Nokia: il futuro è Morph

Nokia: il futuro è Morph

Il futuro di Nokia delineato nel progetto Morph: un concept che introduce le nanotecnologie

di pubblicata il , alle 14:52 nel canale Telefonia
Nokia
 

I telefoni concept che appaiono in giro per la rete spesso rappresentano le creazioni di designer: in alcuni casi queste vanno a influenzare i canoni del design, in altri si perdono nel dimenticatoio. Nokia è un produttore da sempre attento al design e alla funzionalità dei suoi dispositivi.

Da una collaborazione tra il Nokia Research Center e l’Università di Cambridge è nato un nuovo concept-phone: si chiama Morph ed è pensato per avvalersi delle potenzialità delle nanotecnologie. La nuova serie di telefoni al momento è ancora sotto forma di idee e disegni, ma se sviluppata come da progetto dovrebbe dare vita a dispositivi allungabili e flessibili, trasformabili in forme completamente diverse e con componenti elettronici trasparenti e superfici autopulenti.

Il dott. Tapani Ryhanen, Head of the NRC Cambridge UK laboratori, Nokia, ha commentato: “Auspichiamo che questo connubio di arte e scienza mostri al grande pubblico il potenziale delle nanoscienze. Le tecniche che stiamo sviluppando potrebbero un giorno aprire l’orizzonte a nuove opportunità in termini di design e funzionamento dei dispositivi mobili. La ricerca che stiamo conducendo è di fondamentale importanza a questo proposito e stiamo cercando di individuare un metodo sicuro e calibrato per sviluppare e utilizzare materiali nuovi".

Il professore Mark Welland, Responsabile del Nanoscience Group della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Cambridge e University Director del partenariato Nokia-Cambridge ha aggiunto: “Sviluppare il “concept” Morph insieme a Nokia ci ha offerto un obiettivo che non è solo artisticamente ispirato, ma, molto più importante, scandisce un programma tecnologico della nostra congiunta attività di ricerca nel campo delle nanotecnologie, imprimendo un ulteriore stimolo al futuro della nostra collaborazione”.

Alcuni elementi di Morph integrabili all’interno di dispositivi mobili, anche se inizialmente solo in quelli di fascia alta, potrebbero essere pronti entro i prossimi sette anni. Le nanotecnologie, in ogni caso, potrebbero un giorno condurre a soluzioni produttive a basso costo e offrire la possibilità di integrare funzionalità complesse a un costo contenuto. Staremo a vedere se i tempi prospettati dai ricercatori saranno rispettati.
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Vash8825 Febbraio 2008, 14:55 #1
nel 2100 forse... in 7 anni non ci credo per niente.
Max_R25 Febbraio 2008, 15:03 #2
Lo frullo, lo ingerisco e poi divento come JC Denton.
Mi auguro che accada tra sette anni perchè nel 2100 non so dove sarò
marchigiano25 Febbraio 2008, 15:13 #3
ma in pratica vedo un auricolare wireless e un cellulare flessibile che lo infili come un braccialetto e quando lo usi puoi raddrizzarlo... niente di che alla fine... il display è monocromatico e ci sono già oggi flessibili, le tastiere idem, un pbc semiflessibile non penso sia un problema come pure una batteria li-poly
Crux_MM25 Febbraio 2008, 15:14 #4
Chissà..la tecnologia avanza 30 volte più velocemente che 50 anni fa.
Magari non nel 2100, ma nel 2099 lo vedremo sicuramente!
goriath25 Febbraio 2008, 15:16 #5
7 anni? Ci si potrebbe anche credere, visto che l' 'impiego delle nanotecnologie è già "sotterraneamente" in atto. Non è il problema del progresso di ricerca scientifica che ostacola queste ed altre innovazioni...
Brigno25 Febbraio 2008, 17:39 #6
E' solo un problema di rientro dell'investimento.
La tecnologia esiste già (schermi OLED, tastiere flesibili...) senza probabilmente ricorrere alle nanotecnologie solo che adesso costerebbe troppo e non si venderebbe mai.

Vi ricordate la fomosa tastiera OLED (oltre i MILLE €) praticamente NON VENDIBILE o per meglio dire senza clienti perchè troppo cara.
VILLO198825 Febbraio 2008, 23:50 #7
L'Idea certamente non è male,ma sarà vero che ce la faranno,materiali reperibili,7 anni di lavoro Ok??ma poi troveranno domanda sul mercato prodotti del genere,alla fine prodotti come L'Iphone riscuotono molto molto successo,e sono tutt'altro che flessibili e maneggevoli;l'idea si realizzerà(alla fine si sa alla NOKIA tutto è possibile,è meglio della fabbrica di Mr Magorium)ma forse siamo ancora attaccati allle cose "semplici" e ingombranti e non preparati ad avere un cellulare come orologio,certo è che l'idea è un qualcosa di tanto assurdo quanto fantastico!!
Wagen26 Febbraio 2008, 05:59 #8
mi chiamo morph , da un uovo vengo da hork....
cOREvENICE26 Febbraio 2008, 08:27 #9
Figo
Baboo8526 Febbraio 2008, 09:13 #10
Originariamente inviato da: Max_R
Lo frullo, lo ingerisco e poi divento come JC Denton.

ROTFLMAO

Molto carina l'idea, le tecnologie ci sono ma come avete gia' detto e' questione di
Originariamente inviato da: Brigno
costerebbe troppo e non si venderebbe mai.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^