Intel verso le schede madri mini-ITX

Intel verso le schede madri mini-ITX

Il colosso di Santa Clara è prossimo all'introduzione sul mercato di una scheda madre compatta, destinata a soluzioni embedded e alla competizione con le piattaforme proposte da VIA Technologies

di pubblicata il , alle 11:37 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Intel si interessa al mercato delle schede madri mini ITX, attualmente terra di egemonia della sola VIA Technologies, proponendo la scheda madre Little Valley D201GLY. La scheda fa parte della nuova serie Intel Desktop Board Essential.

Il sito Dailytech riporta una serie di informazioni relative alla scheda Little Valley D201GLY, che risulta provvista di chipset SiS e precisamente north bridge SiS662 abbinato al controller I/O SiS964L. Il northbridge è inoltre provvisto di GPU integrata SiS Mirage 1, una soluzione AGP8x che integra accelerazione hardware per la decodifica DVD.

La scheda è inoltre equipaggiata con un processore Celeron single-core basato su core Yonah, e precisamente un Celeron 215 in packaging BGA 479. La frequenza operativa è di 1,33 GHz, con una frequenza di front side bus di 533 MHz. Il quantitativo di cache di secondo livello è di 512 KB.

Little Valley D201GLY supporta un singolo modulo di memoria DDR2 a 533/400 MHz, è provvista di uno slot PCI, connessione Ethernet 10/100, supporto fino a sei porte USB 2.0 e un'uscita S-Video opzionale.

La scheda Little Valley D201GLY, che per via del sistema grafico SiS Mirage 1 non è certificata Windows Vista Premium Ready, sarà rilasciata tra la fine del mese di Maggio e l'inizio del mese di Giugno. Il prezzo è ancora ignoto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick15 Maggio 2007, 11:47 #1
:* belline le schede piccoline...
Crux_MM15 Maggio 2007, 11:54 #2
ma servono per i barebone ed le Media Station..just?
Intel si è messa in testa di primeggiare in tutto..la vedo dura per AMD..
enjoymarco15 Maggio 2007, 12:15 #3
intel con chipset sis?
marino715 Maggio 2007, 12:16 #4
meglio sarebbe stato un p-m o core solo, con la gestione avanzata del risparmio energetico, che mi pare questo celeron non abbia
NuT15 Maggio 2007, 12:24 #5
Vero, però se la CPU non sarà saldata (come nelle soluzioni VIA), puoi sempre cambiarlo.
bongo7415 Maggio 2007, 13:13 #6
poi il costo sara' poco competitivo come per le via....

insomma per venderle devono costare il giusto..
DevilsAdvocate15 Maggio 2007, 13:15 #7
Originariamente inviato da: NuT
Vero, però se la CPU non sarà saldata (come nelle soluzioni VIA), puoi sempre cambiarlo.

Mica è tanto conveniente pagarlo per poi buttarlo nel cesso....

Inoltre ho altre perplessità sulla scelta di questa cpu, per il risparmio
energetico intel ha delle cpu ULV migliori, quanto a prestazioni
un celeron yonah (che non è core2 duo ma il vecchio e poco considerato
core duo) a singolo core non è niente di esaltante,più lento di un sempron64
a parità di Mhz..... probabilmente andrà il 10% in più dei via C7 consumando
però parecchio di più.... mah.
sonnet15 Maggio 2007, 13:16 #8
Una fregatura ste schede..ci mangiano sopra a + non posso.
Di regola queste schede dovrebbero essere meno costose rispetto alle micro-atx, e invece costano dai 150 euro in su.
Le schede mini-atx si trovano anche sui 40.
Gerardo Emanuele Giorgio15 Maggio 2007, 14:55 #9
si è vero ci mangiano sopra maledettamente ma penso che il routing sia piu complesso da fare. E' anche vero che ci sono meno componenti ma quando si punta alla miniaturizzazione la progettazione è piu complessa. Poi chiaramente il settore marketing fa il resto.
Tasslehoff15 Maggio 2007, 15:27 #10
Originariamente inviato da: bongo74
poi il costo sara' poco competitivo come per le via....
insomma per venderle devono costare il giusto..
Poco competitivo?
E da quando?
E' ovvio che se si cerca un'alternativa desktop puntando sulle Epia di fascia più alta il prezzo è sconveniente, ma quei modelli sono fatti per fare marketing, per l'immagine, esattamente come le inutili (imho si intende) schede video da 500 e passa €...

Se si considera un Epia inserito nel suo contesto vero e proprio (ovvero serverino o router a bassi consumi, silenzioso e affidabile) non serve puntare agli Epia di fascia alta e il rapporto prezzo/prestazioni è sbalorditivo, anche considerando l'assorbimento ridicolo che si ottiene (spesso poco più di 10W).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^