Nuova tecnologia antiriflesso da Sony

Nuova tecnologia antiriflesso da Sony

Il colosso nipponico sta studiando la possibilità di utilizzare una particolare pellicola già impiegata per la realizzazione dei supporti Blu-Ray

di pubblicata il , alle 12:38 nel canale Portatili
Sony
 

Sony pare intenzionata a dare il via alla produzione di display LCD caratterizzati da una nuova tecnologia "anti-glare", per contenere il problema dei fastidiosi riflessi che si vengono a creare sui display a cristalli liquidi in presenza di intense fonti di illuminazione alle spalle dell'utilizzatore.

Secondo quanto si apprende in rete, il colosso giapponese sta valutando la possibilità di applicare ai pannelli LCD una particolare pellicola derivata direttamente dal mondo della produzione dei supporti Blu-Ray. Si tratterebbe della cosiddetta "Moth Eye film", un particolare rivestimento caratterizzato dalla presenza di numerose piccole protuberanze che permetterebbe di abbattere i riflessi sino allo 0,1% della luce ambientale, aumentando così al contempo l'efficienza del sistema di illuminazione del pannello. L'effetto riflettente risulterebbe così pari ad 1/30 circa rispetto a quanto riscontrato con i display attualmente in commercio.

Il debutto sul mercato è previsto per il 2010, e a beneficiare di tale tecnologia saranno con grossa probabilità quei prodotti che maggiormente si trovano soggetti al problema dei riflessi, ovvero i display dei sistemi notebook e dei palmari. Sony prevede inoltre di fornire a terze parti la licenza d'uso di tale tecnologia.

Fonte: Engadget HD

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SpyroTSK19 Marzo 2008, 12:41 #1
magari sono come le lenti Transitions :look:
alberto8719 Marzo 2008, 12:47 #2
mai avuto problemi del genere con un comune lcd antiriflesso, mi sembra inutile
PentiumII19 Marzo 2008, 12:49 #3
sugli schermi antiriflesso è inutile per forza, questa tecnologia sarà per quelli glare (lucidi), è evidente
WarDuck19 Marzo 2008, 13:07 #4
Bene... interessante l'idea di fare pannelli glare con anti-glare
ThePunisher19 Marzo 2008, 13:09 #5
Originariamente inviato da: WarDuck
Bene... interessante l'idea di fare pannelli glare con anti-glare


mecca19 Marzo 2008, 13:20 #6
un ottima notizia speriamo che li mettano anche sopra i cell questi pannelli anti riflesso che al mare è veramente un casino vedere chi ti chiama e gli sms
monsterman19 Marzo 2008, 13:24 #7
Originariamente inviato da: WarDuck
Bene... interessante l'idea di fare pannelli glare con anti-glare


JC_RainbowSix19 Marzo 2008, 14:13 #8
Originariamente inviato da: mecca
un ottima notizia speriamo che li mettano anche sopra i cell questi pannelli anti riflesso che al mare è veramente un casino vedere chi ti chiama e gli sms


al mare penso che si tratti più che altro di condizioni di estrema luminosità in cui la luminosità e il contrasto del display non sono sufficienti, non di riflesso..... ci si trova meglio coi vecchi cell monocromatici (verde-nero) che non con quelli colorati attuali....
beatoangelico12819 Marzo 2008, 14:28 #9
Bene, una buona notizia per me che odio il glare col suo sbrilluccihio !
Scherzi a parte, a me da fastidio il glare proprio per il troppo effetto specchio, se riescono a fare un glare con riflesso limitato sarebbe ottimo.
(IH)Patriota19 Marzo 2008, 14:50 #10
Potrebbero essere decisamente interessanti per il fotoritocco visto che gli attuali ultrabright risentono in modo drammatico della luce ambiente e nonstante la calibrazione con colorimetro il rischio di segare le esposizioni è decisamente alto..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^