TSMC: nel secondo trimestre al via la produzione a 5nm per i SoC di iPhone

TSMC: nel secondo trimestre al via la produzione a 5nm per i SoC di iPhone

La fonderia taiwanese utilizzerà quasi tutta la sua capacità produttiva a 5 nanometri per evadere gli ordinativi di Apple per i chip A14 della prossima generazione di iPhone

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Processori
AppleTSMCiPhone
 

TSMC sembra essere ancora una volta fornitore esclusivo per Apple con i SoC proprietari destinati ad iPhone: Digitimes riporta infatti che la fonderia inizierà a produrre il chip A14 per la prossima generazione di iPhone nel corso del secondo trimestre dell'anno.

Il nuovo chip A14 sarà realizzato usando il nuovo processo di TSMC a 5 nanometri, un passo evolutivo oltre i SoC A12 e A13 realizzati con processo a 7 nanometri. TSMC è in prima linea con la produzione a 5nm e la maggior parte della sua capacità produttiva è già prenotata per gli ordinativi di Apple. E' verosimile che gli iPhone del 2020 possano avere il primato di essere i primi smartphone con SoC a 5nm.

Ricordiamo che questi numeri rappresentano la dimensione del gate del transistor, e che dimensioni inferiori rendono i processori nel loro complesso più efficienti: minor consumo a parità di prestazioni o viceversa, migliori prestazioni a parità di consumi.

I modelli di iPhone di prossima generazione dovrebbero portare sostanziali novità sia per quanto riguarda il design, sia per ciò che potremo trovare sotto la scocca. Si parte, almeno secondo quanto indicato dai rumors fino ad ora, da un aspetto simile a quello di iPhone 4, schermo OLED per tutta la linea e dimensioni leggermente modificate, nuovo sensore 3D ToF per la fotocamera posteriore e supporto al 5G. La nuova generazione è attesa, come d'abitudine, per l'autunno.

Ma intanto in primavera dovrebbe arrivare sul mercato, stando ad insistenti voci di corridoio, la seconda edizione di iPhone SE. E sempre secondo Digitimes quest'anno potremmo assistere al lancio di ben due versioni di iPhone SE 2: uno, appunto, in primavera e verso la fine dell'anno e con uno schermo di maggiori dimensioni. Secondo le indiscrezioni fin qui raccolte iPhone SE 2dovrebbe essere molto simile ad iPhone 8 dal punto di vista estetico, ma con un hardware leggermente rimaneggiato e con un display LCD da 4,7 pollici, TouchID e pulsante home. Il secondo modello, invece, potrebbe adottare un form factor da 5,5 o 6,1 pollici.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
totalblackuot7502 Gennaio 2020, 22:00 #1
che bello avere uno schermo da 4'7,peccato sia Apple con i suoi costi ahime' per me proibitivi...
tuttodigitale02 Gennaio 2020, 23:56 #2
Ricordiamo che questi numeri rappresentano la dimensione del gate del transistor,

Ma anche no.... attualmente i processi con i gate più corti sono i 10nm e i 14nm di Intel... questi numeri non fanno riferimento ad un misura reale.
RaZoR9303 Gennaio 2020, 07:13 #3
Originariamente inviato da: tuttodigitale
Ma anche no.... attualmente i processi con i gate più corti sono i 10nm e i 14nm di Intel... questi numeri non fanno riferimento ad un misura reale.

La densità teorica del nodo a 5nm diTSMC é circa il 70% più alta dei 10nm di Intel (oltre 170MTr/mm^2 vs circa 100).
I 14nm non sono neanche nello stesso universo ormai (circa 43MTr per millimetro quadrato)
massi4791103 Gennaio 2020, 14:06 #4
Originariamente inviato da: RaZoR93
La densità teorica del nodo a 5nm diTSMC é circa il 70% più alta dei 10nm di Intel (oltre 170MTr/mm^2 vs circa 100).
I 14nm non sono neanche nello stesso universo ormai (circa 43MTr per millimetro quadrato)


Non conta solamente il numero di circuiti, ma quanta corrente necessitano per andare a che frequenza, quanti funzionano (e quindi quanta ridondanza ti serve ecc.).
È per questo che, ad esempio, pur rimanendo ai 14 nm intel ha potuto migliorare i processori di questi anni (pur molto meno del previsto, per carità ed è per questo che i 10 nm di Intel non decollano (pur, in teoria, essendo migliori grazie alla miglior densità.
Del resto, se contasse solamente la densità, Intel sarebbe morta e sepolta da amd, invece no, tenendo conto che Intel "spreca" metà area sulla GPU integrata.
Mparlav03 Gennaio 2020, 15:48 #5
Grazie al passaggio di Apple ai 5nm, Amd diventerà il primo cliente di Tsmc per i 7nm nel secondo semestre di quest'anno, prenotando i wafer che di sono "liberati", sia per l'attuale N7 che il prossimo N7+.
Inoltre Tsmc aumenterà la produzione di wafer.
tuttodigitale03 Gennaio 2020, 23:02 #6
Originariamente inviato da: RaZoR93
La densità teorica del nodo a 5nm diTSMC é circa il 70% più alta dei 10nm di Intel (oltre 170MTr/mm^2 vs circa 100).
I 14nm non sono neanche nello stesso universo ormai (circa 43MTr per millimetro quadrato)


L'autore dell'articolo scrive che i 5nm, che è una lunghezza è riferita alla dimensione del gate.
Ora se questo fosse vero, il processo con il numero più basso sarebbero i due processi Intel...

7-10nm ecc. è un nome commerciale, e non rappresenta, nel caso di TSMC, GF e Samsung ad alcuna geometria del transistor.

Magari sbaglio, ma temo che un transistor su 7nm oggi costi di più di uno su 12-16nm....i maggiori costi sono giustificabili solo dalle maggiori prestazioni.....un surplus che Intel non riesce ad ottenere rispetto a quello che fino ad ieri era ritenuto lo stato dell'arte della produzione.

Anzi dai test di techspot risultano che i vecchi 14nm con architettura antiquata vadano meglio di ICE LAKE...

Link ad immagine (click per visualizzarla)


Ergo da questi risultati pare chiaro che il punto di partenza 14nm+++ di Intel e i 12nm di GF, siano molto molto differenti...

Link ad immagine (click per visualizzarla)
Link ad immagine (click per visualizzarla)
confronto con il 3750H da 35W.....
per quanto se ne dica i 14nm è un processo che può dire ancora la sua anche nel low power (impressionanti le prestazioni con soli 15W di TDP contro i 35 di Ryzen).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^