Asus Transformer Prime, tra ritardi e data di arrivo in Italia

Asus Transformer Prime, tra ritardi e data di arrivo in Italia

Asus sembra incontrare qualche problema di troppo nel riuscire a soddisfare i pre-ordini del mercato nord-americano. Asus Transformer Prime arriverà sul mercato italiano solo verso la fine di gennaio

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 09:14 nel canale Portatili
ASUS
 

Pochi giorni fa ci siamo occupati, con questa notizia, dei possibili ritardi che Transformer Prime avrebbe potuto incontrare. Alcune indiscrezioni hanno infatti indicato un ritardo dovuto a motivi tecnici: queste notizie sono state però smentite dalla stessa Asus che, anzi, ha confermato di non avere problemi per mantenere i tempi previsti.

Il problema sembra però allargarsi e, come riporta Engadget a questo indirizzo, alcuni utenti Amazon avrebbero visto il proprio ordine cancellato (poi reintegrato con una gift card da 10 dollari americani). Best Buy, inoltre, avrebbe dovuto posticipare l'arrivo di alcuni pre-order.

Secondo quanto riporta Asus stessa i primi modelli sarebbero già stati spediti e ora è solo necessario del tempo affinché tutta la catena distributiva si riempia del tablet sviluppato su Tegra 3.

Intanto sulla pagina ufficiale Facebook, dedicata all'Italia, Asus da' comunicazione diretta dell'arrivo di Transformer Prime nel nostro paese:

"Eee Pad Transformer Prime sarà disponibile in Italia a partire dall’ultima settimana di gennaio. Potrebbe arrivare qualche giorno prima, ma per sicurezza preferiamo dire “ultima di gennaio”. [...] Detto questo parliamo di configurazioni. Il prodotto verrà venduto unicamente in versone WiFi. In nessun paese sarà disponibile la versione 3G in quanto la diffusione di telefoni Android con supporto al Tethering sta spingendo gli utenti verso una convergenza dei contratti di telefonia “dati” tale da non giustificare l’adozione di un secondo dispositivo 3G. E' una decisione presa a monte dal nostro HQ.[...]Infine discorso ICS. Transformer Prime avrà Ice Cream Sandwich preinstallato quando arriverà sul mercato in Italia (salvo ritardi di Google). ICS sarà disponibile anche sul primo Eee Pad Transformer, ma solo successivamente al Prime."

Nel corso della nostra ultima edizione di TGTech, disponibile a questo indirizzo, abbiamo affrontato il tema.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie20 Dicembre 2011, 09:44 #1
in quanto la diffusione di telefoni Android con supporto al Tethering sta spingendo gli utenti verso una convergenza dei contratti di telefonia “dati” tale da non giustificare l’adozione di un secondo dispositivo 3G.


è da tempo che lo sostengo, a patto che non castrino come con il Magic che avevo, brandizzato vodafone, con il tethering disabilitato. Ora ho un LG no brand ed è attivabile.

E gli altri?
E WP?
Yrrah20 Dicembre 2011, 10:13 #2
Originariamente inviato da: frankie
è da tempo che lo sostengo, a patto che non castrino come con il Magic che avevo, brandizzato vodafone, con il tethering disabilitato. Ora ho un LG no brand ed è attivabile.

E gli altri?
E WP?


Anche io sostenitore da diverso tempo del tethering da smartphone, che io sappia WP7 se non lo aveva dall'uscita ora con Mango ce l'ha di sicuro, iOS ancora non lo aveva e lo dovrebbe aver ottenuto con iOS 5, mentre Android come ben sappiamo ce l'ha dall'alba dei tempi

Il problema rimangono le compagnie telefoniche che castrano (non solo i terminali ma proprio i contratti), della Vodafone non ne parliamo che è meglio...
Mde7920 Dicembre 2011, 10:24 #3
Originariamente inviato da: Yrrah
Anche io sostenitore da diverso tempo del tethering da smartphone, che io sappia WP7 se non lo aveva dall'uscita ora con Mango ce l'ha di sicuro, iOS ancora non lo aveva e lo dovrebbe aver ottenuto con iOS 5, mentre Android come ben sappiamo ce l'ha dall'alba dei tempi

Il problema rimangono le compagnie telefoniche che castrano (non solo i terminali ma proprio i contratti), della Vodafone non ne parliamo che è meglio...


iOS ha il tethering almeno dalla versione 4
Supersubway20 Dicembre 2011, 10:43 #4

MIOOO!

Ho il TF101 su Tegra2, e mi trovo bene. Ma questo è di un altro mondo! Peccato, lo volevo come regalo di Natale, ma aspettero' ancora un mese!

Tanto, anche per cambiare GPU, c'è tempo no?
BlueGhost20 Dicembre 2011, 11:42 #5
peccato che vodafone non abbia un contratto dati iphone/tethering insieme, però non ho provato a fare tethering sfruttando il contratto dati iphone... qualcuno sa se funziona o se mi sgamano?
Yrrah20 Dicembre 2011, 12:12 #6
Originariamente inviato da: Mde79
iOS ha il tethering almeno dalla versione 4


Scusa mi correggo, ho cercato ora e lo hanno aggiunto con la 4.3 ad inizio 2011, non comunque molto tempo prima di iOS5

Originariamente inviato da: BlueGhost
peccato che vodafone non abbia un contratto dati iphone/tethering insieme, però non ho provato a fare tethering sfruttando il contratto dati iphone... qualcuno sa se funziona o se mi sgamano?


Se vuoi usare internet Vodafone è proprio la prima da evitare, è la più costosa (come per tutto il resto) e quella che impone più limiti.
BlueGhost20 Dicembre 2011, 12:28 #7
eh lo so, purtroppo però anche la mia ragazza ha vodafone, io avevo wind ed ho preso una nuova sim per mettere su la tariffa di chiamate gratuite, inoltre è anche l'unica rete ceh si prende bene dove lavoro (abbiamo praticamente il ripetitore sulla testa)...

è una disdetta che android non veda le chiavette ç_ç
Marko#8820 Dicembre 2011, 16:12 #8
Se sono vere le voci dell'iPad 3 a marzo questo non fa in tempo ad uscire che verrebbe affossato (non sto flammando nè dicendo che sia giusto ma sappiamo tutti come va il mercato)...secondo me avrebbero dovuto farlo uscire il prima possibile, i mesi di vantaggio non fanno mai schifo.
Non condivido la scelta di non prevedere versioni con modulo 3G, è vero che ormai tutti gli smartphone moderni prevedono l'hot spot ma è anche vero che tante volte si ha un abbonamento da pochi gb o con dei limiti che può andare bene per consultare due scemenze in mobilità ma va meno bene se si vuole usufruire un po' seriamente del web. Oltre al fatto che usando il cellulare come modem la batteria si scarica a vista d'occhio...
ilratman20 Dicembre 2011, 16:17 #9
di sicuro lo prendo a febbraio voglio vedere come va rispetto a ipad.
maumau13820 Dicembre 2011, 18:26 #10
Originariamente inviato da: frankie
è da tempo che lo sostengo, a patto che non castrino come con il Magic che avevo, brandizzato vodafone, con il tethering disabilitato. Ora ho un LG no brand ed è attivabile.

E gli altri?
E WP?


Originariamente inviato da: Yrrah
Anche io sostenitore da diverso tempo del tethering da smartphone, che io sappia WP7 se non lo aveva dall'uscita ora con Mango ce l'ha di sicuro, iOS ancora non lo aveva e lo dovrebbe aver ottenuto con iOS 5, mentre Android come ben sappiamo ce l'ha dall'alba dei tempi

Il problema rimangono le compagnie telefoniche che castrano (non solo i terminali ma proprio i contratti), della Vodafone non ne parliamo che è meglio...


Certo è comodissimo, ma innanzitutto consuma un casino di batteria, poi devi avere uno smartphone, vincolo abbastanza stringente.
Diciamo che 100 € in più per avere il modulo 3g erano un furto vero e proprio, e molti ne facevano volentieri a meno, e ancora di più lo faranno con Android 4 e la possibilità di usare le chiavette USB.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^