SQL e Studio.NET in ritardo

SQL e Studio.NET in ritardo

Microsoft ha confermato oggi alcuni ritardi sulla propria roadmap dei prodotti per database

di pubblicata il , alle 08:48 nel canale Programmi
Microsoft
 

Microsoft ha confermato oggi alcuni ritardi sulla propria roadmap dei prodotti per database, gli sviluppatori hanno infatti deciso di prolungare il periodo di beta testing per Yukon e Whidbey, i nomi in codice di SQL e Studio.NET.

Ricalcolando le tempistiche per il rilascio delle varie release beta e RC, è lecito attendersi la disponibilità delle versioni definitive per la metà del 2005.
In occasioni di questo annuncio, Microsoft ha comunicato i nomi commerciali di Yukon e Whidbey saranno rispettivamente SQL Server 2005 e Visual Studio 2005.

Microsoft con questi nuovi prodotti intende eodere quote di mercato agli altri leader del settore enterprise e più precisamente Oacle ed IBM, anche se il ritardo appena annunciato danneggerà Microsoft.
Praticamente confermato il rinnovo del supporto per SQL Server, che secondo le roadmap Ms dovrebbe scadere nel 2005.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
massidifi13 Marzo 2004, 10:24 #1
ma questi 2 sistemi operativi a cosa servono?....quali sono i suoi utilizzi?
mcHorney13 Marzo 2004, 10:31 #2
Non sono sistemi operativi, uno è un database l' altro un framework.

Ciao, Mc
pg08x13 Marzo 2004, 11:23 #3
Bello così Indigo esce ancora dopo e Longhorn alle calende greche
hardskin113 Marzo 2004, 12:38 #4
Pazzesco. Mono tra poco comincera' ad integrarsi con il desktop e Microsoft e' in ritardo con la sua stessa tecnologia sui DB.
babbawg13 Marzo 2004, 20:25 #5

Uffi

Viste le interessantissime notivà che ci propongono mi spiace dover attendere ulteriormente....
Meglio cmq così che avere subito qualcosa non testato a dovere!
DioBrando14 Marzo 2004, 04:55 #6
ma la suite studio '05 sarà RAD?
Perchè con la 2003, così come Office e altri compilatori tipo la serie X dela Borland, li ho visti soffrire + delle versionr precedenti quando si trattava di sviluppare applicazioni un pò complesse...sarà colpa dell'integrazione nativa e malriucita di XML?
cdimauro14 Marzo 2004, 07:02 #7
In effetti ho avuto la stessa impressione. A parte l'interfaccia grafica che non mi piace assolutamente, C-Builder X l'ho trovato molto pesante e privo di tante comode funzionalità delle precedenti versioni. Una su tutte: il browsing dei simboli col tasto Ctrl+click del mouse.
Gallina vecchia fa buon brodo, IMHO.
DioBrando14 Marzo 2004, 12:30 #8
già...jBuilder 9 e il C++ Studio 6.0 sempre della Borland sn + "friendly", poi il pacchetto MS n mi è mai particolarmente piaciuto, anche se il futuro sarà .NET...dicono...

si vede che ero stanco, n ho azzeccato una parola prima ...Mauro stakanovista alle 7 di domenica in piedi
Raid514 Marzo 2004, 15:01 #9
Ops ... ho sbagliato thread.
cdimauro14 Marzo 2004, 20:01 #10
x DioBrando. La penso esattamente come te. E anche a me non piacciono gli IDE Microsoft: trovo che quelli Borland siano fatti a misura di programmatore.
Quanto a .NET, beh, purtroppo è quel che ci riserva il futuro. Fortunatamente non sarà necessario utilizzare esclusivamente tool MS: Borland offre già alcuni dei suoi prodotti (Delphi? ) con pieno supporto per questo nuovo framework.

P.S. Altro che alle 7: oggi mi sono alzato alle 5! Ed era un pezzo che mi rigiravo nel letto. I figli cambiano completamente i ritmi di vita (di fatti tra 5 minuti mi fiondo a letto a ronfare, con somma gioia di mia moglie che si sorbirà il "concerto"... )

P.P.S. Mi chiamo Cesare. "Di Mauro" è il mio cognome.

Buonanotte e sogni d'oro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^