PlayReady, il nuovo DRM

PlayReady, il nuovo DRM

Al 3GSM World Congress di Barcellona Microsoft presenta il nuovo schema DRM pensato per permettere una maggiore interoperabilità per i dispositivi portatili. La peculiarità: PlayReady è completamente interpiattaforma

di pubblicata il , alle 11:26 nel canale Multimedia
Microsoft
 

Lo scenario del 3GSM World Congress 2007 di Barcellona ha rappresentato l'occasione ideale per l'annucio da parte di Microsoft della nuova tecnologia PlayReady, un nuovo meccanismo DRM che dovrebbe assicurare una maggiore interoperabilità tra i dispositivi mobile.

PlayReady, stando a quanto si apprende, è stato progettato per incontrare le esigenze dei produttori di cellulari e degli operatori di telefonia mobile. Il nuovo schema DRM potrà essere applicato a contenuti musicali, filmati, videogiochi, suonerie e immagini, con modelli di vendita differenti come abbonamenti, pay-per-view e a noleggio. Tra i formati audio e video supportati vi sono WMA, AAC/AAC+/HE-AAC, WMV e H.264.

PlayReady basa il proprio funzionamento su una serie di "ambiti virtuali" chiamati domini: tutti i dispositivi che verranno inseriti dall'utente all'interno del proprio dominio, avranno la possibilità di usufruire dei contenuti scaricati che potranno essere acquistati una sola volta e trasferiti di dispositivo in dispositivo. PlayReady prevede inoltre la possibilità di poter scaricare ripetutamente un contenuto sullo stesso dispositivo senza la necessità di doverlo acquistare più volte.

Fino a questo punto il funzionamento sembra essere abbastanza simile a quello di FairPlay, il DRM utilizzato da Apple. Non è chiaro se anche PlayReady sia soggetto ad alcune limitazioni di utilizzo come accade nel caso di FairPlay che, ricordiamo, sebbene permetta di condividere un contenuto protetto su un numero illimitato di iPod, è piuttosto restrittivo per quanto riguarda la condivisione su sistemi PC o Mac, limitandoli a sole cinque unità.

Ma vi è una importante differenza: PlayReady non necessita di una piattaforma Windows o Microsoft, ma è utilizzabile su qualunque dispositivo e sistema in cui lo si sia implementato. Non si tratta, in sostanza, di un sistema chiuso.

PlayReady, inoltre, è pienamente retrocompatibile con Windows Media DRM 10 (conosciuto anche con il nome di PlayForSure) permettendo così ai dispositivi che supporteranno PlayReady di poter fruire dei contenuti protetti con Windows Media DRM.

Resta da chiarire se PlayReady sarà o meno compatibile con il DRM che Microsoft utilizza per i contenuti commercializzati attraverso Zune Marketplace, che ricordiamo essere un sistema chiuso diverso da PlayForSure.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Criceto13 Febbraio 2007, 11:40 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upg]Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/multimedia/20126.html

Al 3GSM World Congress di Barcellona Microsoft presenta il nuovo schema DRM pensato per permettere una maggiore interoperabilità
Click sul link per visualizzare la notizia.[/b]


Certo che M$ è fissata con i DRM... Ogni settimana ne lancia uno nuovo

Sarà come il loro "PlayForSure"? Che funziona DI SICURO in un MINORANZA di lettori Mp3, ESCLUSO LO ZUNE M$?!
Dias13 Febbraio 2007, 11:49 #2
MS sempre più aperta, Apple sempre più chiusa (vedi anche iPhone).
DevilsAdvocate13 Febbraio 2007, 11:51 #3
Mi chiedevo le stesse cose:
Ma play4sure? E l'altro formato di DRM contenuto in Zune?
Ma quanti cavolo di DRM diversi (e incompatibili fra loro) sforna Microsoft??!?!?
DevilsAdvocate13 Febbraio 2007, 11:52 #4
Originariamente inviato da: Dias
MS sempre più aperta, Apple sempre più chiusa (vedi anche iPhone).


??? hanno dichiarato un qualche tool per convertire la musica play4sure
in formati zune compatibili o PlayReady? A me MS sembra la piu' chiusa
di tutte, manco i suoi stessi standards sono compatibili fra loro....
E tutti quelli che han comprato musica con uno dei loro sistemi di DRM
devono ricomprarla se la vogliono in uno degli altri formati
(i lettori mp3 possono rompersi.....).
Dias13 Febbraio 2007, 11:59 #5
Play4Sure è un DRM aperto compatibile che la maggior parte dei lettore mp3 oggi in commercio (iPod escluso ovviamente), dov'è il problema?

Con Zune hanno adottato una politica diversa (una cavolata, aimè, ma se non altro hai la scelta di usare un DRM aperto.
Sempre a lamentarvi di qualsiasi cosa.
baruk13 Febbraio 2007, 12:02 #6
come sempre, non fanno tra tutti che dare una "ragione" valida a chi copia in maniera illecita i files audio. Una volta che ho acquistato un brano, DEVO avere la possibilità di ascoltarlo dove come e quanto voglio. I DRM le li ficchino in quel posticino li! ( e scusate lo sfogo...)
demon7713 Febbraio 2007, 12:13 #7

PESSIMISMO E FASTIDIO!!!

Ora che ci sono 30 protezioni diverse ed un brano regolarmente aquistato potrà ascoltarsi esclusivamente su un determinato lettore ma non su altro anche l'utente animato dalle migliori intenzioni troverà di gran lunga più comodo e versatile scaricare dal mulo un sano mp3 senza protezioni ascoltabile ovunque voglia, cestinando con gioia qualsiasi latro formato Apple o MS..

In sostanza: come favorire i formati che già vanno per la maggiore!

MP3, OGG, DIVX, XVID!

A me va benissimo, problemi loro!
riva.dani13 Febbraio 2007, 12:37 #8
potranno essere acquistati una sola volta e trasferiti di dispositivo in dispositivo.

Spero di aver capito male: questa frase significa che potrò sì passarli da un player all'altro, ma lo stesso file non potrà coesistere su entrambi i riproduttori?

Se così fosse sarebbe una grossa fregatura...
eltalpa13 Febbraio 2007, 12:46 #9
Originariamente inviato da: Dias
MS sempre più aperta, Apple sempre più chiusa (vedi anche iPhone).

Finchè propinano DRM per me si possono "aprire" quanto vogliono: io non li compro.
TrOmBoLoZzO13 Febbraio 2007, 13:01 #10

EVVAI CON I DRM!!!

Tra poco neanche la radio sarà più libera...metteremo un bel firmware in abbonamento (e io pago) e per ascoltare la musica alla radio si pagherà.
Adesso copro con il mio diritto d'autore il mio nome, e denuncio chiunque l'abbia come il mio!!!

PS: Ma se metto un nuovo device nel dominio questo viene registrato, alias Microzozz saprà cosa compro e alias lo zioBilly farà indagini di mercato violando la privacy a scopo di lucro...
Meditate gente......

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^