Fedora Core 2 ha un bug nel multi boot

Fedora Core 2 ha un bug nel multi boot

Fedora Core 2 ha un bug che rende impossibile effettuare il boot di un sistema windows istallato sul medesimo pc. Nessuna perdita di dati ma solo l'impossibilità di effettuare il boot. Girovagando per vari gruppi di discussioni abbiamo scovato una guida per risolvere il problema.

di pubblicata il , alle 11:35 nel canale Programmi
WindowsMicrosoft
 

Dopo il rilascio di Fedora Core 2 lo scorso Maggio, è emerso un bug assai fastidioso relativo all'installazione multiboot di Fedora e Windows; per motivi ancora poco chiari Fedora modifica dei parametri nella tabella delle partizioni e rende non più avviabile il sistema Windows.

Fedora è un progetto aperto nato da Red Hat relativo alla sviluppo di una distribuzione linux, a cui la comunità Linux può contribuire; Red Hat mette ben in chiaro che tale distribuzione non può godere del supporto istituzionale garantito ad esempio a Red Hat Enterprise Linux e la stabilità operativa è comunque quella di un sistema in fase di sviluppo.
A parte queste ammonizioni che rasentano il "terrorismo psicologico", Fedora è un progetto che consente di testare e sviluppare nuovi componeti Linux...partendo da una versione free.

La notizia relativa al bug in sistemi multiboot circola ormai da qualche settimana su vari gruppi di discussione, e pare che dopo vari test si sia individuato il modo per riparare il problema relativo alla tabella delle partizioni.

Vi rimandiamo a questo indirizzo dove troverete tutte le informazioni e la mini guida per risolvere il problema.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Aryan09 Giugno 2004, 11:38 #1
E' da una bel po' che si sa che con le distribuzioni Linux con Kernel 2.6 se da BIOS l'HD non è in LBA non si reisce + a fare il BOOT di XP.
Per SuSE 9.1 è giò da tempo disponibile la pAtch che corregge questo problema. Installata è mi funziona tutto perfettamente!
Dias09 Giugno 2004, 11:50 #2
E' la stessa cosa che fa Windows ma non per motivi di bug...
Luca6909 Giugno 2004, 11:55 #3
Non é un bug, ma una feature
Susy09 Giugno 2004, 11:57 #4
Originariamente inviato da Fabio Boneschi
Dopo il rilascio di Fedora Core 2 lo scorso Maggio, è emerso un bug assai fastidioso relativo all'installazione multiboot di Fedora e Windows; per motivi ancora poco chiari Fedora modifica dei parametri nella tabella delle partizioni e rende non più avviabile il sistema Windows.

Il problema non è di Fedora ma del nuovo 2.6.
Vi rimandiamo a questo indirizzo dove troverete tutte le informazioni e la mini guida per risolvere il problema.

In attesa di una soluzione radicale del problema, la migliore cosa per avere accesso alla partizione windows sotto Grub è proprio il consiglio dato da Aryan.

In altri luoghi dicevano che l'utilizzo di tool di terze parti, quali Partition Magic, quindi con la creazione ex-novo delle partizioni EX3 (o relativa) era una soluzione, aimè ho constatato che quando si va a scrivere il punto di mount (/) si ripresentano gli errori.

Aryan mi dai l'url di questa patch?

Originariamente inviato da Dias
E' la stessa cosa che fa Windows ma non per motivi di bug...


Già
crypt09 Giugno 2004, 12:00 #5
Debian Kernel 2.6.5 e il dual boot va perfettamente senza patch
Ikitt_Claw09 Giugno 2004, 12:01 #6
Originariamente inviato da crypt
Debian Kernel 2.6.5 e il dual boot va perfettamente senza patch


Il bug pare relativo alla coppia libparted + kernel 2.6.x
Fabio Boneschi09 Giugno 2004, 12:03 #7
_____________________________________________
In altri luoghi dicevano che l'utilizzo di tool di terze parti, quali Partition Magic, quindi con la creazione ex-novo delle partizioni EX3 (o relativa) era una soluzione, aimè ho constatato che quando si va a scrivere il punto di mount (/) si ripresentano gli errori.
______________________________________

confermo, in più discussioni ho letto che l'uso di tali tools è abbastanza sconsigliato...rischi di perdere i dati della partizione
juggler309 Giugno 2004, 12:16 #8

boh

questa cosa la avevo già letto sul sito fedoraitalia e spiegano anche come risolverla...con la test 1 in verità non ho avuto nessun problema con windows mi è bastato riconfigurare il lilo...sarà stato un colpo di fortuna mettendo mano x sbaglio nel posto giusto?
Aryan09 Giugno 2004, 12:51 #9
Originariamente inviato da Susy
Il problema non è di Fedora ma del nuovo 2.6.

In attesa di una soluzione radicale del problema, la migliore cosa per avere accesso alla partizione windows sotto Grub è proprio il consiglio dato da Aryan.

In altri luoghi dicevano che l'utilizzo di tool di terze parti, quali Partition Magic, quindi con la creazione ex-novo delle partizioni EX3 (o relativa) era una soluzione, aimè ho constatato che quando si va a scrivere il punto di mount (/) si ripresentano gli errori.

Aryan mi dai l'url di questa patch?



Già

http://portal.suse.com/sdb/en/2004/..._booting91.html

Confermo: non usate Part magic sennò fotte tutto!

La patch si applica sia durante l'installazione di Linux, sia dopo che lo si ha già installato e XP non parte +.
atomo3709 Giugno 2004, 13:18 #10
le affermazioni di red hat rasenteranno pure il terrorismo psicologico ma intanto windows te lo sputtana!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^