SSD TDK SHG2A in form factor ridotto per tablet, smartphone e eBook reader

SSD TDK SHG2A in form factor ridotto per tablet, smartphone e eBook reader

TDK presenta una nuova famiglia di SSD in formato ridotto, offrendo soluzioni per i prodotti da cui ci si attende una grande diffusione proprio nel corso di quest'anno

di pubblicata il , alle 10:28 nel canale Storage
 

Il settore dei Solid State Drive si arricchisce di una nuova famiglia di prodotti, questa volta in formato mignon e marchiati TDK. Sotto il nome di SHG2A troviamo infatti unità SATA che misurano la metà (in lunghezza) delle normali unità da 1,8 pollici, già sensibilmente più piccole dei dhisci da 2,5" che vanno per la maggiore.

TDK

Il motivo è semplice: TDK cerca di conquistare la fiducia delle aziende che realizzano tablet, smartphone e eBook reader, offrendo unità di archiviazione di buona qualità e prestazioni. I tagli disponibili sono di 1, 2, 4, 8 e 16GB, equipaggiati con chip SLC, affiancati dal più capiente modello da 32GB MLC. La velocità di lettura è di ben 95MB al secondo per tutti i modelli, mentre per quanto riguarda la scrittura si para di 55MB al secondo per i mocelli SLC e 28MB al secondo per quello da 32GB MLC.

Si tratta di prestazioni molto elevate, in considerazione del target di utilizzo, abbinate ad un MTBF di 900.000 ore. TDK integra inoltre una tecnologia di riconoscimento automatico degli errori in lettura e scrittura, che porta a escludere per sempre quelle celle divenute "problematiche" col tempo. Il controller utilizzato è realizzato dalla stessa TDK e va sotto il nome di TDK GBDriver RS2.

Le nuove unità TDK forniscono una ulteriore conferma al fatto di come le unità realizzate con chip memoria, nel campo dell'archiviazione, stiano diventando sempre più strategiche, forti di ingombir sempre più ridotti e nessun compromesso sul fronte delle prestazioni. Trovate la press release completa a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie31 Marzo 2010, 10:35 #1
Utilizzare il minipciexpress no eh?
Ah già ARM magari non ha integrato quel controller ma il sata.

A occhio sembrerebbero come SSD da 1.8" tipo gli intel ma girati di 90°
MaxArt31 Marzo 2010, 10:43 #2
Spero che costino un prezzo decente, tipo max 15 euro per la versione da 1-2 GB fino a non più di 60 per quello da 32 GB. Le prestazioni, rispetto ai normali SSD, sono decisamente basse ma non so quanto siano quelle dei comuni HD da 1.8".

Ma come è possibile riuscire a scrivere "dhisci"?!?
jgvnn31 Marzo 2010, 10:47 #3
Originariamente inviato da: frankie
Utilizzare il minipciexpress no eh?


beh invece sarebbero ottimali per gli appliance (firewall, router, nas etc)
roccia123431 Marzo 2010, 10:58 #4
spero costino poco!
Se l'8 gb non costa più di 30-40 € è la volta buona che sostituisco il catorcio da 2,5 pollici e 4200 rpm del muletto. Non arriva manco a 25 Mb/s e ha un access time sui 25 ms abbondanti
Sir Wallace31 Marzo 2010, 11:08 #5

refusi...

più piccole dei dhisci da

riguarda la scrittura si para di 55MB al secondo per i mocelli SLC e 28MB

sempre più strategiche, forti di ingombir


wow... brutta mattinata?
LUKE8812331 Marzo 2010, 11:32 #6
Qualcuno mi sa dire su che velocità si assestano mediamente i dischi 2.5 a 5400rpm che mettono sui net?? perchè per quello che ci faccio io, sostituire il mio hd del net con la versione 32GB, non sarebbe male; tanto la velocità di scrittura mi interessa relativamente, l'importante è la lettura, ed il fatto che sia resustente ad eventuali calamite che vi si avvicinino..
dark.halo31 Marzo 2010, 12:45 #7
[IMHO] Io la vedo dura sotto i 90 € almeno per i 16 e i 32GB che costeranno pressapoco uguale per via dei tipi di celle che usano
Narkotic_Pulse___31 Marzo 2010, 13:15 #8
slc costa di più di mlc. percio credo che i tagli più piccoli saranno molto cari.
JackZR31 Marzo 2010, 13:53 #9
Insomma sono delle Compact Flash ad alte prestazioni con presa Sata?
Se quell'attacco (sata + alimentazione) divenisse comune (tipo nei lettori di schede) e i prezzi fossero buoni (magari con degli MLC) a produzione avviata queste potrebbero anche andare a creare un nuovo prodotto, una via di mezzo tra l'HD esterni da 2,5" e le pennette USB.
fano31 Marzo 2010, 14:49 #10
Probabilmente il vero sostituito dei DVD (e del BluRay) quello che stai ipotizzando

Per certi versi un ritorno al passato sembrerebbe quasi una cartuccia come quelle che si usavano nelle vecchie console

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^