Roscosmos ha lanciato con successo il razzo spaziale Angara-A5 dal cosmodromo di Vostochny

Roscosmos ha lanciato con successo il razzo spaziale Angara-A5 dal cosmodromo di Vostochny

Nella mattinata di ieri (ora italiana) Roscosmos ha lanciato con successo il razzo spaziale Angara-A5. Si tratta di un vettore pesante multistadio che servirà a portare in orbita grandi satelliti o parti della stazione spaziale ROS.

di pubblicata il , alle 18:54 nel canale Scienza e tecnologia
Roscosmos
 

Nella mattinata di ieri (quando in Italia erano le 11:00) dal cosmodromo di Vostochny è stato lanciato il razzo spaziale Angara-A5 da parte di Roscosmos. Dopo la fine della produzione dei vettori pesanti Proton-M (con alcune unità che potrebbero essere lanciate nei prossimi mesi), i nuovi vettori ne prenderanno il posto così da poter lanciare diverse tipologie di carichi utili in base alla variante scelta. Inoltre saranno previste ulteriori evoluzioni in futuro che saranno più potenti e anche riutilizzabili.

Angara-A5 è un razzo spaziale multistadio che utilizza come stadio superiore il modello chiamato Orion. Il terzo stadio URM-2 è rientrato quasi subito cadendo in una zona vicino all'oceano mentre lo stadio superiore ha proseguito l'ascesa con un'orbita iniziale di 196 x 450 km con inclinazione di 51,7°. Qui è stato rilasciato un Cubesat Gagarinets della società privata Avant Space e successivamente è arrivata anche la conferma di un secondo Cubesat di prova rilasciato.

angara-a5

Essendo un lancio di prova di un nuovo vettore Roscosmos ha scelto di non inserire un carico utile utilizzabile ma solamente un simulatore di massa per verificare le prestazioni del razzo spaziale. Intorno alle 17:00 (ora italiana) lo stadio ha acceso i propulsori per arrivare in orbita GTO o di trasferimento geostazionario rilasciando il carico utile fittizio. Più tardi i propulsori hanno infine spinto lo stadio nell'"orbita cimitero" sopra quella GEO. Si tratta del primo lancio di successo di un razzo spaziale russo Angara-A5.

angara-a5

Inizialmente il lancio di questo razzo era stato programmato per il 9 aprile ma ci sono stati due rinvii. Il primo legato all'attivazione del sistema di sicurezza automatico due minuti prima del decollo a causa di un guasto nel sistema di pressurizzazione del serbatoio dell'ossigeno liquido. Il secondo invece è stato annullato a causa di un guasto nel sistema di controllo di accensione del motore, secondo Yury Borisov (direttore generale di Roscosmos).

angara a5

I lanci di vettori Angara sono stati eseguiti in passato dal cosmodromo di Pleseck il 23 dicembre 2014, il 14 dicembre 2020 e il 27 dicembre 2021. Una versione leggera del razzo spaziale ha effettuato un volo suborbitale di test il 9 luglio 2014 mentre il 29 aprile 2022 e il 15 ottobre 2022 sono stati entrambi voli orbitali. La capacità massima per il carico utile di un razzo spaziale Angara-A5 è pari a 24,5 tonnellate e utilizza cherosene e ossigeno liquido per la propulsione.

angara roscosmos

In futuro arriveranno anche la versione Angara-A5M che utilizzerà motori migliorati che potrebbero far arrivare la capacità di carico fino a 37,5 tonnellate. Ancora più in là nel tempo ci sarà la versione Angara-A5V che avrà il primo e il secondo stadio riutilizzabili così da ridurre i costi di lancio e aumentarne la cadenza mentre il terzo stadio sarà alimentato a idrogeno e ossigeno liquidi. Vettori di questo tipo saranno impiegati per lanciare sonde come il telescopio spaziale Spektr-UF o i moduli della futura stazione spaziale ROS.

72 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rolling7112 Aprile 2024, 22:07 #1
Hanno le pezze al culo, ma ancora riescono a spedire vettori nello spazio. Essere il più grande benzinaio al mondo, aiuta.
Ripper8913 Aprile 2024, 00:19 #2
Che hanno le pezze è ciò che raccontano i nostri media.
Sandro kensan13 Aprile 2024, 02:39 #3
Combattono con le pale, lo hanno detto gli esperti consultati dai nostri media. Quindi è ovvio che quel missile è fatto di cartone.
alexfri13 Aprile 2024, 07:15 #4
Originariamente inviato da: Ripper89
Che hanno le pezze è ciò che raccontano i nostri media.


C’e da dire che 1)Preparano questa guerra da anni e hanno avuto il tempo di fare riserve finanziarie PER ANNI in previsione. 2) Essenso probabilmente un’econimia di guerra TUTTO lo sfonzo é concentrato nel produrre armi e nell’eseguire azione come quella sopra descritta che ha un significato propagandistico molto forte.

Piu che altro mi domando al giorno d’oggi quale scenziato di una certa portata (perche serve gente molto brava per lanciare questi aggeggi) sia rimasto volutamente in patria quando avrebbe potuto andare a lavorare in un paese occidentale, la Russia non era piu un paese ermetico come ai tempi 1950-80.
Takuya13 Aprile 2024, 07:53 #5
Originariamente inviato da: alexfri
Piu che altro mi domando al giorno d’oggi quale scenziato di una certa portata (perche serve gente molto brava per lanciare questi aggeggi) sia rimasto volutamente in patria quando avrebbe potuto andare a lavorare in un paese occidentale, la Russia non era piu un paese ermetico come ai tempi 1950-80.


Da che mondo è mondo chi emigra fa sempre parte delle fasce più basse della popolazione, uno scienziato russo che lavora per il complesso militare industriale del paese rappresenta l'elite culturale del paese, chi glielo fa fare di emigrare e vivere come un immigrato qualsiasi magari riducendosi a fare lavori poco qualificati?

La Russia di Yeltsin era un unicum che difficilmente si ripeterà, il paese era completamente al collasso e chi poteva scappava visto che pure vivere da appestati all'estero era meglio che in patria dove addirittura bambini e bambine si prostituivano per strada in cambio di un tozzo di pane.
blobb13 Aprile 2024, 09:01 #6
Originariamente inviato da: rolling71
Hanno le pezze al culo, ma ancora riescono a spedire vettori nello spazio. Essere il più grande benzinaio al mondo, aiuta.


hanno le competenze, ti ricordo che ieri cade l'anniversario del primo uomo nello spazio , come ti rammento che la stazione internazionale non è altro che la MIR 2
Ripper8913 Aprile 2024, 11:35 #7
Originariamente inviato da: alexfri
C’e da dire che 1)Preparano questa guerra da anni e hanno avuto il tempo di fare riserve finanziarie PER ANNI in previsione. 2) Essenso probabilmente un’econimia di guerra TUTTO lo sfonzo é concentrato nel produrre armi e nell’eseguire azione come quella sopra descritta che ha un significato propagandistico molto forte.

Piu che altro mi domando al giorno d’oggi quale scenziato di una certa portata (perche serve gente molto brava per lanciare questi aggeggi) sia rimasto volutamente in patria quando avrebbe potuto andare a lavorare in un paese occidentale, la Russia non era piu un paese ermetico come ai tempi 1950-80.

Questa sinceramente penso sia nuova, è da 3 anni che si dice che erano impreparati visto che si aspettavano una guerra lampo.
Adesso invece si predica che in realtà erano preparati da anni ?
fabius2113 Aprile 2024, 14:17 #8
Originariamente inviato da: Ripper89
Questa sinceramente penso sia nuova, è da 3 anni che si dice che erano impreparati visto che si aspettavano una guerra lampo.
Adesso invece si predica che in realtà erano preparati da anni ?


Che fossero preparati e la stessero organizzando da molto è ovvio, è i nostri leader che erano impreparati e hanno deciso di pancia, emotivamente. Però secondo il mio pensiero il loro piano è molto più complesso di quello che pensano i nostri migliori opionisti.

Cmq queste notizie dovrebbero avere una collaborazione mondiale, e non ognuno per i fatti propri.
cresg8213 Aprile 2024, 14:26 #9
Io sarei più curioso di sapere come questo aggeggio si pone rispetto alle controparti occidentali. Soprattutto dal punto di vista dei costi visto che, se ho capito bene, non è riutilizzabile.
silviop13 Aprile 2024, 14:46 #10
Originariamente inviato da: cresg82
Io sarei più curioso di sapere come questo aggeggio si pone rispetto alle controparti occidentali. Soprattutto dal punto di vista dei costi visto che, se ho capito bene, non è riutilizzabile.

Anche l'arian 6 ha il design modulare e non e' riutilizzabile eppure si pone in concorrenza con spaceX, evidentemente ci sono missioni in cui c'e' ancora spazio per il design modulare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^