AppGallery di Huawei pagherà fino al 100% degli introiti delle app agli sviluppatori per due anni

AppGallery di Huawei pagherà fino al 100% degli introiti delle app agli sviluppatori per due anni

Huawei sta approntando una strategia aggressiva per attrarre quanti più sviluppatori verso il suo AppGallery. Agli sviluppatori spetterà fino al 100% del fatturato generato dalle app nei primi due anni.

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Telefonia
Huawei
 

Huawei non può più usare Google Play Store sui dispositivi che ha lanciato di recente e su quelli che lancerà nel prossimo futuro, e quindi sta cercando di spingere il proprio store proprietario, AppGallery, preinstallato su tutti i dispositivi dell'azienda. Stesso discorso per Honor, brand minore del colosso cinese. E' quindi necessario che l'azienda attragga quanti più sviluppatori al suo interno, e il piano per riuscirci è più che agggressivo.

Laddove gli store della concorrenza offrono agli sviluppatori solo una parte del fatturato proveniente delle app (solitamente il 70%, e questo vale anche per abbonamenti o acquisti effettuati all'interno delle app), Huawei prevede di lasciare agli sviluppatori anche tutto il fatturato proveniente dall'app, o comunque una fetta più ampia. Le nuove regole sono descritte nelle Preferential Policy dell'AppGallery Service Agreement di AppGallery, e sono valide per i primi 24 mesi per gli sviluppatori che parteciperanno entro e non oltre giugno 2020.

Il nuovo piano si suddivide in due periodi: nei primi 12 mesi gli sviluppatori riceveranno il 100% delle entrate generate da tutte le app che non sono videogiochi. Per quanto riguarda i videogiochi, invece, ai rispettivi sviluppatori spetterà l'85% delle entrate. A partire dal secondo anno, invece, gli sviluppatori potranno aspettarsi l'85% delle entrate delle app sia di gioco che non, e il 90% per le app educative. Al termine del periodo "preferenziale" verranno applicate le tariffe standard: 70% per gli sviluppatori, 30% per Huawei.

Il nuovo piano preferenziale verrà applicato solo per gli sviluppatori non cinesi, i quali godono di un trattamento molto migliore rispetto ai connazionali: gli sviluppatori cinesi, infatti, condividono con Huawei il 50% degli introiti provenienti dai videogiochi attraverso acquisti in-app, e hanno in genere clausole meno accattivanti. Tutti gli sviluppatori interessati possono leggere il nuovo piano sul sito ufficiale Huawei.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tedturb007 Marzo 2020, 21:05 #1
Scommetto che in italia, anche causa coronavirus, le vendite di Wuawei piomberanno (finalmente)
frank808508 Marzo 2020, 08:50 #2
Non capisco perchè dici ‘finalmente’.... sono cellulari come altri.. non ci soni motivi per augurarne il fallimento commerciale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^