AMD è pronta alla battaglia con i driver Adrenalin 21.11.2 che migliorano le prestazioni in Battlefield 2042

AMD è pronta alla battaglia con i driver Adrenalin 21.11.2 che migliorano le prestazioni in Battlefield 2042

I nuovi driver Radeon Adrenalin 21.11.2 di AMD migliorano le prestazioni delle schede video Radeon con il nuovo Battlefield 2042 di DICE ed Electronic Arts. Miglioramenti superiori al 10% in 4K Ultra per le GPU di fascia alta della serie RX 6000.

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Schede Video
RadeonAMDBattlefield
 

Battlefield 2042 debutta oggi, almeno per chi ha acquistato le edizioni Gold o Ultimate Edition, ma anche gli abbonati EA Play Pro. Il gioco sarà poi disponibile a tutti il 19 novembre. AMD non ha tuttavia perso tempo e per questo ha pubblicato una nuova release di driver, i Radeon Software Adrenalin 21.11.2 (scaricabili da qui), che si rivolge proprio al nuovo gioco di DICE ed Electronic Arts.

L'azienda promette miglioramenti prestazionali superiori al 10% rispetto all'ultima versione di ottobre, i 21.10.4. Più precisamente l'azienda afferma che le schede RX 6900 XT, 6800 XT e 6700 XT possono veder salire le loro performance rispettivamente fino al 14%, 15% e 11% giocando a risoluzione 4K con dettagli Ultra.

Le note di rilascio riportano l'esistenza di alcuni bug ancora aperti, come un problema di driver timeout su alcune soluzioni come la RX 5500 XT durante il gameplay di Marvel's Guardians of the Galaxy. Non ci dicono - come invece fa un altro bollettino - che nelle ultime settimane gli ingegneri AMD hanno risolto nel corso dei mesi una lunga lista di falle di sicurezza nei driver per Windows 10.

AMD ha chiuso vulnerabilità di entità anche elevata che permettevano di eseguire codice arbitrario ed elevare i privilegi di sistema sui sistemi vulnerabili. "In un'analisi completa delle chiamate AMD Escape, è stato scoperto un potenziale insieme di punti deboli in diverse API, che potrebbero comportare un'escalation di privilegi, attacchi denial of service, divulgazione di informazioni, il superamento di KASLR o la scrittura arbitraria nella memoria del kernel", ha spiegato AMD.

L'azienda ringrazia i ricercatori di sicurezza indipendenti Ori Nimron (@orinimron123) e driverThru_BoB 9th, ma anche Eran Shimony di CyberArk Labs e Lucas Bouillot di Apple Media Products RedTeam per aver segnalato le falle. Sempre in tema di sicurezza, in un altro bollettino AMD fa sapere di aver risolto diverse problematiche legate ai processori server EPYC di prima, seconda e terza generazione.

"Durante analisi di sicurezza insieme a Google, Microsoft e Oracle sono state scoperte potenziali vulnerabilità in AMD Platform Security Processor (PSP), AMD System Management Unit (SMU), AMD Secure Encrypted Virtualization (SEV) e altri componenti della piattaforma che sono state mitigate tramite pacchetti AMD EPYC AGESA PI", fa sapere l'azienda statunitense.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ciolla200512 Novembre 2021, 09:22 #1
Day-one-driver-boost

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^