Target business per il nuovo Ultrabook di Asus

Target business per il nuovo Ultrabook di Asus

Con la famiglia di notebook BU400 Asus si propone all'utenza business che ricerca una piattaforma Ultrabook di dimensioni e peso contenuti, senza rinunciare alle tecnologie progessionali sviluppate da Intel

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:15 nel canale Portatili
IntelASUSUltrabook
 

Asus ha annunciato la disponibilità dei notebook BU400, soluzioni che appartengono alla famiglia Ultrabook per via delle ridotte dimensioni complessive abbinate al peso contenuto in 1,64 Kg, destinati specificamente all'utenza professionale e business. Sono due i modelli che compongono al momento attuale questa famiglia: BU400V e BU400A.

asus_asuspro_bu400.jpg (52806 bytes)

Il primo, BV400V, utilizza processori Intel Core i7-3517U oppure Core i5-3317U in abbinamento ad un display da 14 pollici di diagonale, disponibile con risoluzione di 1.366x768 pixel oppure 1.600x900 pixel. Lo storage locale prevede differenti opzioni tra hard disk da 2 pollici e mezzo e unità SSD della stessa dimensione, mentre il sottosistema video è gestito da una GPU NVIDIA NVS 5200 abbinata a tecnologia NVIDIA Optimus.

Il secondo modello, BV400A, è abbinato a processori Intel Core i5-3427U, Core i5-3317U oppure Core i3-3217U sempre con display da 14 pollici di diagonale offerto nelle due differenti opzioni di risoluzione prima indicate. Non cambiano le soluzioni di storage locale mentre il sottosistema video è gestito dalla GPU Intel HD 4000 integrata all'interno dei processori Core. Per questo modello, a partire dal mese di Gennaio 2013, sarà proposta anche una versione dotata di display con funzionalità touch.

Trattandosi di modelli destinati ad un pubblico professionale non mancano le funzionalità avanzate appositamente sviluppate da Intel per questo tipo di utenti: sono quindi implementate le funzionalità della tecnologia Intel Small Business Advantage e di quella Intel vPro, oltre ad un modulo TPM e a un lettore di impronte digitali. La costruzione prevede alcune soluzioni peculiari che garantiscono una superiore robustezza: ai 4 angoli sono presenti, all'interno dello chassis, dei rinforzi metallici e lo stesso vale per la struttura laterale con le griglie di areazione; non manca infine un sistema di gestione degli hard disk meccanici che ne preserva il funzionamento in caso di cadute.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Raghnar-The coWolf-26 Novembre 2012, 09:40 #1
Bellini... prezzo?
Connettività?
Tedturb026 Novembre 2012, 10:17 #2
business con schermi 16:9? questi stanno fuori
Tasslehoff26 Novembre 2012, 10:39 #3
Il target business questi signori se lo sognano a meno di rivedere PESANTEMENTE le loro politiche e procedure di customer care.

Un mese fa ho acquistato uno Zenbook Prime (top di gamma, per intenderci il modello con display IPS fullHD) ed è arrivato subito guasto.
Fin qui nessun problema, un esemplare difettoso può capire a chiunque, il problema è la procedura per ottenere il codice di DOA (Dead On Arrival), un mese di lacrime e sangue, pianto e stridore di denti
Ora pretendono che addirittura gli rispedisca la macchina a mie spese...

Per quanto mi riguarda Asus è entrata in blacklist
efrite1526 Novembre 2012, 11:06 #4
Bah, gestito qualche garanzia asus, mai avuto grossi problemi... le spese di spedizione non ricordo se le pagavano loro o meno, comunque è norma che le spese di ritorno siano a carico dell'utente finale, se non in alcuni fortunati casi, è regolato a norma di legge!
deggial26 Novembre 2012, 11:12 #5
Originariamente inviato da: efrite15
Bah, gestito qualche garanzia asus, mai avuto grossi problemi... le spese di spedizione non ricordo se le pagavano loro o meno, comunque è norma che le spese di ritorno siano a carico dell'utente finale, se non in alcuni fortunati casi, è regolato a norma di legge!


Non per fare pubblicità alla concorrenza, ma ci sono aziende che ti mandano il tecnico a domicilio, e se non c'è bisogno del tecnico prima ti spediscono il pezzo nuovo tramite corriere, e poi sempre tramite corriere ti ritirano il pezzo rotto.
questo dovrebbe essere lo standard, soprattutto in ambito business.
AUTOMAN26 Novembre 2012, 11:38 #6
Originariamente inviato da: deggial
Non per fare pubblicità alla concorrenza, ma ci sono aziende che ti mandano il tecnico a domicilio, e se non c'è bisogno del tecnico prima ti spediscono il pezzo nuovo tramite corriere, e poi sempre tramite corriere ti ritirano il pezzo rotto.
questo dovrebbe essere lo standard, soprattutto in ambito business.


Confermo, la scorsa settimana anche per una macchina da 300 euro+iva mi hanno mandato il pezzo nuovo a spese loro e con una semplice telefonata ho richiesto il ritiro del vecchio dal loro corriere convenzionato, spesa zero. Ancora qualche marchio si difende nel settore dell'assistenza post-vendita per fortuna...
Tasslehoff26 Novembre 2012, 12:12 #7
Originariamente inviato da: efrite15
Bah, gestito qualche garanzia asus, mai avuto grossi problemi... le spese di spedizione non ricordo se le pagavano loro o meno, comunque è norma che le spese di ritorno siano a carico dell'utente finale, se non in alcuni fortunati casi, è regolato a norma di legge!
No scusa, macchina nuova, difetto immediato e solo per registrarmi al portale per ottenere il codice DOA ci sono volute più di due settimane.
Una volta fatto ci sono volute altre due settimane per gestire il ticket, e alla fine mi tocca spendere 70 euro per spedire una macchina guasta? Senza considerare la montagna di tempo perso?
Ma stiamo scherzando?

Capisco se volessi avvalermi del diritto di recesso, ma in questo caso io voglio solo la mia macchina funzionante, niente di più niente di meno, e scusa ma per una macchina da 1600 euro al pubblico non mi sembra di chiedere la luna.

Giusto stamattina ho aperto un PMR per gestire un guasto su una san IBM DS4k, c'è stato un problema sul numero verde IBM che risultava irraggiungibile.
Sai come ho risolto? Chiamato il mio referente e questo si è fatto in quattro, arrivando a inserire il ticket direttamente sull'AS400 da un bel terminale 5250.
biffuz26 Novembre 2012, 12:53 #8
14 pollici, 1,64 kg, HD meccanico, e hanno il coraggio di chiamarlo Ultrabook?
Display base mediocre (grazie al cielo opaco), GPU discreta (pure scarsa) che in ufficio non serve a niente, ah già poi lo faranno col touch screen
E scommetto che il prezzo sarà ovviamaente allineato al target "business".
Jedi6926 Novembre 2012, 12:57 #9
Assistenza Asus?

Io lo chiamerei disservizio completo! Per quanto riguarda notebook, netbook ed affini, soprattutto per impieghi business rivolgetevi altrove.

L'assistenza Asus all'esterno non è male, ma in Italia è gestito da una mandria di commerciali arrembanti a cui interessa solo farti pagare per qualsiasi cosa con qualsiasi scusa. E ve lo dice uno che lavora nell'informatica da più di 15 anni.
zetarossa26 Novembre 2012, 15:40 #10
purtroppo confermo tutto... 1 mese per un DOA su uno Zenbook..
solo Samsung è riuscita a fare peggio (2 mesi per un DOA Serie 9)
in confronto in Acer sono dei signori!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^