Panda Software: l'88% dei malware é legato ai crimini informatici

Panda Software: l'88% dei malware é legato ai crimini informatici

Secondo il report di Panda Software, societá produttrice del noto software antivirus, ben l'88% del malware scoperto é legato a crimini informatici.

di Marco Giuliani pubblicata il , alle 12:21 nel canale Sicurezza
 
L’88% del malware scoperto nel secondo trimestre del 2006 è legato al crimine informatico. Questa è una delle conclusioni del nuovo report pubblicato da Panda Software, una delle multinazionali presenti sul mercato della sicurezza informatica.

Panda Software conferma la nuova dinamica del malware, che ha come obiettivo il ritorno economico da parte degli autori. Le statistiche non lasciano spazio a dubbi: oltre il 54 per cento di tutti i nuovi esemplari rilevati erano Trojan, paragonati al 47 per cento del trimestre precedente.

I bot, codici usati per la creazione di network che vengono in seguito venduti o affittati al miglior offerente, sono al secondo posto, con il 16 per cento del totale, in aumento del 4 per cento rispetto al primo trimestre dell’anno. I Trojan backdoor rappresentano il 12 per cento, mentre i dialer solo il 3,8 per cento. Adware e spyware costituiscono l’1,7 per cento.

Luis Corrons, direttore dei laboratori di Panda Software afferma ”i risultati dimostrano come gli autori del malware si stiano impegnando per ottenere profitti dai loro sforzi, creando continui esemplari di Trojan e bot. Il pericolo maggiore consiste nel fatto che questi codici vengono installati ed agiscono in maniera impercettibile, senza che gli utenti notino particolari sintomi di infezione. Per questa ragione si può dire che siamo in uno stato di epidemia silenziosa. Le vittime non si rendono conto che il loro computer viene utilizzato per il furto di dati propri o di terze persone. Questo fittizio senso di sicurezza opera a favore degli aggressori.”

Il report é disponibile a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
oatmeal01 Settembre 2006, 12:24 #1
Ormai c'è da spegnere il PC e andarsene a casa.
nonikname01 Settembre 2006, 13:13 #2
[conspiracy mode]

Che siano allarmismi giustificati o meno , grazie a HwUpgrade e alle news di questo tipo , oggi ho venduto gia 4 copie di P Platinum

[/conspiracy mode]

Nockmaar01 Settembre 2006, 15:19 #3
Poveraccio chi se le e' comprate...

Mory01 Settembre 2006, 21:36 #4
Originariamente inviato da: oatmeal
Ormai c'è da spegnere il PC e andarsene a casa.


Per ora basta un semplice firewall con OS linux....
oatmeal01 Settembre 2006, 21:40 #5
Originariamente inviato da: Mory
Per ora basta un semplice firewall con OS linux....



Davvero??????
biffuz02 Settembre 2006, 13:04 #6
Originariamente inviato da: Mory
Per ora basta un semplice firewall con OS linux....


Pensavo bastasse un po' di cervello, con quello anche Windows va benissimo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^