Google Maps, in arrivo la segnalazione delle strade illuminate: ecco cosa sappiamo oggi

Google Maps, in arrivo la segnalazione delle strade illuminate: ecco cosa sappiamo oggi

Google Maps è al lavoro su una nuova opzione di Google Maps che consentirà agli utenti di percorrere solo strade illuminate di notte. Ecco cosa sappiamo oggi della feature

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Telefonia
Google
 

Secondo alcune indiscrezioni trapelate di recente Google Maps potrebbe ottenere una nuova funzionalità che consentirà agli utenti di conoscere quali sono le strade illuminate la sera. La nuova opzione si chiamerà "Lightning" in inglese, e ha lo scopo di rendere più sicure le traversate notturne contrassegnando le strade illuminate di giallo e consentendo all'utente di evitare le vie con illuminazione scarsa o quelle senza illuminazione.

 

La novità è stata avvistata da XDA Developers, che ha trovato riferimenti sulla nuova funzione all'interno del codice sorgente della versione beta 10.31.0 di Google Maps. Al momento in cui scriviamo non sono state divulgate immagini che mostrano la funzione Lightning in funzione, visto che non è ancora stata data in pasto ai beta tester e che Google sta ancora sviluppando il codice. Non abbiamo, inoltre, altri dettagli sul funzionamento.

Non sappiamo ad esempio se Google abbia già i dati necessari per attivare la funzione su scala globale, o se lo farà inizialmente solo in località ben specifiche. Non sappiamo infatti quale sia la fonte da cui Google raccoglierà i dati dell'illuminazione presente nelle varie città o nei vari luoghi, e come l'azienda intenderà mantenere aggiornata la feature.

Non è comunque la prima volta che Google rilascia funzionalità per rendere più sicuri i percorsi suggeriti all'interno del proprio servizio di navigazione satellitare, ed è chiaro che uno degli obiettivi dell'azienda è proprio aumentare Maps in termini di sicurezza e affidabilità. La nuova funzione può essere utile non solo per chi viaggia spesso di notte, ma anche e soprattutto per chi visita per la prima volta una nuova città e vuole evitare spiacevoli sorprese.

Secondo quanto noto ad oggi la funzione potrebbe arrivare prima in India, per effettuare le prime fasi di testing, per poi essere distribuita progressivamente in tutto il mondo. Non sappiamo quando verrà avviato il roll-out ma, come con ogni funzionalità non ancora annunciata ufficialmente dalle varie aziende, sarebbe meglio non rimanere con il fiato sospeso visto che per il roll-out generale potrebbero passare anche diversi mesi da oggi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf06 Dicembre 2019, 17:03 #1
Utile per la camporella.
zappy06 Dicembre 2019, 18:00 #2
mi sembra una cosa che può implementare qualunque script kiddie: basta avere le immagini satellitari notturne e sovrapporle al tracciato delle strade. Di sicuro in G hanno un programmatore in grado di farlo in 5 minuti.
Tanto non è che ci voglia una precisione pazzesca.
Axios200606 Dicembre 2019, 21:14 #3
per chi visita per la prima volta una nuova città e vuole evitare spiacevoli sorprese.


Dove vivo io, anzi il lampione facilita il lavoro.... Metti caso non si accorgono al buio che e' un orologio tarocco...
thecatman07 Dicembre 2019, 22:20 #4
molto utile ai deliquenti. preferisco una funzione dove poter aggiungere i velox come nel tomtom
zappy08 Dicembre 2019, 17:25 #5
Originariamente inviato da: thecatman
molto utile ai deliquenti. preferisco una funzione dove poter aggiungere i velox come nel tomtom


molto utile per i delinquenti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^