wifi in famiglia e quelli free, già abbastanza diffusi.
controllavo le mail, navigavo in internet, scattavo qualche foto ricordo.
non c'era i phone ne android.
gli americani intorno a me impazzivano letteralmente: erano appena passati al telefonino motorola in sostituzione dei loro cercapersone.
era appena 7 anni fa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^