WannaCry, un nuovo indizio punta ancora verso la Corea del Nord

WannaCry, un nuovo indizio punta ancora verso la Corea del Nord

L'NSA sostiene di aver individuato degli indirizzi IP usati nell'attacco che sarebbero collegati con le agenzie di spionaggio nordcoreane. Già nelle scorse settimane era stata individuata una somiglianza nel codice usato con quello di altri malware già collegati alla Corea del Nord

di pubblicata il , alle 13:41 nel canale Sicurezza
 

Ha compromesso centinaia di migliaia di computer in tutto il mondo lo scorso mese, facendo soccombere ospedali, aziende e pubbliche amministrazioni: si tratta di WannaCry, il ransomware protagonista di uno degli attacchi più incisivi mai avvenuti fino ad ora.

Nei giorni successivi all'attacco era stato ipotizzato un possibile coinvolgimento della Corea del Nord, una tesi che in queste ultime ore sta acquistando più consistenza a fronte di alcune valutazioni condotte dall'NSA statunitense e svelate dal Washington Post.

Inizialmente, infatti, varie realtà impegnate nel panorama della cybersecurity come Symantec e Kaspersky avevano individuato una certa somiglianza tra il codice di WannaCry e il codice di altri malware in precedenza collegati ad attività provenienti dalla Corea del Nord.

Un collegamento che tuttavia fu subito definito "debole", in quanto gli stessi ricercatori hanno allora avvertito che la sovrapposizione di codice non è un indizio così significativo in quanto sarebbe potuta avvenire in circostanze le più disparate.

L'NSA avrebbe però individuato alcuni indirizzi IP da cui è stato diramato l'attacco, che sarebbero a loro volta collegati con le agenzie di spionaggio della Corea del Nord. I due elementi, combinati, costituiscono una base un po' più solida all'ipotesi che il paese asiatico sia alle spalle dell'attacco. Si fa ancora il nome di Lazarus Group, che sembrerebbe supportato proprio dalla Corea del Nord.

Ricordiamo che WannaCry è stato creato sfruttando codice trafugato proprio dall'NSA dal famigerato collettivo Shadow Brokers e sarebbe stato rilasciato accidentalmente, secondo quanto sostiene Jake Williams, ex-impiegato NSA citato dal Washington Post, durante una sessione di testing.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gio2215 Giugno 2017, 14:23 #1
sempre secondo la narrativa dei nostri trasparenti e imparziali mass-media,da cui hwu non si discosta di un mm:

il prossimo virus sarà made in Iran
poi verrà quello made in siria
quello made in venezuela
a seguire quello cinese
e infine il più temuto sarà quello che verrà dalla Russia di Vladimir Putin.


...
Eress15 Giugno 2017, 15:11 #2
La recita del gioco delle parti continua...alla prossima puntata.
LucaLindholm15 Giugno 2017, 23:31 #3
Originariamente inviato da: Gio22
sempre secondo la narrativa dei nostri trasparenti e imparziali mass-media,da cui hwu non si discosta di un mm:

il prossimo virus sarà made in Iran
poi verrà quello made in siria
quello made in venezuela
a seguire quello cinese
e infine il più temuto sarà quello che verrà dalla Russia di Vladimir Putin.


...


Tra l'altro, i carissimi mass-media statunitensi hanno confermato come sia Putin stesso a progettare i virus.

Già me lo immagino lì con il portatile a programmare software malevoli.

Pung16 Giugno 2017, 00:34 #4

Washington Buffales

Il prossimo passo sarà che il NSA dirà che ha le prove che il Capo della Nord Korea ha spinto una vecchietta sotto un'auto mentre attraversava la strada.
Gio2216 Giugno 2017, 07:16 #5
Originariamente inviato da: Pung
Il prossimo passo sarà che il NSA dirà che ha le prove che il Capo della Nord Korea ha spinto una vecchietta sotto un'auto mentre attraversava la strada.


No.
Molto più macchiavellici.

Diranno che hanno le prove che è stato kim a passare le armi chimiche con cui Assad ha bombardato i tagliagole moderati in siria.


Originariamente inviato da: LucaLindholm
Tra l'altro, i carissimi mass-media statunitensi hanno confermato come sia Putin stesso a progettare i virus.

Già me lo immagino lì con il portatile a programmare software malevoli.



basta essere consapevoli che la tua parte politica condanna a ogni piè sospinto Putin per essere un omofobo ed un nazionalista.
Assurdo! li trovo i suoi lati migliori.

Se cerchi le prove ti basta leggere una qualsiasi testata,da repubblica,al fuffington, all'unità (fai in fretta prima che chiuda) ,le monde , Die Zeitung...

Ehhh sono lontani i tempi in cui venivano ricoperti di rubli ...
Giacky9116 Giugno 2017, 11:31 #6
ma la corea del nord è collegata all'internet del resto del mondo!? pensavo che avessero un internet tutto loro!
aqua8416 Giugno 2017, 11:46 #7
Originariamente inviato da: Giacky91
ma la corea del nord è collegata all'internet del resto del mondo!? pensavo che avessero un internet tutto loro!

questa è bella

battute a parte, qualcuno ha prove certe e verificabili che NON SIA come ce la raccontano??
oppure ci si potrebbe anche fidare?
dico seriamente.
perchè altrimenti il "complotto" può essere visto ovunque senza un vero motivo.
ilario321 Giugno 2017, 08:58 #8
Originariamente inviato da: aqua84
questa è bella

battute a parte, qualcuno ha prove certe e verificabili che NON SIA come ce la raccontano??
oppure ci si potrebbe anche fidare?
dico seriamente.
perchè altrimenti il "complotto" può essere visto ovunque senza un vero motivo.


Vero, ma la storia insegna, vedi l'atomica in Iraq con Saddam, qualcuno ha mai trovato una mezza traccia? Eppure tutti i TG ed i giornali riportavano la presenza delle atomiche, buon pretesto per attaccare.
Gio2221 Giugno 2017, 20:15 #9
Originariamente inviato da: ilario3
Vero, ma la storia insegna, vedi l'atomica in Iraq con Saddam, qualcuno ha mai trovato una mezza traccia? Eppure tutti i TG ed i giornali riportavano la presenza delle atomiche, buon pretesto per attaccare.


Ed è per quello che dal DDL delle fake news hanno escluso i "mass media" ufficiali.

Che scandalo.
aqua8424 Giugno 2017, 13:46 #10
Originariamente inviato da: ilario3
Vero, ma la storia insegna, vedi l'atomica in Iraq con Saddam, qualcuno ha mai trovato una mezza traccia? Eppure tutti i TG ed i giornali riportavano la presenza delle atomiche, buon pretesto per attaccare.
vero anche quello.
ma a mio modo di vedere, la Storia è storia e basta, non insegna proprio nulla.
altrimenti nel 2017 dovremmo essere almeno 10 volte piu evoluti di come siamo ora.

inoltre è puramente un dato, che fa/farà statistica, e stop.
quello è la Storia.

se con Saddam non hanno mai trovato nulla (e anche qui ci si deve fidare), non è detto che con la Corea o in altre situazioni sarà uguale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^