Elon Musk svela il razzo Starship per le missioni su Luna e Marte

Elon Musk svela il razzo Starship per le missioni su Luna e Marte

Elon Musk ha svelato l'ultima versione della nave spaziale di SpaceX, delineando una rapida sequenza di sviluppo per il veicolo che sarà alla base delle future missioni su Luna e Marte

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceXNASA
 

Elon Musk ha mostrato a una folla di appassionati e reporter radunati presso il sito di sviluppo delle missioni spaziali di SpaceX, ubicato a Boca Chica, in Texas, quella che sarà la versione definitiva del razzo Starship. Il primo volo orbitale del razzo potrebbe arrivare nei prossimi sei mesi, secondo le previsioni di Musk, seguito l'anno successivo da missioni nello spazio con esseri umani a bordo.

SpaceX Starship

"Questo è fondamentalmente il Sacro Graal dello Spazio" ha detto enfaticamente l'imprenditore, mentre restava in piedi tra uno dei razzi appena assemblati e Falcon 1, la prima versione di nave spaziale di SpaceX che ha debuttato ormai 11 anni fa. "La svolta fondamentale perché sia possibile l'istituzione di una civiltà spaziale riguarda il rendere i viaggi nello spazio facili come i viaggi in aereo". La presentazione si è svolta il 28 settembre, una data non scelta a caso: il 28 settembre 2008, infatti, il razzo Falcon 1 divenne il primo razzo a propellente liquido appartenente a un'azienda privata in grado di raggiungere l’orbita.

SpaceX Starship

Starship è un prototipo in acciaio inossidabile che corrisponde alla parte superiore della nave spaziale che dovrebbe consentire il trasporto di una dozzina di esseri umani sulla Luna prima e su Marte dopo. Si caratterizza per un'altezza di 50 metri con un diametro di 9 metri e potrà portare in orbita fino a 150 tonnellate di materiale.

Il centro nevralgico delle operazioni di SpaceX si trova a Boca Chica, a poche miglia a nord del confine messicano, dove la compagnia di Musk ha già portato a compimento una serie di test, ultimo dei quali inerente Starhopper. Quest'ultimo è un razzo simile alla parte inferiore di Starship: quel test è servito per collaudare i motori di prossima generazione che saranno su Starship, o meglio nel suo modulo di primo stadio Super Heavy, definiti Raptor. Super Heavy è il booster, ovvero il veicolo di lancio che porterà la nave spaziale in orbita, prima della separazione da Starship e l'inizio del secondo stadio della fase di lancio.

SpaceX Starship

Gli esperimenti di SpaceX sono propedeutici ai piani della NASA all'interno del programma Artemis. Anzi, Musk è in ritardo, secondo le puntualizzazioni della stessa NASA, anche perché ha cambiato piani più volte. La società di Elon Musk è impegnata anche nello sviluppo di un sistema di trasporto per gli astronauti che devono raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale, che attualmente possono contare solamente sulle Soyuz russe o su sistemi di trasporto ben più costosi rispetto alla tecnologia di razzi riutilizzabili su cui sta lavorando SpaceX.

Quanto ad Artemis, invece, si tratta di un'iniziativa stimolata dall'amministrazione Trump a marzo. Il governo Usa sta lavorando con alcune compagnie private su una missione per raggiungere la Luna che si svolgerà su un lungo periodo di tempo e che fondamentalmente servirà come base di preparazione per la successiva missione su Marte.

La NASA sta lavorando con SpaceX per capire come far allunare la nave spaziale sulla superficie del satellite e allo sviluppo di un sistema di rifornimento di carburante nello spazio. La NASA ha contributo con 6,8 miliardi di dollari ai lavori di test di SpaceX e Boeing Co. allo scopo di costruire razzi e capsule per queste missioni. Il progetto è partito nel 2011.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marcram01 Ottobre 2019, 21:59 #1
Starship non è la parte superiore della nave spaziale, è la nave intera.
Non trasporterà una dozzina di esseri umani, ma un centinaio.
SpaceX è stata accusata di essere in ritardo non nel programma Artemis, ma nel programma Commercial Crew, per portare gli astronauti sulla ISS. E non perché Musk abbia cambiato i piani più volte, ma probabilmente per lungaggini burocratiche, visto che Boeing è ancora più indietro.
Giusto per correggere qualche errore...
qboy02 Ottobre 2019, 07:34 #2
Inoltre aggiungo che questa non è la versione definitiva, per chi ha guardato la presentazione ha sicuramente notate le varie volte in cui Elon stesso diceva che c’è ne saranno diverse prima di eventuali voli, mk1 mk2 mk3 e mk4
MaxVIXI02 Ottobre 2019, 09:05 #3
Grazie, dall' articolo non si capiva niente... Ad un certo punto ho anche pensato di essere scemo.
MaxVIXI02 Ottobre 2019, 09:10 #4
Originariamente inviato da: marcram
Starship non è la parte superiore della nave spaziale, è la nave intera.
Non trasporterà una dozzina di esseri umani, ma un centinaio.
SpaceX è stata accusata di essere in ritardo non nel programma Artemis, ma nel programma Commercial Crew, per portare gli astronauti sulla ISS. E non perché Musk abbia cambiato i piani più volte, ma probabilmente per lungaggini burocratiche, visto che Boeing è ancora più indietro.
Giusto per correggere qualche errore...


Però manca il razzo per portarla in orbita che sarebbe il super heavy
D4N!3L302 Ottobre 2019, 09:11 #5
Sembra fatto di carta stagnola.

Mi ricorda i razzi dei film di fantascienza degli anni 50.
cignox102 Ottobre 2019, 09:12 #6
Flash Gordon é incluso nel prezzo?

Musk spinge, la Nasa sembra avere l'interesse e i fondi. Speriamo che tutto questo porti a dei risultati in tempi relativamente brevi ed economicamente sostenibili (non come con lo shuttle).
marcram02 Ottobre 2019, 10:20 #7
Originariamente inviato da: MaxVIXI
Però manca il razzo per portarla in orbita che sarebbe il super heavy


Sì, certo. Comunque la nave Starship è autonoma, può volare da sola, ha bisogno del lanciatore solo per scappare dalla gravità terrestre.
Il Super Heavy dovrebbe essere costruito entro 6 mesi, dopo aver completato 4-5 Starship, se ricordo bene.
raxas02 Ottobre 2019, 10:37 #8
Originariamente inviato da: D4N!3L3
Sembra fatto di carta stagnola.

Mi ricorda i razzi dei film di fantascienza degli anni 50.


a me sembra di cartone cromato...
il tutto sembra uscito dall'officina di un fabbro/cartoliere ollivudiano...
o da una officina dei carri di viareggio

e una domanda agli abdetti...: quei flap modanature sulla punta e gli alettoni in basso non sono piccoli per quel tozzo missile?
a meno che non raggiunga la velocità di mach 59...

penso però sia fatto a più stadi e allora la parte in basso con gli alettoni sarà eliminata, il barilotto in alto con quei due flap non sarà ingovernabile?
marcram02 Ottobre 2019, 11:10 #9
Originariamente inviato da: raxas
a me sembra di cartone cromato...
il tutto sembra uscito dall'officina di un fabbro/cartoliere ollivudiano...
o da una officina dei carri di viareggio

e una domanda agli abdetti...: quei flap modanature sulla punta e gli alettoni in basso non sono piccoli per quel tozzo missile?
a meno che non raggiunga la velocità di mach 59...

penso però sia fatto a più stadi e allora la parte in basso con gli alettoni sarà eliminata, il barilotto in alto con quei due flap non sarà ingovernabile?


No, è un pezzo unico, non si divide.
E le pinne servono solo a stabilizzare la caduta, come la tuta alare di un paracadutista.
rigelpd02 Ottobre 2019, 13:27 #10
Originariamente inviato da: raxas
a me sembra di cartone cromato...
il tutto sembra uscito dall'officina di un fabbro/cartoliere ollivudiano...
o da una officina dei carri di viareggio

e una domanda agli abdetti...: quei flap modanature sulla punta e gli alettoni in basso non sono piccoli per quel tozzo missile?
a meno che non raggiunga la velocità di mach 59...

penso però sia fatto a più stadi e allora la parte in basso con gli alettoni sarà eliminata, il barilotto in alto con quei due flap non sarà ingovernabile?


E' e sarà un pezzo unico, i 4 alettoni servono a mantenere l'assetto durante la caduta, Spaceship avrà uno scudo termico sulla pancia e di conseguenza bisogna far si che non si ribalti durante la discesa, questo avverrà muovendo i 4 alettoni indipendentemente in modo da correggere le variazioni di assetto dovute alle turbolenze atmosferiche, il principio è molto simile a quello di un paracadutista che usa braccia e gambe per mantenersi in equilibrio durante la caduta prima di aprire il paracadute.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^