Google cessa il supporto per Android 4.0 Ice Cream Sandwich

Google cessa il supporto per Android 4.0 Ice Cream Sandwich

Per nuove app e prossimi aggiornamenti Google consiglia le API level 16, quindi compatibili a partire da Android 4.1 Jelly Bean. Chi ha un dispositivo con ancora ICS potrebbe infatti essere costretto a cambiarlo (e sarebbe anche ora!)

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Telefonia
AndroidGoogle
 

Google ha annunciato in questi giorni che nelle prossime Play Service API non verrà più supportato Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Questo significa che i prossimi aggiornamenti per le app per Android non saranno più compatibili con la vecchia versione del sistema operativo mobile. Google spinge così gli sviluppatori a basarsi sulle API level 16 (compatibili con Android 4.1 Jelly Bean e successivi) per la progettazione di app e futuri update.

 

I team di sviluppo possono comunque continuare a basarsi sulle API level 14 di Ice Cream Sandwich ma, considerando il livello di popolarità ad oggi, è improbabile che lo facciano. Attraverso i dati rilasciati da Google scopriamo che solo lo 0,03% dei dispositivi Android in circolazione utilizzano ancora Ice Cream Sandwich, una percentuale che secondo Google può essere sacrificata a favore della modernità e dell'innovazione in ambito mobile.

Alla fine del 2018 i dispositivi Android attivi in tutto il mondo sono circa 2 miliardi, e lo 0,03% si traduce in circa 6 milioni (di cui probabilmente non tutti sono attivi quotidianamente). Se siete fra quei 6 milioni di utenti il consiglio è in ogni caso, ovviamente, di sbarazzarsi del dispositivo e passare ad un nuovo modello. È altamente improbabile che uno smartphone o tablet con Ice Cream Sandwich venga aggiornato oggi a Jelly Bean o ad altre versioni più recenti.

Privati di aggiornamenti software e con l'impossibilità di installare nuove versioni delle app, i vecchi dispositivi Android con Ice Cream Sandwich in circolazione saranno probabilmente lasciati alla mercé di ogni tipo di vulnerabilità, e potenziali aggressori potrebbero prenderli di mira per rilasciare i propri attacchi al fine di recuperare o estorcere dati sensibili. E, considerato che Android 4.0 ICS ha ormai più di sette anni, l'aggiornamento a qualcosa di più moderno è oggi più che giustificabile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
totalblackuot7510 Dicembre 2018, 18:52 #1
Il mitico Samsung Nexus :-)
totalblackuot7510 Dicembre 2018, 18:52 #2
Il mitico Samsung Nexus :-)
DanieleG10 Dicembre 2018, 19:19 #3
Originariamente inviato da: totalblackuot75
Il mitico Samsung Nexus :-)


Una porcheria immonda che dopo appena un anno moriva di lag causa storage.
Ho un amico che l'ha avuto e potrebbe smadonnare solo a sentire il nome
EmBo210 Dicembre 2018, 20:20 #4
Originariamente inviato da: DanieleG
Una porcheria immonda che dopo appena un anno moriva di lag causa storage.
Ho un amico che l'ha avuto e potrebbe smadonnare solo a sentire il nome


Quotone. Io ne possiedo ancora uno conservato e, dio mio, dopo un nonnulla muore per via dello storage.

Per non parlare che, nei fatti, era un galaxy s3 depotenziato (estetica simile ma processore dual core). Di buono avrebbe dovuto avere il supporto software da parte di Google, che però lo abbandonò appena uscito il Nexus 4 (non ricevette mai android 4.4).
Judge Irenicus10 Dicembre 2018, 23:33 #5
Era l'ora
korra8811 Dicembre 2018, 14:49 #6
Originariamente inviato da: DanieleG
Una porcheria immonda che dopo appena un anno moriva di lag causa storage.
Ho un amico che l'ha avuto e potrebbe smadonnare solo a sentire il nome


quooootooo..il peggior smartphone che abbia mai avuto. Non ci sono abbastanza offese nel vocabolario per descriverlo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^