Office 365: Microsoft potenzia Word, Outlook e PowerPoint

Office 365: Microsoft potenzia Word, Outlook e PowerPoint

Microsoft presenta le più recenti novità introdotte in Office 365 che spaziano dai nuovi strumenti per la revisione e la ricerca di contenuti da inserire nei documenti Word, a quelli che rendono più dinamiche le presentazioni PowerPoint e permettono di individuare i contenuti più rilevanti in Outlook.

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Programmi
Microsoft
 

Office 365, l'apprezzata suite di applicazioni di produttività personale cloud-based, viene ulteriormente potenziata dalla casa di Redmond che annuncia ulteriori affinamenti delle funzionalità disponibili introdotte nel mese di luglio. Modifiche che interessano l'editor di testi Word, il client di posta elettronica Outlook e PowerPoint. 

Researcher, per arricchire il documento Word con informazioni e citazioni 

Researcher è il nuovo servizio introdotto in World che permette di inserire contenuti provenienti da fonti affidabili all'interno del documento. Senza abbandonare l'applicazione, l'utente potrà consultare materiale strettamente legato al topic e inserirlo nel testo sotto forma di citazione, opportunamente formattata, il tutto con un semplice click.

Researcher si basa su Bing Knowledge Grap, un ricco database di informazioni in continua espansione. Obiettivo di Microsoft è includere progressivamente un maggior numero di fonti autorevoli come centri scientifici, enciclopedie e archivi storici. La nuova funzione Research è già disponibile per i sottoscrittori un abbonamento Office 365 che utilizzano Word 2016 su desktop. La casa di Redmond ha confermato la volontà di rendere disponibile tale feature, in futuro, anche per dispositivi mobile. 

Editor, il nuovo assistente digitale di Word

Dopo aver strutturato il documento, Editor si occupa di apportare ulteriori ritocchi per renderlo ancor più efficace, mettendo a disposizione un sistema per la correzione e l'editing avanzato in parte basato su algoritmi di machine learning e di analisi del linguaggio, in parte sull'apporto dei linguisti che hanno collaborato con Microsoft allo sviluppo del progetto. In concreto, Editing invia all'utente suggerimenti per migliorare il testo.

Non un semplice correttore ortografico, ma un assistente che segnala, ad esempio, le frasi poco chiare o le parole complesse. Suggerimenti che permettono di migliorare, quindi, lo stile di scrittura. Editing è un servizio cloud-based e, col tempo, diventerà sempre più efficiente (più dati vengono analizzati, più gli algoritmi di machine learning risultano efficaci).

Entro l'autunno, Microsoft estenderà a tutti gli strumenti per il controllo ortografico e grammaticale di Word il servizio messo a disposizione tramite Editor che, contestualmente, inizierà a contrassegnare con colori differenti le parole o le frasi modificabili / migliorabili: linea rossa ondulata per modifiche ortografiche, doppia linea blu per interventi grammaticali e linea oro tratteggiata per modifiche allo stile di scrittura. 

Outlook, posta importante automaticamente in evidenza anche su Windows, Mac e Outlook for web

Microsoft ha poi scelto di espandere anche alle piattaforme Windows, Mac e Outlook Web, la funzione, già disponibile tramite il client di Outlook per Android e iOS, che mette automaticamente in evidenza le e-mail più rilevanti per l'utente. Il sistema analizza ed apprende dal comportamento dell'utente (che ad esempio apre o cancella, solitamente, posta proveniente da un determinato mittente) e suddivide le e-mail in due sezioni "Evidenziata" e "Altro".

La seconda novità di Outlook riguarda l'introduzione delle "menzioni", uno strumento che consente di coinvolgere rapidamente all'interno di una conversazione tramite mail un contatto, senza richiedere- preliminarmente o al termine della composizione della mail - l'inserimento manuale del contatto tra i destinatari della mail. Basta digitare il simbolo "@" all'interno del corpo della mail per far apparire un menu contestuale tramite il quale si può selezionare rapidamente il contatto; l'indirizzo del contatto viene poi aggiunto automaticamente tra i destinatari. 

menzioni

Le menzioni sono disponibili per gli Office Insider che utilizzano Outlook 2016 su Windows o Mac e tramite Outlook Web. La nuova funzione farà il suo esordio anche nei client mobile di Outlook per iOS, Android e Windows 10 Mobile. 

Presentazioni PowerPoint arricchite con Zoom

Ultima novità di Office 365 riguarda l'introduzione di uno strumento che consente di creare presentazioni interattive non lineari. Grazie a Zoom, in altri termini, è possibile realizzare presentazioni che non necessariamente devono rispettare l'ordine sequenziale delle slide, consentendo a chi illustra la presentazione di soffermarsi (zoomandola) su una singola porzione della slide, il tutto senza interrompere la modalità slide show. Zoom, al momento, è riservato agli utenti Office Insider che utilizzano PowerPoint 2016 su desktop. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rockroll27 Luglio 2016, 19:52 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/progra...oint_63815.html

Microsoft presenta le più recenti novità introdotte in Office 365 che spaziano dai nuovi strumenti per la revisione e la ricerca di contenuti da inserire nei documenti Word, a quelli che rendono più dinamiche le presentazioni PowerPoint e permettono di individuare i contenuti più rilevanti in Outlook.

Click sul link per visualizzare la notizia.


Tutto bello, per carità, ma tutto assolutamente non richiesto dal normale utente, che ha bisogno di concretezza ed immediatezza, anzichè perdersi in cambiamenti più o meno fumosi.
Una volta che ci sono le funzioni (di Office e non solo) che realmente servono, perchè non ci lasciano inalterato il prodotto? Se poi vogliono fare i fighi con una ridda di opzioni che solo qualcuno userà, che si sbizzarriscano pure sull'evoluzione e sull'aderenza a nuovi favolosi dettami, però che lo facciano come nuovo prodotto (purchè si adottino formati [U]retrocompatibili[/U], mannaggia), nuovo prodotto col quale si andrà a scornare chi lo vorrà adottare; ma che lascino in santa pace quelli che si trovano benissimo con quel che già hanno!

A proposito, dove è finito Outlook Express, gratuito preinstallato sintetico immediato efficiente intuitivo ... pur avendo una serie di opzioni di cui molti di noi non hanno mai avuto bisogno, e sopratutto che ha sempre funzionato molto meglio di tanti altri malloppi M$?

Mannaggia doppia!
Pier220427 Luglio 2016, 20:06 #2
Originariamente inviato da: rockroll
Tutto bello, per carità, ma tutto assolutamente non richieste dal normale utente, che ha bisogno di concretezza ed immediatezza.
Una volta che ci sono le funzioni (di Office e non solo) che realmente servono, perchè non ci lasciano inalterato il prodotto? Se poi vogliono fare i fighi con una ridda di opzioni che solo qualcuno userà, che si sbizzarriscano pure sull'evoluzione e sull'aderenza a nuovi dettami, però che lo faccano come nuovo prodotto (purchè adotti formati [U]retrocompatibili[/U], mannaggia) col quale si scornerà chi lo vorrà adottare, ma che lascino in santa pace quelli che si trovano benissimo con quel che già hanno!

A proposito, dove è finito Outlook Express, gratuito preinstallato sintetico efficiente intuitivo ... pur avendo una serie di opzioni di cui molti di noi non hanno mai avuto bisogno, e sopratutto che ha sempre funzionato molto meglio di tanti altri malloppi M$?

Mannaggia doppia!


Se hai Windows 7 il migliore è Thunderbird, che da Outlook express ha preso molti spunti, oltre essere semplice ed immediato.
Windows 10 ha la sua applicazione di posta già presente nel S.O. ma anche qui funziona benissimo Thunderbird di Mozilla, secondo me rimane il miglior client di posta gratuito.
Outlook presente in Office ha 30.000 funzioni che un utilizzatore home non userà mai...poi è a pagamento.
Comunque condivido che Outlook Express era ottimo, ..non so perchè lo hanno abbandonato
Pino9027 Luglio 2016, 20:15 #3
Originariamente inviato da: Pier2204
Se hai Windows 7 il migliore è Thunderbird, che da Outlook express ha preso molti spunti, oltre essere semplice ed immediato.
Windows 10 ha la sua applicazione di posta già presente nel S.O. ma anche qui funziona benissimo Thunderbird di Mozilla, secondo me rimane il miglior client di posta gratuito.
Outlook presente in Office ha 30.000 funzioni che un utilizzatore home non userà mai...poi è a pagamento.
Comunque condivido che Outlook Express era ottimo, ..non so perchè lo hanno abbandonato


Thunderbird ha una gestione da anni '90.... l'ultima volta che ho provato non supportava le conversazioni direttamente, c'era da installare un plugin, che però faceva schifo.
Il client gmail è 600 volte meglio IMHO.

Conosci qualcosa che sia competitivo oltre TB? Sistema target W7.
Grazie
Pier220427 Luglio 2016, 20:29 #4
Originariamente inviato da: Pino90
Thunderbird ha una gestione da anni '90.... l'ultima volta che ho provato non supportava le conversazioni direttamente, c'era da installare un plugin, che però faceva schifo.
Il client gmail è 600 volte meglio IMHO.

Conosci qualcosa che sia competitivo oltre TB? Sistema target W7.
Grazie


Mi hanno parlato molto bene di questo http://www.emclient.com/ somiglia molto ad outlook e un mix tra funzioni e semplicità, però sinceramente non l'ho mai provato, anche perchè sia a casa che in ufficio ormai siamo abituati con Outlook di Office.
Anche se ormai la posta personale è da qualche anno che uso quella Web...
Pino9027 Luglio 2016, 20:34 #5
Originariamente inviato da: Pier2204
Mi hanno parlato molto bene di questo http://www.emclient.com/ somiglia molto ad outlook e un mix tra funzioni e semplicità, però sinceramente non l'ho mai provato, anche perchè sia a casa che in ufficio ormai siamo abituati con Outlook di Office.
Anche se ormai la posta personale è da qualche anno che uso quella Web...


Lo proverò, grazie mille!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^