Chrome distribuito in bundle sui computer Dell

Chrome distribuito in bundle sui computer Dell

Accordo tra Dell e Google: Chrome sarà uno dei browser predefiniti sui computer del colosso statunitense

di pubblicata il , alle 09:51 nel canale Programmi
GoogleDell
 

Vedere prodotti Google sui computer Dell non è una novità, è infatti parecchio tempo che, ad esempio, la Google Toolbar viene distribuita in accoppiata ai computer dell'azienda statunitense. Stando a quanto riporta Search Engine Journal ora, con Microsoft Bing aggressivo sul mercato e con Chrome che compie un anno l'accordo di distribuzione si fa più stretto e comprenderà anche Chrome oltre alla semplice Toolbar.

Strada simile quella seguita anche da Sony che dal primo settembre offre sulla sua linea Vaio il browser di Google accanto a quello fornito in bundle con il sistema operativo Microsoft.

La guerra dei browser è quindi sempre aperta, la cosa positiva è che in questo modo viene offerta maggiore libertà di scelta anche agli utenti meno esperti, quelli, per intenderci, che identificano "Internet" e "Internet Explorer" non avendo mai avuto l'occasione o le conoscenze per scoprire e usare gli altri validi browser.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

50 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bertux09 Settembre 2009, 09:56 #1
magari all'unione europea non piacerà molto sta cosa, visto che ghanno ostacolato internet explorer pre installato sul SO microsoft non vedo perchè non dovrebbero dire la stessa cosa del prodotto della grande G
Gurzo200709 Settembre 2009, 10:00 #2
Originariamente inviato da: bertux
magari all'unione europea non piacerà molto sta cosa, visto che ghanno ostacolato internet explorer pre installato sul SO microsoft non vedo perchè non dovrebbero dire la stessa cosa del prodotto della grande G


semplice perchè ms è in posizione dominante nel mercato SO...mentre google no...stesso discorso vale per apple...col suo 4 e passa %...
zanardi8409 Settembre 2009, 10:01 #3
Originariamente inviato da: bertux
magari all'unione europea non piacerà molto sta cosa, visto che ghanno ostacolato internet explorer pre installato sul SO microsoft non vedo perchè non dovrebbero dire la stessa cosa del prodotto della grande G


Il problema di IE stava nel fatto che era pressochè disinstallabile, un tutt'uno col sistema operativo. La versione 8 in Seven pare che sia tranquillamente rimovibile, cioè non dovrebbe essere integrata nel sistema, o almeno, hanno fatto le cose come si deve in modo che la rimozione sia indolore.

Chrome di fatto è un programma che non è legato ad alcun sistema operativo e si può tranquillamente levare così come si fa con Firefox o altro equivalente, o qualsiasi altro applicativo: non è parte del sistema.
Inoltre il fatto che ci siano a questo punto 2 browser sullo stesso sistema (ammesso che Dell non decida, quando installa 7, di rimuovere IE), fa scattare quella pluralità che tanto piace alla UE.
PhoEniX-VooDoo09 Settembre 2009, 10:02 #4
Originariamente inviato da: bertux
magari all'unione europea non piacerà molto sta cosa, visto che ghanno ostacolato internet explorer pre installato sul SO microsoft non vedo perchè non dovrebbero dire la stessa cosa del prodotto della grande G


forse perche se vai in sinstallazione/applicazioni chrome si tira via in 5 sec.

per internet explorer ci vuole l'esorcista invece
ARARARARARARA09 Settembre 2009, 10:13 #5
che cosa inutile, altre porckeria sul pc, ma lasciate explorer e poi ognuno mette quello che vuole, o piuttosto mettete firefox ma chrome fa pena!
g.luca86x09 Settembre 2009, 10:14 #6
Trovo un bene questa distribuzione perchè da finalmente l'opportunità di scelta. Il problema è che a me, sul 20", qualche pagina chrome la deforma, ad esempio sovrapponendo uno sull'altro gli elemnti della pagina, tipo le targhette del login coperte da un bunner pubblicitario o da una casella di testo, o alcuni collegamenti completamente spostati in giro per le pagine. Oltretutto non memorizza come firefox lo zoom nelle pagine. Sul 15,4" del portatile invece tutto ok ma sono per caso l'unico a cui capitano queste cose su uno schermo decente?
fender8709 Settembre 2009, 10:25 #7
Questa cosa della disinstallazione è un pò un pretesto banale (giusto per attaccarsi a qualcosa)... una volta che rimuovi le icone dallo start è come se non ci fosse più. Manco occupasse 32GB di spazio. Anche perchè come ha spiegato microsoft, rimuovere IE è al momento impossibile in quanto alcune sue parti sono in condivisione con il resto del sistema... in windows 7 si può disattivare.

Il problema (per l'Unione Europea) è che IE veniva distribuito con il sistema operativo... qui la storia non cambia. E mi piacerebbe sapere cosa ne pensano ora i team di firefox e di opera (soprattutto di quest'ultimo)...

Poi non capisco... Microsoft aveva proposto una schermata all'avvio in cui scegliere il browser da utilizzare ma non andava bene. Quella era opportunità di scelta... la preinstallazione di Chrome non lo è affatto. Anzi.
LUKE8812309 Settembre 2009, 10:31 #8
FACCIO PRESENTE CHE CHROME verrebbe installato oltre a explorer a quanto ho capito..il problema della UE era che non c'erano alternative(come se fosse difficile scaricare chrome o firefox)..a mio parere però non si rendeva conto che se non si ha explorer e nessun altro browser è un pò dura per un utente incapace (come uno che non sa installarsi un altro browser) scaricare quello che gli piace di più..non trovate?????????
pabloski09 Settembre 2009, 10:31 #9
Trovo un bene questa distribuzione perchè da finalmente l'opportunità di scelta. Il problema è che a me, sul 20", qualche pagina chrome la deforma


a dir la verità chrome è un browser html-compliant, sono i siti che vengono distorti ad essere stati programmati alla meno peggio

il fatto che ie e firefox abbiano un'euristica mostruosa capace di correggere anche gli errori peggiori, non ci autorizza a programmare male

poi però ne paghiamo il prezzo sotto forma di eseguibili enormi e consumi di ram stellari
masty_<309 Settembre 2009, 10:48 #10
e non ditemi che la UE ne è contenta perchè questa non è possibilità di scelta! Vengono tarpati prodotti come opera e firefox, quest'ultimo che imho è il più valido (ovviamente potete dire di tutto, però io lo uso e non ho MAI preso alcunchè perfino navigando senza antivir)
Boh... chi capisce sta ue è bravo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^