Intel: cresce la domanda di processori Quad-Core

Intel: cresce la domanda di processori Quad-Core

I processori quad-core di casa Intel hanno fatto segnare un vero e proprio boom nel corso del terzo quadrimestre 2007

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 14:43 nel canale Processori
Intel
 

Dopo un esordio in sordina in termini di vendite, sicuramente condizionato da prezzi non proprio alla portata di tutti, i processori quad-core stanno riscuotendo un grande successo, almeno secondo quanto affermato da Paul Otellini, CEO di Intel Corporation, nel corso di una conferenza tenutasi nei giorni scorsi.

Se infatti per raggiungere quota un milione di pezzi venduti si è dovuto attendere circa 7 mesi, ovvero il periodo compreso fra il lancio di Novembre 2006 e la fine del secondo quadrimestre del 2007, sono stati ben due milioni le CPU quad-core vendute nel terzo trimestre del 2007, raggiungendo così la quota complessiva di 3 milioni.

Il motivo di questo successo, sempre secondo Paul Otellini, risiede sia nei prezzi più accessibili (vi è infatti il modello Intel Core 2 Quad Q6600 con un prezzo di circa $266,00), sia nella sempre maggiore disponibilità di applicativi in grado di sfruttare al meglio la presenza di una CPU multi-core.

Intel insomma ha motivo per essere ottimista, in quanto quello che sembrava un limite al momento del lancio, ovvero il fatto che i propri processori quad-core fossero di fatto il frutto dell'accoppiamento di due nuclei dual-core in un solo die, alla fine si è rivelato essere un vantaggio dal punto di vista commerciale. Con linee produttive ben rodate infatti è più semplice ottenere alte rese, che si traducono in un abbassamento dei prezzi. Maggiori informazioni su Xbitlabs.
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ohmaigod18 Ottobre 2007, 14:46 #1
bhe non era difficile da aspettarselo
Daytona18 Ottobre 2007, 14:59 #2
" quello che sembrava un limite al momento del lancio, ovvero il fatto che i propri processori quad-core fossero di fatto il frutto dell'accoppiamento di due nuclei dual-core in un solo die, alla fine si è rivelato essere un vantaggio dal punto di vista commerciale."

Qualcuno mi sà spiegare perchè doveva essere un limite ( prestazionale o architettuale) ?

THX.
Wilfrick18 Ottobre 2007, 15:03 #3
Beh, in effetti, al di là dei rendering dove è scandalosamente più veloce di altri processori, anche nell'uso "normale" un quad ha una reattività che gli altri proci se la sognano, certo non per chi è abituato a fare un click ogni 30 secondi, ma per chi pretende un computer brillante, sveglio e sempre pronto, che non è nemmeno disposto ad attendere l'apertura di un programma perchè nel frattempo deve anche fare altro.
kbytek18 Ottobre 2007, 15:11 #4
Il q6600 è il processore da prendere.

Non avevo dubbi.
Jon_Snow18 Ottobre 2007, 15:21 #5
Sarà pure "il" processore del momento, ma 130W sono pur sempre 130W.
gabi.243718 Ottobre 2007, 15:36 #6
Si ma sono 2 E6600!

BOINC su un Q6600, magari overclockato, fa miracoli
Pakko18 Ottobre 2007, 15:36 #7
certo xkè io scegliendo tra una bmw ed una porche, scelgo quella che consuma meno

ebbasta su
TheZeb18 Ottobre 2007, 15:38 #8
ma quel tizio di AMD che 9 mesi fa aveva in mano un quad AMD e se la ghignava... che cacchio di fine ha fatto? sparito come le cpu AMD ?

Intel rulez e bravi x gli ottimi prezzi !
HyperText18 Ottobre 2007, 15:45 #9
Esattamente, TheZeb
letsmakealist18 Ottobre 2007, 15:47 #10
Originariamente inviato da: Jon_Snow
Sarà pure "il" processore del momento, ma 130W sono pur sempre 130W.



105W nella revision precedente (B3)
adesso sono a 95W (G0)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^