Sony Computer Entertainment Europe valuta 160 possibili licenziamenti

Sony Computer Entertainment Europe valuta 160 possibili licenziamenti

Il direttore di Sony Computer Entertainment Europe ha divulgato una lettera interna avvisando gli impiegati che 160 posizioni di lavoro sono ridondanti.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:25 nel canale Sicurezza
Sony
 
Secondo David Reeves, direttore di Sony Computer Entertainment Europe, è necessario ridurre i costi di base della società in questo momento di forte transizione. Pertanto, ha divulgato una lettera interna affermando che 160 posizioni lavorative sono ridondanti e che la società potrebbe procedere al licenziamento di 160 impiegati.

La lettera è stata ricevuta anche da GamesIndustry.biz, il quale l'ha pubblicata sostanzialmente nella sua interezza. Ne riportiamo i passaggi maggiormente significativi: "SCEE ha affrontato con successo molte sfide nella sua storia fino a diventare leader nell'industria dei videogiochi. Comunque, la nostra industria sta attraversando un periodo di transizione e alcune fondamaneta del nostro business stanno subendo dei cambiamenti evidenti ".

"Per ribadire la nostra leadership nel mercato dobbiamo prendere delle decisioni difficili. L'amministrazione della compagnia ha concluso che c'è la necessità di cambiare la struttura e di irrobustire i meccanismi interni, e per far ciò è necessario ridurre i costi di base".

"Purtroppo, siamo costretti a vagliare alcune ridondanze negli uffici del Regno Unito, negli studios WWS in Europa e negli altri territori". Inoltre, si sta ragionando per trovare un modo per ridurre il numero di licenziamenti e per mitigare la situazione che si sta creando. Al momento, sono 1.900 gli impiegati di Sony Computer Entertainment Europe.

Non è l'unica notizia che è emersa negli ultimi giorni in casa Sony. Innanzitutto, va riportato che la società nipponica ha sostanzialmente confermato le voci che anticipavano l'immissione sul mercato di una terza configurazione della console, al di là di quelle dotate di hard disk da 60 GB e da 20 GB (quest'ultima, peraltro, è rimasta in commercializzazione solo in Giappone).

Il portavoce della società Satoshi Fukuoka ha confermato che Sony sta considerando la possibilità di introdurre sul mercato un nuovo modello di PlayStation 3 con hard disk più capiente. Secondo le voci che abbiamo menzionato poc'anzi, scaturite da una richiesta di cambiamento delle caratteristiche della console inoltrata alla Federal Communications Commission degli Stati Uniti (vedi qui), la nuova edizione della console sarebbe dotata di un hard disk da 80 GB.

Vanno riportata, inoltre, una dichiarazione riguardante il futuro di PlayStation Network. La direttrice del progetto Susan Nourai ha, infatti, dichiarato: "consideriamo PSN come un emergente network di intrattenimento. Il nostro obiettivo è di avere un approccio che privilegi i consumatori e di fornire i contenuti che la gente desidera. Questo approccio è evidente nei giochi che stiamo offrendo, come Flow, e in quelli che offriremo, Calling All Cars e Little Big Planet".

Inoltre, "è solo l'inizio. Stiamo lavorando con i team di sviluppo in Giappone per migliorare l'esperienza di gioco dei consumatori. Continueremo ad evolvere il servizio per venire incontro alle esigenze dei fan PlayStation. In quattro mesi abbiamo avuto 600.000 account registrati e 3,7 milioni di download". L'intervista completa è disponibile, su GamePro, a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cerbero_rc17 Aprile 2007, 17:38 #1
il rovescio della medaglia della concorrenza...
tarek17 Aprile 2007, 17:44 #2
160 e basta...non dovremo star male per tutte le sfighe di questo mondo..
giamo7417 Aprile 2007, 17:44 #3
ma si, che scocciatori questi europei, con tutte quelle cose tipo i diritti dei lavoratori, i sindacati, le ferie...naaa
Gli europei devono solo comprare, quello che vendiamo, sottodotato rispetto a quello che diamo in altri paesi, anche se glielo diamo piu tardi, tanto, loro, fessi, aspettano,
ma in compenso, e non so se vi pare poco, ad un prezzo maggiorato.

La produzione la facciamo in territori dove c'è un concetto di schiav..ehm...lavoro, più vantaggioso.

non so voi, ma per me, bastà e avanza questo per boicottare i prodotti sony
rdv_9017 Aprile 2007, 17:54 #4
Originariamente inviato da: giamo74
non so voi, ma per me, bastà e avanza questo per boicottare i prodotti sony


discorso già fatto

la sony è un'azienda, non una casa di beneficenze...
loperloper17 Aprile 2007, 18:05 #5
si è un azienda ma calcola che no clienti=no profitto quindi se mistratta i clienti e la prima a rimetterci
rdv_9017 Aprile 2007, 18:09 #6
Originariamente inviato da: loperloper
si è un azienda ma calcola che no clienti=no profitto quindi se mistratta i clienti e la prima a rimetterci


non ha mistrattato i clienti....
JohnPetrucci17 Aprile 2007, 18:12 #7
Originariamente inviato da: giamo74
ma si, che scocciatori questi europei, con tutte quelle cose tipo i diritti dei lavoratori, i sindacati, le ferie...naaa
Gli europei devono solo comprare, quello che vendiamo, sottodotato rispetto a quello che diamo in altri paesi, anche se glielo diamo piu tardi, tanto, loro, fessi, aspettano,
ma in compenso, e non so se vi pare poco, ad un prezzo maggiorato.

La produzione la facciamo in territori dove c'è un concetto di schiav..ehm...lavoro, più vantaggioso.

non so voi, ma per me, bastà e avanza questo per boicottare i prodotti sony

Straquoto e concordo alla grande.
loperloper17 Aprile 2007, 18:28 #8
@rdv_90

be non so quelli del resto del mondo, ma noi europei si e parecchio(ti dice nulla un ritardo di 4mesi o più sull uscita della ps3?e la retrocompatibilità della ps2 via software fatta tra l altro per risparmiare(loro perchè noi la paghiamo sempre un botto)?)....
rdv_9017 Aprile 2007, 18:29 #9
Originariamente inviato da: loperloper
@rdv_90

be non so quelli del resto del mondo, ma noi europei si e parecchio(ti dice nulla un ritardo di 4mesi o più sull uscita della ps3?e la retrocompatibilità della ps2 via software fatta tra l altro per risparmiare(loro perchè noi la paghiamo sempre un botto)?)....


su questo hai ragione... ma che centra con questa notizia?
loperloper17 Aprile 2007, 18:50 #10
no io mi riferivo alla tua risposta a quello che ha detto giamo74, che alla fine a essere mistrattati e a rimetterci siamo sempre noi europei

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^