Crosscall Trekker-X4, tecnologia X-Link e action camera integrata per il rugged francese

Crosscall Trekker-X4, tecnologia X-Link e action camera integrata per il rugged francese

"Il primo smartphone con action camera integrata" questo il motto con cui Crosscal presenta il nuovo smartphone rugged Trekker-X4: dotato di fotocamera con sensore da 12 megapixel, grazie alla tecnologia Panomorph permette di registrare video 4K a 60 fps con angolo di campo variabile a scelta dell'utente tra 88°, 110°, 140° e ultragrandangolare di 170°

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Telefonia
Crosscall
 

Crosscall Trekker-X3 era stato protagonista della nostra comparativa tra gli smartphone rugged 'pronti a tutto'. Oggi il marchio francese ne annnuncia l'erede, introducendo diverse interessanti novità. La prima potrebbe sembrare un downgrade, ma è in realtà la mossa che ci aspettavamo e che ha decisamente senso: il nuovo Crosscall Trekker-X4 abbandona infatti la ricarica wireless, a favore del sistema di connessione ad aggancio magnetico X-Link, per il quale la compagnia offre già una gran varietà di accessori. Con X-Link è possibile connettere a un sistema di supporto e ricarcia da parabrezza il telefono in modo molto semplice e tate discorso vale anche per il supporto da manubrio per la bici, per il powerbank solare, per la fascia da braccio e quella pettorale.

Conforme allo standard americano militare MIL-STD 810G, Crosscall Trekker-X4 è in grado di sopportare le temperature estremee resiste alle cadute da 2 metri, grazie al doppio guscio esterno in TPU. Certificato IP68, può essere immerso a una profondità di 2 metri. Inoltre, rispetto al modello precedente, Crosscall ha aumentato a 4.400mAh la capacità della batteria (Trekker-X3 usava un accumulatore da 3.500mAh)per offrire una maggiore autonomia.

"Il primo smartphone con action camera integrata" questo il motto con cui Crosscal presenta il nuovo Trekker-X4: dotato di fotocamera con sensore da 12 megapixel e messa a fuoco a PDAF a rilevazione di fase sul piano focale, grazie alla tecnologia Panomorph permette di registrare video 4K a 60 fps con angolo di campo variabile a scelta dell'utente tra 88°, 110°, 140° e ultragrandangolare di 170°. Crosscall, seguendo il trend lanciato da GoPro con le sue ultime HERO7 Black, promette inoltre video molto stabili grazie alla tecnologia di stabilizzazione Hyperstab.

La funzione Dashcam invece attiva un pre-buffer che registra di continuo permettendo di salvare eventi del recente passato fino a 30, 60 o 90 secondi indietro nel tempo. In questo modo si possono evitare lunghe clip inutili in cui non succede nulla, ma salvare solo gli eventi salienti di un'impresa sportiva. Sempre in linea con quello che offrono le action camera troviamo nel comparto video anche le funzioni Dynamic, Slow- motion, Time-Lapse e Live Streaming. L'app X-Cam è ottimizzata poi per l'editing delle clip video direttamente da cellulare, con la possibilità di condivisione diretta sui social direttamente dalla spiaggia o dai campi da sci.

Il nuovo Crosscall Trekker-X4 condivide una delle principali caratteristiche negative dei telefoni rugged. Il prezzo di vendita consigliato è, infatti, di 749,90€ IVA Inclusa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto03 Ottobre 2018, 15:28 #1

Urca

Sinceramente a quel prezzo mi prendo due o addirittura 3 blackview che, a quanto pare, sono dei prodotti eccezionali.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^