ASUS ROG Phone: il successore arriverà nel 2019

ASUS ROG Phone: il successore arriverà nel 2019

ASUS ROG Phone di seconda generazione potrebbe vedere la luce nel corso del terzo trimestre del 2019 (Q3 2019). Non si hanno ancora informazioni sulle specifiche tecniche, ma potrebbero esserci partnership di rilievo.

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Telefonia
ASUSQualcommAndroid
 

ASUS ROG Phone è il primo smartphone dedicato ai videogiocatori lanciato dalla società taiwanese. Seguendo un trend che si è sviluppato negli ultimi mesi (e portato avanti da diversi produttori, come Razer), è un strategia di diversificazione dell'offerta che potrebbe essere vincente.

Secondo nuove informazioni che arrivano da una fonte solitamente affidabile, Asus ROG Phone di seconda generazione potrebbe arrivare nel terzo trimestre del 2019. La strategia per un lancio più aggressivo prevederebbe poi, almeno in Cina, una partnership con Tencent.

Non si hanno ancora informazioni su quelle che saranno le specifiche del dispositivo, ma non è così improbabile pensare che possa adottare un SoC Qualcomm Snapdragon 855 accoppiato ad almeno 8 GB (se non 12 GB) di RAM.

Nuovo potrebbe essere anche il design di ASUS ROG Phone di seconda generazione, con soluzioni che richiamino altri modelli presentati sul mercato e che strizzino l'occhio a un pubblico giovane.

Il prezzo difficilmente sarà adeguato alla fascia media del mercato e si punterà piuttosto alla fascia alta. ASUS ROG Phone potrebbe così costare ancora intorno ai 900 euro con una dotazione di accessori ricca. Riuscirà a convincere gli utenti? Lo potremo scoprire prossimamente, anche grazie alla concorrenza degli altri produttori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^