Acer LumiRead, e-book reader per ecosistema clear.fi con contenuti localizzati

Acer LumiRead, e-book reader per ecosistema clear.fi con contenuti localizzati

Pechino, 27 maggio 2010. Acer mostra due ebook reader che vedranno la luce per l'estate. La versione più semplice con pannello e-ink prende il nome di LumiRead, mentre manca ogni dettaglio per il modello anti-iPad

di pubblicata il , alle 07:26 nel canale Multimedia
AceriPadApple
 

Acer crede nell'ebook reader. Ma anche in iPad, che è qualcosa di diverso. Dopo mesi passati fra annunci e smentite da parte di molti produttori, soprattutto asiatici, Acer annuncia LumiRead, di fatto un concorrente di Kindle. Un dispositivo dunque pensato per fare una cosa sola e farla bene, ovvero leggere. E' per questo motivo che Acer ha scelto un monitor di tipo e-ink, con diagonale di 6 pollici, in abbinamento a una tastiera estesa di tipo QWERTY. Equipaggiato di 2GB di memoria flash, dispone di uno slot microSD per poter espandere di altri 8GB la memoria.

LumiRead dispone inoltre di un lettore ottico di ISBN, ovvero il numero indicativo univoco per ogni libro pubblicato, in modo tale da poter riconoscere il codice IBAN di un libro "fisico" e poter cercare la versione digitale via web e sugli shop.

Acer ben sa che senza accordi con qualche big dell'editoria non si va lontano. Ecco dunque spiegato l'annuncio contemporaneo dell'accordo con la statunitense Barnes&Noble, 1 milione di ebook all'attivo, Libri.de, che in Germania vanta già 4 milioni di titoli e Founder per il mercato cinese. LumiRead è quindi pronto per affrontare il mercato statunitense, francese e cinese, anche se la bella notizia è che il debutto è previsto anche in Francia e Italia, grazie ad accordi prossimi alla chiusura. Non vi sono indicazioni di prezzo, in quanto LumiRead arriverà sugli scaffali ad agosto.

Abbiamo detto però che Acer crede anche in Apple iPad, e LumiRead non è certo una minaccia per l'ultimo nato della mela mordicchiata. Gianfranco Lanci, CEO di Acer, ha mostrato infatti quello che è a tutti gli effetti un prototipo ben più raffinato del LumiRead, con tanto di schermo multitouch a colori da 7 pollici e desing più curato. Il sistema operativo dovrebbe essere Android, mente non vi sono indicazioni di alcun tipo riguardanti l'hardware utilizzato. Una ipotesi, da prendere esclusivamente con le pinze, potrebbe essere quella di un'abbinata Intel Atom e Android, anche in virtù degli annunci Intel provenienti dal recente IDF di Pechino.

Il prototipo aveva tutte le caratteristiche che di regola contraddistinguono i prodotti acerbi: poco reattivo ai comandi touch, qualche ritardo di risposta e software non certo in versione finale. Si tratta di problemi normali per un sistema in pieno sviluppo, motivo per cui è lecito attendersi una versione finale molto più convincente. La presentazione dei tablet non è in ogni caso l'evento principale, qui a Pechino. Acer ha presentato l'ecosistema di condivisione per ambienti domestici clear.fi, di cui parleremo in maniera più approfondita in occasioone dell'articolo riassuntivo. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marczxc27 Maggio 2010, 07:59 #1
"Acer ben sa che senza accordi con qualche big dell'editoria non si va lontano. Ecco dunque spiegato l'annuncio contemporaneo dell'accordo con la statunitense Barnes&Noble, 1 milione di ebook all'attivo, Libri.de, che in Germania vanta già 4 milioni di titoli e Founder per il mercato cinese. LumiRead è quindi pronto per affrontare il mercato statunitense, francese e cinese"

mm qualcosa non quadra
Asterion27 Maggio 2010, 09:03 #2
Sarò felicissimo di comprare un eBook reader, ma non lo farà finché in Italia non ci sarà uno store specializzato: voglio poter comprare i libri in italiano, possibilmente online
NIB9027 Maggio 2010, 09:36 #3
Originariamente inviato da: Asterion
Sarò felicissimo di comprare un eBook reader, ma non lo farà finché in Italia non ci sarà uno store specializzato: voglio poter comprare i libri in italiano, possibilmente online


Sperando che anche le università impongano agli editori di fare una versione digitale dei libri di testo a prezzi decenti, l'ultimo che ho comprato (economia aziendale) costa 50€, un furto in piena regola, poi però le fiamme gialle vanno a rompere le p@11€ a chi si fotocopia i libri pagandoli 1/5 dell'originale!
djfix1327 Maggio 2010, 09:48 #4
io lo comprerò per le migliaia di pagine e carte e manuali che mi ritrovo in laboratorio! un prodotto unico...ho provato a gestirlo con il portatile ma è ingombrante e fastidioso senza touch senza parlare del consumo...
supertigrotto27 Maggio 2010, 12:16 #5

NIB90

la specie di associazione a delinquere (moderatori e redattori perdonatemi in anticipo per il linguggio) dei testi scolastici è una pratica molto diffusa da molto tempo.
Già a partire dalle elementari,fino ad arrivare all'università,le famiglie devono accollarsi grandi spese per quanto riguarda i testi scolastici (e ci sono famiglie che arrivano veramente al limite a fine mese),talvolta per revisioni irrisorie dello stesso libro,fatte di piccole modifiche.
Ad esempio,per la stessa scuola,due fratelli non possono passarsi i libri scolastici di qualche anno prima.......perchè??????
djlooka27 Maggio 2010, 14:42 #6
Non sapevo che Danny DeVito lavorasse all'Acer XD
Tenebra27 Maggio 2010, 19:04 #7
Redazione: il codice IBAN di un libro?!?!

Al massimo il codice ISBN!!!
EbookLuke29 Maggio 2010, 20:00 #8

Ebook ora

Sarò felicissimo di comprare un eBook reader, ma non lo farà finché in Italia non ci sarà uno store specializzato: voglio poter comprare i libri in italiano, possibilmente online


gli store di ebook esistono già, tanto per dirne uno IBS.
Altri li trovi nel mio blog http://luke.simplicissims.it
Molti stanno arrivando, e stranamente sono i piccoli editori che sono avanti sugli altri.
Mondadori, Feltrinelli, Messaggerie e pure Telecom arriveranno a fine anno.

Personalmente leggo su e-ink da oltre quattro anni e quasi non riesco più a leggere su carta…

Luke
Asterion31 Maggio 2010, 09:59 #9
Originariamente inviato da: EbookLuke
gli store di ebook esistono già, tanto per dirne uno IBS.
Altri li trovi nel mio blog http://luke.simplicissims.it
Molti stanno arrivando, e stranamente sono i piccoli editori che sono avanti sugli altri.
Mondadori, Feltrinelli, Messaggerie e pure Telecom arriveranno a fine anno.

Personalmente leggo su e-ink da oltre quattro anni e quasi non riesco più a leggere su carta…

Luke


Compro da anni libri su IBS e non mi ero mai accorto della sezione eBooks
La scelta è ancora troppo scarsa e per fine anno anche i lettori eBook si saranno evoluti. Quando i grandi editori inizieranno a pubblicare molti libri in italiano di sicuro comprerò un lettore.

Avevo letto che TIM voleva aprire un proprio store di eBooks, se riesco a ritrovare il link lo posto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^