Nuove cpu Celeron con bus a 800 MHz

Nuove cpu Celeron con bus a 800 MHz

Dal 2007 questa diventerà la frequenza di bus base per le cpu Intel per sistemi desktop

di pubblicata il , alle 16:07 nel canale Processori
Intel
 

Intel si prepara a presentare due nuove versioni di processore Celeron della serie 400, basate sul cosiddetto Core Conroe-L; si tratta di processori single core, costruiti con tecnologia produttiva a 65 nanometri e caratterizzati dall'utilizzo della frequenza di bus di 800 MHz. Questo implica che anche le soluzioni Celeron passeranno ad adottare il bus a 800 MHz, con un progressivo abbandono di quello a 533 MHz e quindi anche delle piattaforme chipset che supportano solo quest'ultima frequenza.

Le cpu, modelli Celeron 430 e Celeron 440, avranno frequenze di clock rispettivamente pari a 1,8 GHz e 2 GHz, con cache L2 da 512 Kbytes ciascuna. Il Socket di connessione sarà quello a 775 pin delle attuali soluzioni Core 2 Duo e Pentium 4 - Pentium D, con disponibilità sul mercato attesa per il terzo trimestre 2006.

Architetturalmente queste cpu saranno derivate da quelle Core 2 Duo, con differenze date dall'integrare un solo Core e dal non fornire supporto a tecnologie avanzate quali quelle VT per la virtualizzazione e a quella EIST per la gestione dinamica del risparmio energetico. Troveremo invece il supporto al codice a 64bit, anche a motivo della diffusione del sistema operativo Windows Vista.

Entro la fine del 2007 le cpu Celeron D, basate su architettura Netburst, usciranno dal mercato, sostituite dalle cpu Celeron serie 400. Se nel corso del secondo trimestre 2007 le cpu Celeron D concorreranno per il 18% circa del volume di processori Intel, stando alle stime fornite dal produttore americano, per il quarto trimestre 2007 le cpu Celeron serie 400 registreranno un volume pari a circa il 12% del totale delle cpu Intel costruite nel periodo.

Fonte: HKepc.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
thegiox22 Novembre 2006, 16:16 #1
sembrano molto interessanti, a livello di consumo/calore dovrebbero essere davvero ottime come cpu
AndreaG.22 Novembre 2006, 16:19 #2
scommettiamo che ci saranno tante cpu fortunate che reggeranno i 1600di bus??
lele200422 Novembre 2006, 16:41 #3
ciao, dite che con 512 di cache staranno ai livelli dei vecchi p4 northwood?
PsyCloud22 Novembre 2006, 16:58 #4
magari! i northwood 2.4 li occavi a 3.2 come ridere con un dissi in rame normale e mantenendo le temp intorno ai 45° in full carico.
Più facilemente saranno dei precotti con cacca dimezzata.
CarmackDocet22 Novembre 2006, 17:26 #5

Ma pochi giorni fa...

...non si era detto che Intel aveva deciso che da Gennaio non avrebbe più prodotto CPU single-core?

Ricordo male io?

Qualcuno può confermare?
Narmo22 Novembre 2006, 17:45 #6
Ricordo male io o ANNI fa Intel aveva detto che le CPU Celeron sarebbero uscite definitivamente di produzione?
ShinjiIkari22 Novembre 2006, 17:52 #7
Spero non costino piu' di 50-60 Euro!
Dominioincontrastato22 Novembre 2006, 17:53 #8
Comunque sia secondo me la tecnologia EIST non andava tolta... Acnhe se sono delle CPU che scalderanno molto poco non capisco cosa possa farmene di stare a 2 Ghz usando Office...
ShinjiIkari22 Novembre 2006, 17:55 #9
Lo fanno per rendere migliori in ogni aspetto le cpu piu' costose, vedi Celeron-M vs Pentium-M.
ShinjiIkari22 Novembre 2006, 18:04 #10
Devono sbrigarsi però a tirar fuori queste nuove cpu, ora come ora nella fascia dei 50 Euro per CPU (quella che vende di piu' tra l'altro, visto che sono ok per navigare guardare film etc..) o ti prendi un AMD o ti prendi un Netburst!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^