Nvidia acquista ARM per 40 miliardi di dollari, UFFICIALE

Nvidia acquista ARM per 40 miliardi di dollari, UFFICIALE

Nvidia ha ufficializzato l'acquisizione della britannica ARM da SoftBank con un'operazione valutata 40 miliardi di dollari. L'unione delle due aziende creerà, secondo Nvidia, valore aggiunto nel mondo dell'intelligenza artificiale e dei datacenter. ARM continuerà a creare e concedere in licenza architetture e tecnologie ai propri clienti.

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Mercato
NVIDIAARM
 

Dopo mesi d'indiscrezioni e le conferme delle ultime ore, è ufficiale: Nvidia acquisirà ARM (salvo l'IoT Services Group) da SoftBank con un'operazione valutata 40 miliardi di dollari. L'intesa dovrebbe chiudersi nell'arco di 18 mesi e sarà soggetta all'approvazione degli enti per la concorrenza del mercato di Regno Unito, Cina, Unione Europea e Stati Uniti.

Secondo Nvidia, l'unione delle sue competenze nel mondo dell'intelligenza artificiale con il vasto ecosistema di ARM darà modo di creare un'azienda più forte, accelerando l'innovazione e guidandone l'espansione in nuovi mercati in forte crescita. SoftBank rimarrà impegnata indirettamente in ARM tramite una quota inferiore al 10% di Nvidia.

"Questa unione ha incredibili benefici per entrambe le aziende, i nostri clienti e l'industria. Per l'ecosistema ARM, la combinazione aumenterà le capacità di ricerca e sviluppo di ARM e amplierà il suo portfolio di proprietà intellettuali con le GPU e la tecnologia di intelligenza artificiale di Nvidia", ha dichiarato Jen-Hsun Huang, CEO di Nvidia. "Nvidia è il partner perfetto per ARM" ha dichiarato Masayoshi Son, presidente e CEO di SoftBank, a cui fa eco Simon Segars, CEO di ARM, sottolineando "l'entusiasmo di unirsi a Nvidia per scrivere insieme il prossimo capitolo".

Il quartier generale di ARM rimarrà a Cambridge e Nvidia ha già fatto sapere che vi investirà fortemente per creare un nuovo polo di ricerca sull'intelligenza artificiale, creando tra le tante cose anche un supercomputer basato su CPU ARM e GPU Nvidia. Nvidia intende mantenere il nome e l'identità del brand ARM, e anche le proprietà intellettuali continueranno a essere registrate nel Regno Unito.

Cosa più importante però, "ARM continuerà a gestire il suo modello a licenze aperte mantenendo la neutralità globale con i clienti che è stata fondamentale per il suo successo, con 180 miliardi di chip consegnati fino ad oggi dai suoi licenziatari. I partner di ARM trarranno inoltre vantaggio dalle offerte di entrambe le società, comprese le numerose innovazioni di Nvidia", recita una nota stampa che sbroglia uno dei nodi più delicati di questo passaggio di proprietà, in quanto le architetture ARM sono alla base dei progetti di Apple, Qualcomm e molti altri produttori di chip.

Per quanto riguarda i termini finanziari dell'intesa, approvata da tutti i consigli di amministrazione coinvolti, Nvidia pagherà a SoftBank un totale di 21,5 miliardi di dollari in azioni ordinarie Nvidia e 12 miliardi in contanti (finanziati con la cassa), di cui 2 miliardi pagabili alla firma. SoftBank potrà inoltre ricevere fino a 5 miliardi di dollari in contanti o azioni ordinarie se ARM raggiungerà specifici obiettivi finanziari. Nvidia emetterà inoltre 1,5 miliardi in capitale per i farsi carico dei dipendenti di ARM (oltre 6 mila).


Jen-Hsun Huang, CEO di Nvidia

Con questa acquisizione Nvidia guadagna l'accesso a un progettista di CPU, diventando un'azienda completa come Intel e AMD, in grado di proporre tanto chip grafici quanto processori. Grazie ad ARM, l'azienda statunitense amplia inoltre il parco di programmatori software (da 2 a oltre 15 milioni), espandendo il raggio d'azione potenziale delle sue tecnologie sul mercato.

"L'accordo Nvidia-ARM non è solo il più grande nel campo dei semiconduttori per volume con un esborso di 40 miliardi di dollari, ma credo quello con l'impatto più rilevante", ha detto in una nota Pat Moorhead, analista principale di Moor Research. "Penso che l'accordo sia perfetto in quanto ARM gioca in aree in cui Nvidia non ha o non ha tanto successo, mentre Nvidia gioca in molti settori in cui ARM non ha o non ha tanto successo".

"L'investimento di SoftBank ha consentito ad ARM ottenere fiducia nei mercati dei datacenter, dell'auto, l'IoT e quello delle NPU", ha aggiunto Moorhead. "Credo che aggiungerci Nvidia possa solo renderla più forte fintanto che questa si attiene al suo impegno di lasciare che ARM faccia ciò che sa fare meglio, ovvero la creazione e la concessione di tecnologia in licenza in modo neutrale a livello globale".

54 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ggez14 Settembre 2020, 08:24 #1

Prevedibile

Dai era prevedibile soprattutto dopo le indiscrezioni delle ultime settimane.
Certo che 40 miliardi... Devono aver messo tanti soldini in cassa con la serie 2000.
Fantapollo14 Settembre 2020, 08:34 #2
NVIDIA ha i mezzi per competere con Intel.
Purtroppo AMD credo sia ormai tagliata fuori
NickNaylor14 Settembre 2020, 08:37 #3
Originariamente inviato da: ggez
Dai era prevedibile soprattutto dopo le indiscrezioni delle ultime settimane.
Certo che 40 miliardi... Devono aver messo tanti soldini in cassa con la serie 2000.


io non ci avrei scommesso un euro invece, ero stra-stra-straconvinto che alla fine se la sarebbe comprata huawei per poter avere un'arma di difesa contro la politica degli stati uniti. un'occasione così non mi spiego come possano essersela fatta sfuggire i cinesi, irripetibile.
Pandemio14 Settembre 2020, 08:37 #4
In casa nvidia volano miliardi manco fossero centesimi, questi sono i soldi di tutte le 2080ti vendute
a prezzi fuori mercato...
Scherzo... Sicuramente avrà già fatto i conti sul ritorno economico dell operazione.
Cfranco14 Settembre 2020, 08:42 #5
Originariamente inviato da: NickNaylor
io non ci avrei scommesso un euro invece, ero stra-stra-straconvinto che alla fine se la sarebbe comprata huawei per poter avere un'arma di difesa contro la politica degli stati uniti. un'occasione così non mi spiego come possano essersela fatta sfuggire i cinesi, irripetibile.


Non avrebbero mai venduto ARM ai cinesi, neanche al triplo del prezzo
OrazioOC14 Settembre 2020, 08:48 #6
Haters gonna hate.
Marko_00114 Settembre 2020, 08:53 #7
@NickNaylor
i cinesi stanno portando via centinaia di ingegneri
alle fonderie di Taiwan per costruirsi in casa tutto e togliersi
dai piedi, oltre al debito pubblico che detiene
(dovrebbe venderne, all'inizio, un 20 percento di quello che
in suo possesso oltre a svincolarsi dallo SWIFT) anche i
ricatti tramite sanzioni degli americani
omerook14 Settembre 2020, 08:57 #8
Ma perché? Ingenuamente sarei portato a pensare che nei prossimi anni sarebbe stato il mercato mobile a farla da padrone.
Miner con i bit Coin e le speculazioni finanziarie credo abbiano falsato come al solito l'economia reale.
MikDic14 Settembre 2020, 09:06 #9
Speriamo con ci sia un aumento dei costi di licenza (nvidia generalmente applica costi molto alti). Ovviamente non puo' ne ha intenzione di smantellare tutta la rete di clienti e di contratti!! Ma temo un progressivo irrigidimento, come fece Oracle quando acquisì Sun (ricordate OpenOffice? la comunità mondiale creò libreOffice) e voleva fare un qualcosa del genere con Java. Avrei preferito che i vari clienti big avessero fatto una "colletta" per fare un azionariato diffuso: Apple, Samsung, Qualcom, Huawai hanno il portafoglio pieno !!! Ma anche Mediatek, Rocket, ST etc
floss7214 Settembre 2020, 09:08 #10
Originariamente inviato da: Fantapollo
NVIDIA ha i mezzi per competere con Intel.
Purtroppo AMD credo sia ormai tagliata fuori


Leggi bene. Nvdia ha comprato per 40 miliardi ma due terzi li ha versati sotto forma di azioni

Quindi Softbank ha scommesso che il futuro di Nvidia è più roseo di quello di AMD. Ma Softbank ha sbagliate tante di scommesse con il loro VisionFund...

E comunque non erano in tanti "realmente" a poter comprare senza rischio antitrust
Tieni conto che:

[LIST]
[*]Se comprava Intel avremmo avuto un soggetto che dominava il mercato delle ISA al 99% = no antitrust americana
[*]Se comprava Apple/Samsung/Qualcomm avremmo avuto un soggetto che già ha una quota di mercato mobile importante con chip Ax/Exynos/Snapdragon per cui di nuovo problemi di antitrust
[*]Se comprava Huawei... bah c'è bisogno di commentare? Trump non glielo avrebbe permesso... avrebbe telefonato al primo ministro del Giappone e puff
[/LIST]

Poteva comprare qualcuno "grosso" ma "terzo" es Facebook, Microsoft, Google o Amazon

Ma se vuoi un opinione... Nvidia ha fatto bene per carità ... pagando in azioni ... se va bene crescerà anche l'azione

Ma gli attuali licenziatari dell'ISA sono e restano licenziatari. Per licenze minimali in termini economici (pochi cents a pezzo).
Non è come quando si parlava di x86 i cui licenziatari di ISA sono solo due AMD e VIA (che comunque non ha licenze AMD che mi risulti)

I licenziatari di ARM sono tantissimi... se NVIDIA alza la testa si ritrova con mille cause che rallenterebbero il processo di aumento... e nel frattempo vi sono alternative da valutare come RISC-V

Se avessero pagato tutto cash avrei detto "scemi" ma pagando due terzi in azioni direi win win anche per Softbank

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^