Intel Nehalem: nuovi dettagli architetturali

Intel Nehalem: nuovi dettagli architetturali

Bandwidth estremamente elevate e design modulare ma sincrono tra i vari componenti tra le caratteristiche tecniche delle nuove generazioni di cpu Intel

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 15:35 nel canale Processori
Intel
 

Intel ha anticipato informazioni su alcune delle caratteristiche tecniche delle cpu della serie Nehalem, prossima generazione di cpu che verrà proposta nei segmenti notebook, desktop e server con differenti implementazioni della stessa architettura di fondo.

L'occasione è il VLSI Symposia on Technology and Circuits, evento che si svolgerà nel corso della settimana presso le isole Hawaii. Rajesh Kumar, Intel Fellow, ha evidenziato come le cpu Nehalem siano in grado di assicurare livelli di bandwidth estremamente elevati. Si prevedono valori di 25 Gbytes al secondo tra Socket, con schede madri dotate quindi di più processori, e una bandwidth della memoria che può raggiungere i 32 Gbytes al secondo.

Quest'ultimo valore è ottenuto utilizzando processori Nehalem dotati di memory controller di tipo triple channel, con moduli memoria DDR3 operanti a 1.333 MHz di clock. Stando ad alcune informazioni preliminari solo alcune versioni di processore Nehalem utilizzeranno un memory controller di questo tipo, mentre per altre vi sarà il limite di una frequenza di clock massima di 1.066 MHz.

Nel corso della presentazione sono inoltre stati forniti alcuni dettagli su come Intel abbia configurato l'architettura interna del processore in modo che sia scalabile in funzione dell'ambito di utilizzo al quale una specifica versione di cpu è destinata. I componenti interni del processore, come core, controller memoria e bus di input output, possono gestire in modo indipendente tra di loro frequenza di funzionamento e voltaggio di alimentazione. Questo è stato ottenuto con un'interfaccia di tipo sincrono, e non asincrono come avvenuto in precedenti approcci di simile portata, così da minimizzare la latenza di accesso.

Vedremo le prime versioni di processore Intel Nehalem per sistemi desktop al debutto nel corso del quarto trimestre 2008. Abbiamo segnalato nella giornata di ieri, con questa notizia, che Intel potrebbe lanciare al debutto 3 distinte versioni di processore Nehalem per schede madri Socket LGA 1366, con frequenze di clock pari rispettivamente a 3,2 GHz, 2,93 GHz e 2,67 GHz, così da avere da subito a disposizione dei propri clienti una discreta varietà di processori per la nuova generazione di schede madri, incompatibile con processori Socket 775 LGA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mjordan17 Giugno 2008, 15:57 #1
Fantastici, non vedo l'ora di vedere come si comportano nei test e nei consumi.
Speriamo che i prezzi almeno siano degni della prima generazione Intel Core, ma ci credo poco. Ormai la supremazia è riconquistata.
johnp198317 Giugno 2008, 15:58 #2
Vedremo le prime versioni di processore Intel Nehalem per sistemi desktop al debutto nel corso del quarto trimestre 2008. Abbiamo segnalato nella giornata di ieri, con questa notizia, che Intel potrebbe lanciare al debutto 3 distinte versioni di processore Nehalem per schede madri Socket LGA 1366, con frequenze di clock pari rispettivamente a 3,2 GHz, 2,93 GHz e 2,67 GHz, così da avere da subito a disposizione dei propri clienti una discreta varietà di processori per la nuova generazione di schede madri, incompatibile con processori Socket 775 LGA.


3 cpu di classe Extreme?
Praetorian17 Giugno 2008, 15:59 #3
che putenza
MenageZero17 Giugno 2008, 16:03 #4
beh in realtà nulla di veramente nuovo sull'achitettura, anche perché quelli forniti nella citata occasione sono dettagli architetturali per modo di dire;

interessante la regolazioni indipendente dei voltaggi e dei clock dei vari "moduli" della cpu, chissà se i bios delle mobo daranno all'utente il max controllo possibile su questi parametri (chi ha detto oc ? ... )

inetressante anche la disponibilità da suibito di quei 3 modelli desktop, così si potranno fare immediatamente comparative clock-to-clock sia con i c2 che con i k10 del momento
hibone17 Giugno 2008, 16:03 #5
Questo è stato ottenuto con un'interfaccia di tipo sincrono, e non asincrono come avvenuto in precedenti approcci di simile portata, così da minimizzare la latenza di accesso.



Lapsus?!


PS. per caso è emerso qualcosa sulla tipologia di interconnessione delle diverse IP ?!

Originariamente inviato da: MenageZero
beh in realtà nulla di veramente nuovo sull'achitettura, anche perché quelli forniti nella citata occasione sono dettagli architetturali per modo di dire;

interessante la regolazioni indipendente dei voltaggi e dei clock dei vari "moduli" della cpu, chissà se i bios delle mobo daranno all'utente il max controllo possibile su questi parametri (chi ha detto oc ? ... )

inetressante anche la disponibilità da suibito di quei 3 modelli desktop, così si potranno fare immediatamente comparative clock-to-clock sia con i c2 che con i k10 del momento



solitamente l'approccio adottato è necessario ad implementare tecniche di risparmio energetico che entrano in gioco durante le fasi meno critiche di utilizzo del processore... credo che ai fini dell'overclock la gestione manuale di quei parametri sarebbe non dico inutile, quanto piuttosto discutibile, perchè connessa alle singole operazioni svolte dalla cpu...
sirus17 Giugno 2008, 16:04 #6
Originariamente inviato da: mjordan
Fantastici, non vedo l'ora di vedere come si comportano nei test e nei consumi.
Speriamo che i prezzi almeno siano degni della prima generazione Intel Core, ma ci credo poco. Ormai la supremazia è riconquistata.

Se quello che ha mostrato Anandtech è vero direi che di sicuro ci sarà un bell'incremento prestazionale a fronte di un modesto aumento dei consumi del microprocessore (si dovrebbe abbassare il consumo del northbrige).
Per i prezzi... temo che non saranno proprio accessibili.

Originariamente inviato da: johnp1983
3 cpu di classe Extreme?

No. Immagino che il modello Extreme sarà quello a 3.2 GHz che dispone anche di un BUS QPI più veloce e MCH con supporto alle DDR3-1333.
MenageZero17 Giugno 2008, 16:06 #7
Originariamente inviato da: johnp1983
3 cpu di classe Extreme?



se avverrà quanto detto in quel paragrafo, probabile che ad avere il bollino extreme ed il molti sbloccato sarà solo quello da 3,2GHz, no ?
MenageZero17 Giugno 2008, 16:12 #8
Originariamente inviato da: mjordan
Fantastici, non vedo l'ora di vedere come si comportano nei test e nei consumi.
Speriamo che i prezzi almeno siano degni della prima generazione Intel Core, ma ci credo poco. Ormai la supremazia è riconquistata.


già, più che altro questa volta al lancio della nuova arch. non hanno bisogno di riconquistare la simpatia (nonché ovviamente i $ e sopratutto l'indotto in pubblicità gratuita) del "power-user", avendolo fatto nei 2 annie rotti precedenti; contestualmente al fatto che vorranno continuare penso a vendere ancora molti penryn per diversi mesi, e non solo in fascia bassa
v1nline17 Giugno 2008, 16:12 #9
Nel corso della presentazione sono inoltre stati forniti alcuni dettagli su come Intel abbia configurato l'architettura interna del processore in modo che sia scalabile in funzione dell'ambito di utilizzo al quale una specifica versione di cpu è destinata. I componenti interni del processore, come core, controller memoria e bus di input output, possono gestire in modo indipendente tra di loro frequenza di funzionamento e voltaggio di alimentazione.


papale papale la tecnologia amd..
vorrei tanto sapere perchè la superiorità tecnologica amd (a parte l'evidente inferiorità nel processo produttivo) non porta frutti.
^TiGeRShArK^17 Giugno 2008, 17:29 #10
Originariamente inviato da: mjordan
Fantastici, non vedo l'ora di vedere come si comportano nei test e nei consumi.
Speriamo che i prezzi almeno siano degni della prima generazione Intel Core, ma ci credo poco. Ormai la supremazia è riconquistata.


http://www.anandtech.com/cpuchipset...doc.aspx?i=3326

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^