Scoperto il buco nero stellare più vicino di sempre alla Terra!

Scoperto il buco nero stellare più vicino di sempre alla Terra!

Un buco nero stellare ad appena (in termini astronomici) 1000 anni luce dalla Terra! Si trova all'interno di un sistema triplo dal nome HR 6819 che è addirittura visibile a occhio nudo dal nostro Pianeta nell'emisfero meridionale.

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Scienza e tecnologia
ESA
 

Un buco nero è un oggetto celeste che affascina l'umanità da quando furono teorizzati. Ora, con gli strumenti sempre più avanzati dei quali dispongono l'astronomia e l'astrofisica è possibile fare ricerche sempre più mirate per questi oggetti sfuggenti.

L'ultima novità riguarda la scoperta del buco nero più vicino alla Terra visto che si trova a 1000 anni luce dal nostro Pianeta. Il merito va agli astronomi dell'ESO (acronimo di European Southern Observatory) che hanno scoperto questo oggetto celeste all'interno di un sistema triplo.

Il buco nero a 1000 anni luce dalla Terra

Questo sistema triplo è visibile a occhio nudo dalla Terra (nell'emisfero australe) e gli scienziati si sono incuriositi quando hanno osservato un oggetto invisibile attraverso le osservazioni dei telescopi che però esercitava la propria influenza gravitazionale sulle stelle circostanti. Questo non poteva che essere un buco nero di tipo stellare (a differenza di quelli che si trovano nel centro delle galassie).

buco nero più vicino Terra

Sappiamo come i buchi neri non emettano direttamente radiazioni visibili con gli attuali strumenti mentre ci facilita il compito il disco di accrescimento che si trova attorno alla zona centrale. Ma questo buco nero non ha alcun disco di accrescimento e quindi risulta essere sostanzialmente invisibile alle osservazioni.

Petr Hadrava, uno degli scienziati che ha collaborato alla scoperta, ha dichiarato che il team è rimasto molto sorpreso di aver trovato un buco nero in un sistema triplo visibile a occhio nudo dalla Terra. Il sistema si trova nella costellazione del Telescopio.

Il sistema triplo prende il nome di HR 6819 ed era stato inserito nella campagna di studio per l'analisi di sistemi binari. Data la particolarità del buco nero stellare scoperto, gli scienziati non sospettavano di trovarsi di fronte a un sistema triplo (due stelle e un buco nero).

L'orbita di una delle due stelle ha una durata di 40 giorni, mentre la seconda stella si trova a una distanza maggiore dal centro gravitazionale. Ora inizierà una campagna osservativa rivolta proprio verso il buco nero: analizzando le orbite e le masse coinvolte si potrà conoscere indirettamente le caratteristiche del buco nero stellare (attualmente si stima che potrebbe avere oltre quattro masse solari).

buco nero vicino terra

Come scritto più sopra, a differenza di altri buchi neri scoperti in precedenza, in questo caso la mancanza di un disco di accrescimento e dell'emissione nello spettro dei raggi X rende complicata la scoperta e l'analisi (e questo fa pensare che ce ne possano essere molti altri che sfuggono ai nostri telescopi). Secondo gli scienziati potrebbero essere centinaia di milioni solamente all'interno della nostra galassia.

Un altro sistema è un candidato per questo genere di analisi: si chiama LB-1 e potrebbe essere un sistema triplo, anche se più lontano di HR 6819 dalla Terra. Ma attualmente mancano ancora i dati per confermare questa ipotesi. Per quanto riguarda HR 6819 è stato pubblicato un primo studio dal titolo "a naked-eye triple system with a nonaccreting black hole in theinner binary".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ratavuloira06 Maggio 2020, 15:42 #1
Complimenti all'italiano di chi ha scritto il titolo
nameman06 Maggio 2020, 16:07 #2
solo 1000 anni luce ? in termini astronomici praticamente un'inezia!
.....speriamo che arrivi ad attrarre certi politici e se li trattenga in eterno!!!!!
Nicodemo Timoteo Taddeo06 Maggio 2020, 16:13 #3
In effetti io l'avrei fatto così:

Ecco il buco nero stellare più vicino di sempre alla Terra!



Bisogna mantenere le tradizioni, ecco
xxxyyy06 Maggio 2020, 16:20 #4
Civilta' sviluppatisi in sistemi del genere avrebbero un culo della madonna.
Poter fare osservazioni precisissime di natura gravitazionale e quantistica... oddio, mi vien da piangere...
cronos199006 Maggio 2020, 16:29 #5
Originariamente inviato da: xxxyyy
Civilta' sviluppatisi in sistemi del genere avrebbero un culo della madonna.
Poter fare osservazioni precisissime di natura gravitazionale e quantistica... oddio, mi vien da piangere...
Se non fosse che è praticamente impossibile in un sistema del genere... almeno per le nostre conoscenze della vita.
Cfranco06 Maggio 2020, 16:39 #6
Originariamente inviato da: xxxyyy
Civilta' sviluppatisi in sistemi del genere avrebbero un culo della madonna.
Poter fare osservazioni precisissime di natura gravitazionale e quantistica... oddio, mi vien da piangere...


Più che altro avrebbero un culo della madonna se fossero ancora vivi
xxxyyy06 Maggio 2020, 16:47 #7
Beh... orbitare attorno a un buco nero o una stella normale e' la stessa roba, noi orbitiamo intorno a un boco nero equivalente di 3 km di raggio (o diametro... non ricordo) e poi un sistema ternario con vita e' ben noto a tutti... tutti i fan di Star Wars.
Noir7906 Maggio 2020, 16:49 #8
Originariamente inviato da: xxxyyy
Civilta' sviluppatisi in sistemi del genere avrebbero un culo della madonna.
Poter fare osservazioni precisissime di natura gravitazionale e quantistica... oddio, mi vien da piangere...


Perché avere un buco nero nel proprio sistema rende piú precise alcune osservazioni?
cronos199006 Maggio 2020, 16:55 #9
Se per questo su Star Trek: Picard ce n'è pure uno ottonario

Ho risposto di botto senza pensare, ma il mio dubbio di base rimane: lo sviluppo della vita richiede per quanto ne sappiamo miliardi di anni. Un buco nero stellare nasce in seguito alla "morte" di una stella che abbia una massa abbastanza elevata (non ricordo quanto più massiccia del Sole).

Sarebbe da verificare, ma tendenzialmente si tratterebbe di una stella di massa elevata, quindi tendenzialmente molto più calda del Sole e quindi con un ciclo vitale inferiore, anche di alcune centinaia di milioni di anni al massimo, chiaro che poi dipende dalla specifica stella.

https://it.wikipedia.org/wiki/Limit...nheimer-Volkoff
Originariamente inviato da: Noir79
Perché avere un buco nero nel proprio sistema rende piú precise alcune osservazioni?
Presumo per la vicinanza dell'oggetto da osservare.
xxxyyy06 Maggio 2020, 16:56 #10
Originariamente inviato da: Noir79
Perché avere un buco nero nel proprio sistema rende piú precise alcune osservazioni?


Hai mai avuto una fidanzata in Australia?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^