Applicazioni poco sicure tornano sull'Android Market

Applicazioni poco sicure tornano sull'Android Market

Alcune applicazioni di TYP3-Studios precedentemente rimosse dall'Android Market sono nuovamente disponibili. G Data Security Labs ha rilevato la sola modifica dell'EULA e della grafica

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 14:01 nel canale Sicurezza
Android
 

Con una certa frequenza vengono segnalati problemi di sicurezza relativi a app diffuse da Android Market o da altri marketplace. Alla base di queste segnalazioni c'è spesso l'accesso della app a dati sensibili, o più semplicemente omissioni nelle informazioni contenute nelle condizioni d'uso. Qualche tempo fa alcune applicazioni sviluppate da TYP3-Studios che erano state eliminate dal market Android perché contenenti codice dannoso, G Data Security Labs ha rilevato che ora sono nuovamente disponibili.

Si tratta di programmi molto semplici e comuni come, per esempio, "Airhorn" che imitava il suono di un altoparlante o " Flashlight" con la funzione di torcia portatile. I programmi, a prima vista innocui,  una volta installati, inviavano le informazioni personali degli utenti (dati della rubrica, numero di telefono o IMEI, International Mobile Equipment Identity che identifica ogni terminale mobile) ai server di TYP3-Studios.

Gli sviluppatori di TYP3-Studios hanno effettuato un restyling grafico dei componenti e perfezionato il contratto di licenza EULA (End User License Agreement). Con questa operazione le applicazioni tornano a essere legittime: informano preventivamente l'utente in merito all'accesso ai propri dati e promuovono annunci pubblicitari. L’unica differenza rispetto alle app precedentemente escluse è che ora cripta i dati prima di inviarli al destinatario, condizione prevista dalle regole per rimanere nel Market di Google.

Da un punto di vista formale si presume che TYP3-Studios abbia fatto i propri conti e si trovi in una posizione lecita, ma dal punto di vista degli utenti non è certo utile sapere che per utilizzare una banale applicazione Flashlight è necessario permettere a terzi di conoscere i propri contatti e altre informazioni riservate. In casi simili l'unico consiglio riguarda un'attenta scelta delle app, investendo anche tempo nel leggere i vari messaggi di autorizzazione che troppo spesso vengono accettati con distrazione e disinvoltura.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf17 Febbraio 2012, 14:44 #1
Sul telefono come da secoli succede sul computer.
Il numero di barre su internet explorer è un buon indice del livello di istruzione informatica dell'utente. Roba che si prende premendo il pulsante avanti a raffica quando si installa un programma.
argent8817 Febbraio 2012, 15:49 #2
in verità Android sotto questo punto di vista è abbastanza "pulito" in quanto all'installazione elenca i permessi che l'app prevede.
TheAle17 Febbraio 2012, 17:02 #3
io ho da poco un telefono android... e dico : ma se non installassi App che non abbiano le permission di andare in internet o leggere i contatti o agire sulla schedina SD , non installerei + niente.. nel market quasi ogni App che ho visto (a parte flash di adobe) ha quei "poteri" (secondo me molto pericolosi potenzialmente).

ma io sono un noob di android e magari mi sbaglio , per questo mi interessa questo 3d.
Alfhw17 Febbraio 2012, 17:14 #4
Ma TYP3-Studios deve accedere a dati della rubrica, numero di telefono e IMEI per indirizzare meglio la pubblicità? Ma perché i dati della rubrica? La pubblicità cambia a seconda dei nomi e dati dei miei amici e parenti?
pabloski17 Febbraio 2012, 19:46 #5
Originariamente inviato da: TheAle
io ho da poco un telefono android... e dico : ma se non installassi App che non abbiano le permission di andare in internet o leggere i contatti o agire sulla schedina SD , non installerei + niente.. nel market quasi ogni App che ho visto (a parte flash di adobe) ha quei "poteri" (secondo me molto pericolosi potenzialmente).

ma io sono un noob di android e magari mi sbaglio , per questo mi interessa questo 3d.


l'accesso ad internet è basilare per moltissime applicazioni, ma questo non vuol dire che ti stanno rubando i contatti della rubrica....se fossi così allora tutti i pc con browser installato sarebbero spacciati

Originariamente inviato da: Alfhw
Ma TYP3-Studios deve accedere a dati della rubrica, numero di telefono e IMEI per indirizzare meglio la pubblicità? Ma perché i dati della rubrica? La pubblicità cambia a seconda dei nomi e dati dei miei amici e parenti?


vedilo come un facebook^2....creano mappe sociali, tramite cui è facilissimo capire tu di che cerchia fai parte
bubbl417 Febbraio 2012, 20:17 #6
Originariamente inviato da: pabloski
vedilo come un facebook^2....creano mappe sociali, tramite cui è facilissimo capire tu di che cerchia fai parte


Ma se mi parli di "cerchia" allora non mi stai parlando di facebook, ma di G+! e visto che android è di google, allora il cerchio si chiude!

No evil,



no party.
pabloski17 Febbraio 2012, 21:35 #7
Originariamente inviato da: bubbl4
Ma se mi parli di "cerchia" allora non mi stai parlando di facebook, ma di G+! e visto che android è di google, allora il cerchio si chiude!

No evil,



no party.


si ma l'applicazione non è di google
CYRANO17 Febbraio 2012, 21:37 #8
ma il bouncer funziona o no ?



C,ldlmfmkfmkdfmkldmkldf
Alfhw17 Febbraio 2012, 22:15 #9
Originariamente inviato da: pabloski
vedilo come un facebook^2....creano mappe sociali, tramite cui è facilissimo capire tu di che cerchia fai parte


Sì ma come creano queste "mappe sociali"? Copiano i dati della rubrica nei loro server? Non credo e spero di no.
pabloski18 Febbraio 2012, 00:12 #10
Originariamente inviato da: Alfhw
Sì ma come creano queste "mappe sociali"? Copiano i dati della rubrica nei loro server? Non credo e spero di no.


Immagina come fa facebook.

C'è il tuo profilo, tu c'hai N amici, ognuno di loro c'ha altrettanti amici e così il sistema sa chi è collegato a chi.

Loro mirano ad usare la rubrica di android per avere questo tipo di informazioni. Ovviamente con un numero elevato di installazioni, si riesce a sapere abbastanza cose sulla gente e sulle loro frequentazioni.

Tieni conto il passaparola nella diffusione dei programmi, che aiuta molto l'operato di questi signori.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^