Già ad Agosto i processori Intel di nona generazione?

Già ad Agosto i processori Intel di nona generazione?

L'indiscrezione online prevede per i primi del mese di agosto il debutto delle nuove CPU Intel di nona generazione; ecco perchè crediamo non sarà così

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Processori
IntelCoreCoffee Lake
 

Indiscrezioni provenienti dalla Germania indicano per il 1 agosto il giorno del debutto della prossima famiglia di processori Intel Core, giunti alla nona generazione. Da tempo si discute del lancio di queste CPU; basati su un refresh dell'architettura Coffee Lake attualmente presente sul mercato con la principale novità rappresentata da versioni dotate di 8 core al proprio interno.

Questi processori dovrebbero debuttare assieme ai chipset Intel della famiglia Z390, proposte che riprendono le caratteristiche tecniche di quelli Z370 attualmente in vendita con alcune marginali novità in termini di compatibilità e supporto di periferiche accessorie.

Il debutto al 1 agosto delle CPU Intel Core di nona generazione viene accompagnato dalla fonte con una indicazione di un target overclock di 5,5 GHz: si tratterebbe quindi di una soglia di frequenza di clock che potrebbe essere raggiunta in modo relativamente agevole da chi utilizzerà questi processori.

La data del 1 agosto di pare onestamente un po' campata per aria: il debutto di questi processori è indubbiamente vicino ma questo giorno ha a nostro avviso poco senso in considerazione delle tempistiche seguite da Intel nel debutto di nuovi processori sul mercato. Molto più facile che l'azienda americana possa utilizzare la cornice del Gamescom di Colonia, nella seconda metà del mese di agosto, o l'IFA di Berlino alla fine di agosto per presentare i propri nuovi processori in modo ufficiale.

Ha inoltre poco senso indicare un target overclock di riferimento, a prescindere da quale ne sia la frequenza: Intel propone CPU sul mercato alle specifiche di default, magari supportata dal fatto che i processori possano permettere di ottenere interessanti incrementi nella frequenza in overclock ma non di certo potendo garantire a scatola chiusa stabilità operativa ad una frequenza che non sia quella di default certificata.

In sintesi: dubitiamo che il primo giorno di agosto sia quello scelto da Intel per presentare le proprie CPU Core di nona generazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar20 Luglio 2018, 18:37 #1
Ora, al di la della notizia creata sulla base di un'opinione personale per smentire un'indiscrezione ( O_o ), siamo sicuri che si parli di 5,5 GHz come soglia di overclock (e quindi non supportata ufficialmente) e non come soglia a cui potrebbe arrivare il "turbo" (e quindi garantita) con i processori di fascia più alta?

Nelle notizie dell'ultimo periodo si è parlato di nuovi processori Intel che rispetto a quelli già sul mercato sarebbero stati in grado di salire in frequenza, utilizzando un solo core, di ulteriori 500 MHz.
I conti quindi tornerebbero, sarebbero cioè compatibili con una nuova versione della tecnologia "turbo" capace di spremere un po' di frequenza in più in questi casi estremi.
tuttodigitale20 Luglio 2018, 19:01 #2
Originariamente inviato da: calabar
Ora, al di la della notizia creata sulla base di un'opinione personale per smentire un'indiscrezione ( O_o ), siamo sicuri che si parli di 5,5 GHz come soglia di overclock (e quindi non supportata ufficialmente) e non come soglia a cui potrebbe arrivare il "turbo" (e quindi garantita) con i processori di fascia più alta?

Nelle notizie dell'ultimo periodo si è parlato di nuovi processori Intel che rispetto a quelli già sul mercato sarebbero stati in grado di salire in frequenza, utilizzando un solo core, di ulteriori 500 MHz.
I conti quindi tornerebbero, sarebbero cioè compatibili con una nuova versione della tecnologia "turbo" capace di spremere un po' di frequenza in più in questi casi estremi.

se fosse vero, e il processo rimane lo stesso, l'unica possibilità che vedo all'orizzonte è quello di avere uno, al massimo 2 core in grado di raggiungere quella frequenza, quindi con la necessità di mandare il thread su ben determinati e selezionati core da parte del sistema operativo.
E la cosa non è comunque banale.
unnilennium21 Luglio 2018, 17:05 #3
ci vuole coraggio a chiamarla nuova architettura... meno pasta del capitano e 500 mhz in più di target overclock, quindi non garantito su tutte le cpu, sembra la terra promessa, ma quali cpu? cioè se ho un 8700k che sale a 5000 lo mollo per prendere magari l'analogo 9700 che forse sale a 5500 però devo cambiare anche scheda madre magari... altrimenti ciccia... il fumo sale alto, tanta fuffa, zero idee nuove, ma l'importante è che se ne parli che la pubblicità aggratis fa comodo.... poi se lo scrivono i tedeschi è più beeelllo... e intanto se aspetti l'architettura nuova senza bug muori aspettando.
Scarfatio21 Luglio 2018, 19:31 #4
Originariamente inviato da: unnilennium
ci vuole coraggio a chiamarla nuova architettura... meno pasta del capitano e 500 mhz in più di target overclock, quindi non garantito su tutte le cpu, sembra la terra promessa, ma quali cpu? cioè se ho un 8700k che sale a 5000 lo mollo per prendere magari l'analogo 9700 che forse sale a 5500 però devo cambiare anche scheda madre magari... altrimenti ciccia... il fumo sale alto, tanta fuffa, zero idee nuove, ma l'importante è che se ne parli che la pubblicità aggratis fa comodo.... poi se lo scrivono i tedeschi è più beeelllo... e intanto se aspetti l'architettura nuova senza bug muori aspettando.


Si ma alla fine il problema non è il costo o il mhz. Siamo ad un punto tale che un processore di 5 o 6 anni fa non necessita di essere cambiato se non per motivi prettamente professionali. Anche nei giochi chi ha ad esempio un i7 4790 gioca benissimo come se avesse un 8700. Per non parlare delle schede video ma andiamo OT.
bongo7423 Luglio 2018, 10:10 #5
almeno cavassero i dual core dal listino!
s12a23 Luglio 2018, 10:18 #6
Originariamente inviato da: Scarfatio
Si ma alla fine il problema non è il costo o il mhz. Siamo ad un punto tale che un processore di 5 o 6 anni fa non necessita di essere cambiato se non per motivi prettamente professionali. Anche nei giochi chi ha ad esempio un i7 4790 gioca benissimo come se avesse un 8700. Per non parlare delle schede video ma andiamo OT.


A titolo di paragone, come potenza computazionale recentemente stavo constatando che un Ryzen 1200, il minimo acquistabile lato AMD per quanto riguarda i processori di fascia bassa recentemente introdotti, è all'incirca allo stesso livello (nella pratica un po' meno potente) dell'Intel i5 3550 che ho acquistato nel 2012 per la mia attuale configurazione, e non credo che si giochi troppo male con quello.

In alcuni giochi però più potenza può fare la differenza:

https://www.gamersnexus.net/guides/...for-2017/page-3

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^