Intel e TSMC già al lavoro per i 32 nanometri

Intel e TSMC già al lavoro per i 32 nanometri

Nonostante i prodotti a 45 nanometri debbano ancora giungere sul mercato, Intel e TSMC sono già al lavoro per lo sviluppo del passo successivo

di pubblicata il , alle 11:16 nel canale Processori
Intel
 

Intel e TSMC sono già al lavoro per sviluppare tutte le tecniche necessarie per la produzione di transistor con gate da 32 nanometri. Paolo Gargini, Technology and Manufacturing Group Director per Intel ha dichiarato che lo sviluppo per il processo produttivo a 32 nanometri è da considerarsi ad un buon punto.

Secondo quato dichiarato da Gargini, e riportato sul sito Digitimes, è possibile aspettarsi che la legge di Moore venga rispettata ancora per i prossimi 10-15 anni, anche se detta legge potrebbe iniziare ad incontrare qualche ostacolo con lo sviluppo del processo a 22 nanometri, che non verrà sviluppato almeno fino al 2015.

Secondo alcune fonti interne al settore TSMC avrebbe già avviato, assieme ad Intel, una serie di test su alcuni wafer prototipi a 32 nanometri. Il presidente di TSMC, Rick Tsai, ha dichiarato che la fonderia ha istituito un gruppo apposito che si dedica solamente allo sviluppo di questo progetto. Attualmente, in merito al processo produttivo a 32 nanometri, è in corso una valutazione per stabilire quale sia la migliore tecnica litografica da impiegare tra EUV (extreme ultraviolet) o immersione 193i a doppia esposizione.

Gargini ha poi commentato la situazione relativa al processo produttivo a 45 nanometri, assicurando che ormai tale processo ha raggiunto un buono stadio di maturazione e che la produzione in volumi verrà avviata nel corso della seconda metà del 2007.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
int main ()07 Dicembre 2006, 11:23 #1
ma omg!! ma quanto corrono!! a stò punto nn faccio in tempo a dinire l'uni ke siamo ai 32nm e poi io ke mi invento ? lasciatemi qualkosa infamiiiiiiiiiiiiiiii
sslazio07 Dicembre 2006, 11:27 #2
certo che Intel ultimamente ha veramente tirato fuori i muscoli.
AMD rischia di essere schiacciata a livello tecnologico se non si da una mossa ed anche presto.
Quando AMD sarà in piena produzione di CPU 65nm Intel starà già allo step successivo 45nm con rese eccellenti, una corsa in perenne e costante assenza di fiato.
int main ()07 Dicembre 2006, 11:30 #3
Originariamente inviato da: sslazio
certo che Intel ultimamente ha veramente tirato fuori i muscoli.
AMD rischia di essere schiacciata a livello tecnologico se non si da una mossa ed anche presto.
Quando AMD sarà in piena produzione di CPU 65nm Intel starà già allo step successivo 45nm con rese eccellenti, una corsa in perenne e costante assenza di fiato.

vabbè ma nn è na novità ke intel è avanti anni luce ad amd in queste cose!!! investe moltissimo in ricerca e sviluppo
Luca6907 Dicembre 2006, 11:33 #4
Le capacitá economiche di INTEL sono da paura!! Se andate a vedere il loro fatturato (e gli utili) fanno impallidire il secondo in classifica (che poi é SAMSUNG); figuriamoci AMD che ora, dopo l'acquisizione di ATI, é "solo" settima in classifica.
La gara per le nuove technologie é solo tra Intel e IBM con i JAP che ogni tanto tirano fuori qualche bella idea
LUCH8107 Dicembre 2006, 11:38 #5
Premetto che sono sempre stato un patito AMD ma......Ci ho messo anni per capire che AMD come azienda fa pena, l'ho capito solo dopo essere entrato nel mercato dell'informatica, proprio non c'è paragone con INTEL....è solo una mia opinione scaturita dal fatto e dall'evidenza che c'è dietro al mercato informatico differenza che un privato non vedra mai... Bye
gi0v307 Dicembre 2006, 11:42 #6
e daje....amd ha sempre avuto processori con processo produttivo + indietro rispetto a intel, e questo non le ha impedito di produrre cpu che andavano meglio delle pari periodo intel, e con consumi inferiori, pur avendo un processo produttivo più vecchio ( gli athlon 64 sono stati a 130nm fino al newcastle, mentre intel era a 90 nm già dai prescott 478...i pentium d presler 920-930 a 65 nm consumano 105w contro gli 89 di un amd pari prestazioni a 90 nm.. ) adesso c'è di nuovo intel al top, ma non è proprio detto che ci debba restare per sempre, e di sicuro il processo produttivo non pesa così tanto come lasciano intendere i vostri messaggi..imho non ha mai pesato molto sui confronti passati..perchè dovrebbe cominciare adesso? Impressionante quanto corrono, e ok, ma da qua a dire che la corsa si fa sui processi produttivi ce ne passa..

ps per luca69...ibm è da anni partner di amd...tutto il progetto HTT 3.0 e il conseguente Torrenza lo stanno sviluppando insieme se non sbaglio...
capitan_crasy07 Dicembre 2006, 11:45 #7
Originariamente inviato da: sslazio
certo che Intel ultimamente ha veramente tirato fuori i muscoli.
AMD rischia di essere schiacciata a livello tecnologico se non si da una mossa ed anche presto.
Quando AMD sarà in piena produzione di CPU 65nm Intel starà già allo step successivo 45nm con rese eccellenti, una corsa in perenne e costante assenza di fiato.

Non mi pare che i P4 65nm siano più veloci dei P4 a 90nm.
AMD, grazie a IBM e alla sua tecnologia SOI, li ha permesso di presentare CPU dual core a 35W con il processo produttivo a 90nm; non mi sembra che Intel abbia mai prodotto una tale CPU a 90nm...
leonerosso07 Dicembre 2006, 11:48 #8
nonostante tutto negli ultimi 3 anni amd ha legnato intel (per quanto riguarda prestazioni consumi riscaldamento ecc.) nonostante fosse indietro come processo produttivo! amd e' sempre arrivata dopo come processo produttivo anche perche' ha sempre preferito ottimizzare bene un processo produttivo prima di passare alla produzione. sono le prestazioni che contano, intel e' stata legnata per tre anni ora da circa4 mesi e' avanti, in futuro si vedra'....... ma non vorrei che i fanboy intel siano passati dal guardare solo i ghz e non le reali prestazioni di un processore a guardare solo il processo produttivo.................................
capitan_crasy07 Dicembre 2006, 11:49 #9
Originariamente inviato da: LUCH81
Premetto che sono sempre stato un patito AMD ma......Ci ho messo anni per capire che AMD come azienda fa pena, l'ho capito solo dopo essere entrato nel mercato dell'informatica, proprio non c'è paragone con INTEL....è solo una mia opinione scaturita dal fatto e dall'evidenza che c'è dietro al mercato informatico differenza che un privato non vedra mai... Bye


ma dove sei stato in questi anni?
Il K7, Athlon XP e L' Athlon 64 non ti dicono niente???
lizard+++07 Dicembre 2006, 12:02 #10
MAH,caro luch amd combatte con meno fondi e soffre dell'egemonia, a volte sporca di intel, detto questo tanto di cappello ad intel, (32 nm è meno di una cellula umana), ma intel non ha mai battuto amd in memory access latency, per un discorso di architettura e di filosofia...La ricerca di amd verso soluzioni integrate cpu gpu è la più interessante, e inoltre se leggete le news, si sa già che si potra' avere memorie da 5 gb grandi quanto una sim, io prevedo che amd dara' una bella botta ad intel creando queste soluzioni incorporate. Una botta ancora più forte di quella che opteron ha dato a xeon per un anno. Poi, a noi interessano i processori, non la veste di un'azienda, ricordiamo poi che amd paga i suoi componenti più cari di intel grazie a varie speculazioni.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^