P4C800 Deluxe, soluzione Canterwood da ASUS

P4C800 Deluxe, soluzione Canterwood da ASUS

Asus offre una scheda madre basata su chipset Intel 875P e dotata del nuovo set di tecnologie ASUS AI

di pubblicata il , alle 15:39 nel canale Schede Madri e chipset
IntelASUS
 

ASUSTeK COMPUTER ha lanciato la nuova scheda madre P4C800 Deluxe, basata su chipset Canterwood, una tra le prime mainboard per processori Intel Pentium 4 con FSB a 800 MHz e la prima ad essere dotata delle funzionalità proprietarie ASUS AI (Artificial Intelligence). La scheda è già nei nostri laboratori e ne pubblichiamo alcune foto.

La nuova scheda madre P4C800 Deluxe si distingue soprattutto per essere la prima di una nuova serie di motherboard basate sulla nuova tecnologia proprietaria ASUS® AI (Artificial Intelligence), quattro innovative suite che facilitano l'installazione, l'utilizzo e l'aggiornamento del sistema senza la necessità, da parte dell'utente, di possedere particolari competenze tecniche:

  • AI Audio: sistema audio basati su chipset AD1985 a 6 canali e su software SoundMAX 4, con funzioni AudioESP™ (Enumeration & Sensing Process). AI Audio è in grado di rilevare le entrate e uscite audio, identificare le periferiche, consigliare le corrette connessioni, configurare automaticamente il sonoro da 4 a 6 canali nel caso venissero collegati speaker aggiuntivi e memorizzare le caratteristiche dei diffusori acustici installati per eventuali riutilizzi futuri senza necessità di riconfigurare il sistema.

  • AI Net: tecnologia che permette la localizzazione e la risoluzione di possibili problemi legati alla rete. E' costituita da un sistema di testing, in grado di effettuare diagnosi dello stato dei cavi e delle connesioni fino ad una distanza di 100 metri dal PC. Questa tecnologia permette di rilevare immediatamente un eventuale problema sul network ed avere indicazioni sulla soluzione più adatta e poter riprendere a lavorare nel più breve tempo possibile.

  • AI Overclocking: Utility che permette di impostare in modo autonomo la frequenza più indicata a seconda della configurazione hardware rilevata ed impostare automaticamente tutti i parametri ideali a raggiungere il rapporto velocità/stabilità più favorevole. Le tradizionali funzioni di regolazione manuale di tutti i valori relativi alle tensioni ed alle frequenze della CPU, della memoria e del bus AGP, possono comunque venir effettuate con la massima semplicità e libertà, lasciando liberi gli utenti più esperti di scegliere ogni singolo settaggio in base alla loro esperienza e/o specifica esigenza.

  • AI BIOS: si tratta di tre diverse tecnologie, CrashFree Bios 2, che permette il ripristino del vecchio bios anche attraverso CD o Floppy; Q-Fan, che adatta automaticamente la velocità di rotazione delle ventole del sistema di raffreddamento in base al carico di lavoro ed alla temperatura raggiunta per ridurre al minimo la rumorosità del PC; POST Reporter, che attraverso una voce sintetizzata segnala eventuali errori del sistema senza dover ricorrere ai tradizionali led luminosi o allarmi sonori spesso poco chiari e riconoscibili.

Sul fronte prettamente hardware la ASUS® P4C800 Deluxe, oltre all'adozione del nuovo chipset Intel® 875P ed alla possibilità di montare processori con FSB a 800 MHz, si caratterizza per l'architettura dual-channel DDR 400 MHz in grado di supportare fino a 4 GB di memoria ed in grado di garantire un bandwidth fino a 6,4 GB/s. Di seguito le specifiche tecniche:

- Supporto processori Intel Pentium 4 e Celeron fino a 3,2 GHz (socket 478)
- Intel® Hyper-Threading Technology
- FSB 800/533/400MHz
- Chipset Intel 875PE con Intel Performance Acceleration Technology
- 4 x DDR DIMM Sockets per espansioni fino 4 GB con memorie PC3200/2700 ECC/non-ECC DDR SDRAM
- Architettura Dual-Channel DDR
- Audio ADI 1985 6-channel CODEC con supporto Audio Sensing e Enumeration Technology
- 2 porte IEEE 1394 Firewire
- LAN 3COM Gigabit con supporto 10/100/1000 BASE-T Ethernet
- Virtual Cable Tester Net-Diagnosing Utilily
- Intel® ICH5 2 SATA ports & 2 channel ATA 100 IDE
- Controller Promise 20378 ATA 133/SATA RAID
- 1 slot AGP Pro/8X
- 8 porte USB 2.0
- ATX form-factor

La ASUS® P4C800 Deluxe sarà in vendita al pubblico con prezzo indicativo di 310,00 Euro IVA inclusa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marKolino16 Aprile 2003, 15:47 #1
310 euro iva inclusa... noccioline insomma...
mikezip16 Aprile 2003, 15:52 #2
Almeno ne vale la pena!
JoJo16 Aprile 2003, 16:03 #3
310 euro mi sembrano molto, molo tanto per una mobo!!

Speriamo ke Abit ne faccia + modelli (oltra alla XXX-MAX2 con tutti quei controllo e tutta quella roba inutile) e anke altri... altrimenti mi tocca prendere una gigabyte "liscia"..
Filippo7516 Aprile 2003, 16:03 #4
310€?!?
Mi sembra una cifra spropositata.
cnc7616 Aprile 2003, 16:04 #5
Nella versione Deluxe ci sarà forse anche il front pannel asus? (Motivo di tale costo?)

bye by CNC
Robylu16 Aprile 2003, 16:17 #6
310Euro sono davvero troppi
mi ci faccio una mobo+procio medio
deglia16 Aprile 2003, 16:22 #7
azz più di 100€ rispetto ad una A7N8x Deluxe (e non pensa che la mobo NForce2 Ultra costerà molto di più.Mettetegli un Pentium 4 a 3Ghz e sentirete il bancomat piangere...
JoJo16 Aprile 2003, 16:27 #8
Beh... consideriamo ke la versione DELUXE quindi con 4000 seghe in + rispetto ad una skeda normale.

Consideriamo anke che il chipset "da mortali" è lo Spingdale e non il Canterwood.

Magari una mobo senza tutti i fronzoli vari può arrivare a costare anke 100euro in meno... forse...
prova16 Aprile 2003, 16:38 #9

Mah?

E' una cifra spropositata.

Dubito che qualche utente esperto come quelli che frequentano questo sito, e che quindi sanno "tirare" bene una scheda del genere, buttino via 300euro per l'"Intelligenza Artificiale" di Asus.

A mio avviso si sta perdendo di vista [mi riferisco al mercato hw in generale] ciò che i consumatori veramente ricercano il miglior rapporto qualità/prezzo.

Anche se questa fosse la Scheda di Dio e che superasse prestazionalmente tutte le altre [di quanto? 5-10%?] non prenderei neppure in considerazione un prezzo del genere.
Con 310€ mi compro una Abit Nforce2 + XP1800 +512mb DDR 333. Rendiamoci conto.

Dai, siamo seri ...
JamesWT16 Aprile 2003, 16:48 #10

Re: Mah?

Originally posted by "prova"

E' una cifra spropositata.

Dubito che qualche utente esperto come quelli che frequentano questo sito, e che quindi sanno "tirare" bene una scheda del genere, buttino via 300euro per l'"Intelligenza Artificiale" di Asus.

A mio avviso si sta perdendo di vista [mi riferisco al mercato hw in generale] ciò che i consumatori veramente ricercano: il miglior rapporto qualità/prezzo.

Anche se questa fosse la Scheda di Dio e che superasse prestazionalmente tutte le altre [di quanto? 5-10%?] non prenderei neppure in considerazione un prezzo del genere.
Con 310€ mi compro una Abit Nforce2 + XP1800 +512mb DDR 333. Rendiamoci conto.

Dai, siamo seri ...


Infatti veramente troppi 310€ per una scheda madre

Secondo me il prezzo per una full optional non dovrebbe superare i 220€

Inoltre
Link ad immagine (click per visualizzarla)
non so voi ma io il connettore di alimentazione in questa posizione lo trovo veramente scomodo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^