Security fix rilasciato per vari software Adobe

Security fix rilasciato per vari software Adobe

Adobe Flash Player, Adobe Player e Adobe Acrobat sono oggetto in alcune versioni di un serio rischio di sicurezza, corretto con aggiornamenti disponibili online

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:43 nel canale Sicurezza
Adobe
 

Adobe ha evidenziato, con questo security bulletin, l'esistenza di alcuni problemi di sicurezza all'interno dei propri software Flash Player, Adobe Player e Adobe Acrobat che possono portare sia a crash di sistema sia, in casi limite, alla possibilità di un attacco remoto con controllo del sistema.

La vulnerabilità, indicata con il codice CVE-2010-1297, è quindi di tipo serio e richiede un immediato aggiornamento delle proprie versioni di software. Adobe ha messo a disposizione, a questo indirizzo, aggiornamenti per tutti i software interessati dal problema di sicurezza

Adobe ha segnalato che le versioni di software che necessitano di aggiornamento di sicurezza sono quelle Adobe Flash Player 10.0.45.2, 9.0.262, oltre a precedenti versioni 10.0.x e 9.0.x per sistemi operativi Windows, Macintosh, Linux e Solaris. Per Adobe Reader e Acrobat la vulnerabilità riguarda la versione 9.3.2 e precedenti release 9.x per sistemi operativi Windows, Macintosh e UNIX. E' confermato che i software Adobe Reader e Acrobat 8.x non sono soggetti a questi problemi di sicurezza e pertanto non richiedono un aggiornamento.

L'update in oggetto ha sostituito quello trimestrale abitualmente rilasciato da Adobe, pianificato per il prossimo 13 di Luglio. Di conseguenza in quella data non verrà rilasciato alcun update per Adobe Reader e per Acrobat.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^