Nuovo zero-day exploit per PowerPoint diffuso su Internet

Nuovo zero-day exploit per PowerPoint diffuso su Internet

Un altro 0-day exploit sfrutta una falla scoperta verso la fine di Settembre nel software Microsoft PowerPoint. L'exploit entra in-the-wild

di pubblicata il , alle 16:59 nel canale Sicurezza
Microsoft
 
Anche Microsoft PowerPoint cade per l'ennesima volta in questi mesi vittima dei bug hunter. É stato infatti scoperto nei giorni finali di Settembre un grave bug che affligge tutte le versioni di PowerPoint dalla 2000 in poi. Il bug consiste in un'errata gestione di una speciale stringa malformata che permette di sovrascrivere alcune zone di memoria, agendo così da possibile ponte per la diffusione di malware.

Come era possibile aspettarsi, la vulnerabilità si è diffusa ed è finita tra le minacce in-the-wild, cioé quelle attualmente piú attive.

Quello che getta ombre su questo nuovo bug é la data di scoperta. Infatti i primi avvistamenti e report sono stati effettuati il 26 Settembre scorso da McAfee, come riportato nel blog della società. Prima di quella data nessun avvistamento da nessuna società di sicurezza informatica era stato riportato.

Tuttavia, secondo quanto riportato dai ricercatori di McAfee, l'antivirus fornito da Microsoft riconosceva questo exploit nelle sue firme virali da ben tre giorni prima - cioé il 23 Settembre, giorno dell'ultimo update dello scanner di casa Redmond.

Nessun bollettino era stato pubblicato da Microsoft prima della scoperta di McAfee. Bollettino che é stato poi pubblicato il giorno 27 Settembre a questo indirizzo. Attualmente tutti i maggiori software antivirus riconoscono l'exploit.

Microsoft non ha ancora rilasciato una patch per quella che é diventata attualmente una minaccia attiva e pericolosa.

Si raccomanda di aggiornare i propri software antivirus e di non aprire documenti di Office sconosciuti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Manwë03 Ottobre 2006, 17:10 #1
Nel frattempo che MS cerca di mettere una pezza io continuo ad aprire i .pps che girano come allegati in mail con "View as HTML" di Gmail

sbaffo03 Ottobre 2006, 17:53 #2

mmm...

...Ms non ha ancora il bollettino ma ha già la firma...
... Ms lo sa già tre giorni prima di tutti gli altri...
... mmmm... sento puzza di bruciato...
mah?
DevilsAdvocate03 Ottobre 2006, 19:50 #3

bah

Restiamo in tema con la smentita dei bug javascript su firefox di ieri, va!
http://www.doxaliber.it/la-presunta...-una-bufala/191
Xenogears03 Ottobre 2006, 20:14 #4
OpenOffice Rulez, e cmq cosa molto strana il fatto di saperlo prime delle società di antivirus.
JohnPetrucci03 Ottobre 2006, 22:28 #5
Originariamente inviato da: Xenogears
OpenOffice Rulez, e cmq cosa molto strana il fatto di saperlo prime delle società di antivirus.

Quoto, usate OpenOffice.
frankie03 Ottobre 2006, 22:41 #6
Beh smentita o no i bug vengono a galla, speriamo che li tappino presto.
http://secunia.com/advisories/21906/

Opera sembra sicuro MA cambia sempre di versione così i bug si dilatano nel tempo (secunia fa i paragoni delle versioni con la prima cifra). In pratica i bug della 8 non li vedi nella 9
oatmeal03 Ottobre 2006, 22:55 #7
Originariamente inviato da: frankie
Beh smentita o no i bug vengono a galla, speriamo che li tappino presto.
http://secunia.com/advisories/21906/

Opera sembra sicuro MA cambia sempre di versione così i bug si dilatano nel tempo (secunia fa i paragoni delle versioni con la prima cifra). In pratica i bug della 8 non li vedi nella 9


Mi sa che hai sbagliato news
Deschutes04 Ottobre 2006, 00:02 #8
"Tuttavia, secondo quanto riportato dai ricercatori di McAfee, l'antivirus fornito da Microsoft riconosceva questo exploit nelle sue firme virali da ben tre giorni prima - cioé il 23 Settembre, giorno dell'ultimo update dello scanner di casa Redmond.
Nessun bollettino era stato pubblicato da Microsoft prima della scoperta di McAfee."

Brava microsoft brava fai pure l'omertosa

ciao
magilvia04 Ottobre 2006, 08:40 #9
A parte che non era questo il thread corretto...
Beh smentita o no i bug vengono a galla, speriamo che li tappino presto.
http://secunia.com/advisories/21906/

Frankie le hanno *già* tappate. Hai letto la solution?
Solution:
Update to version 1.5.0.7.


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^