Pubblicata lista dei programmi incompatibili con Windows Vista SP1

Pubblicata lista dei programmi incompatibili con Windows Vista SP1

Microsoft ha pubblicato un elenco dei programmi che hanno fatto registrare problemi con il Service Pack 1 di Windows Vista

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 14:16 nel canale Programmi
MicrosoftWindows
 

Microsoft ha recentemente pubblicato un elenco dei programmi che attualmente sono risultati incompatibili con il Service Pack 1 di Windows Vista. Nell'elenco vengono riportati non solo i programmi che non si avviano più in seguito all'installazione dell'importante aggiornamento, ma anche quelli che hanno fatto riscontrare malfunzionamenti od una riduzione delle funzionalità previste.

Nel breve elenco compaiono 12 programmi, tra cui BitDefender AV e Internet Security versione 10, Trend Micro Internet Security 2008 e Zone Alarm Security Suite 7.1.078. Nella maggior parte dei casi segnalati, è sufficiente passare ad una versione aggiornata dei vari software per risolvere i problemi riscontrati.

Per sapere quali altri programmi risultano incompatibili con il Service Pack 1 di Microsoft Windows Vista, oppure per ottenere informazioni aggiuntive sulle incompatibilità riscontrate, l'elenco dettagliato è disponibile a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

215 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
vitux25 Febbraio 2008, 14:22 #1
VAI BIIIIILLLL!!!! VISTA E' UN CAPOLAVORO!!!!
vitux25 Febbraio 2008, 14:22 #2
VAI BIIIIILLLL!!!! VISTA E' UN CAPOLAVORO!!!!
linuxianoxcaso25 Febbraio 2008, 14:25 #3
come se l'avesse programmato lui
AlߥZ25 Febbraio 2008, 14:25 #4
....? complimenti x il commento intelligente...
Gio2225 Febbraio 2008, 14:28 #5
è ancora un oggetto misterioso ,nonostante il service pack 1.

proprio nn riesce a stimolare la mia curiosità.

Per chi come me,non sente la necessità di dover rincorrere l'ultimo gioco che poi richiede le ultime novità hardware,avere in casa un pc con con una cpu attorno ai 2ghz,che con 2 os come ubuntu e xp,gira in maniera decisamente performante,è come stare vicino al camino e guardare la bufera da dietro il vetro
rintanato nella mia casetta.
Wonder25 Febbraio 2008, 14:29 #6
x vitux
spero che il tuo tifo da stadio venga sanzionato al più presto
serassone25 Febbraio 2008, 14:29 #7
La lista riporta 12 programmi incompatibili, gran parte di essi sconosciuti ai più; di essi, 9 hanno già risolto con un aggiornamento, 3 sono ancora in attesa di aggiornamento.
Non mi sembra certo una cosa grave... invece il SP1 porta diversi benefici, nei sistemi dove l'ho installato la velocità di esecuzione è aumentata.
Vladimiro Bentovich25 Febbraio 2008, 14:30 #8
Vabbè qualche programmino che richiede aggiornamenti da parte degli autori,niente di eclatante direi
:: Marco ::25 Febbraio 2008, 14:32 #9
Originariamente inviato da: Gio22
è ancora un oggetto misterioso ,nonostante il service pack 1.

proprio nn riesce a stimolare la mia curiosità.

Per chi come me,non sente la necessità di dover rincorrere l'ultimo gioco che poi richiede le ultime novità hardware,avere in casa un pc con con una cpu attorno ai 2ghz,che con 2 os come ubuntu e xp,gira in maniera decisamente performante,è come stare vicino al camino e guardare la bufera da dietro il vetro
rintanato nella mia casetta.

esagerato... certo è che in molti ambiti non si ha né necessità né beneficio il passaggio da xp a vista, ma assolutamente non vedo nessuna bufera, semmai qualche nuvoletta che rientra nella normalità di un prodotto relativamente nuovo.
:: Marco ::25 Febbraio 2008, 14:32 #10
Originariamente inviato da: Vladimiro Bentovich
Vabbè qualche programmino che richiede aggiornamenti da parte degli autori,niente di eclatante direi

.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^