CPU Intel Haswell: molte innovazioni per il contenimento dei consumi

CPU Intel Haswell: molte innovazioni per il contenimento dei consumi

Emergono nuovi dettagli sulle future CPU Intel della famiglia Haswell, attese al debutto nel corso del 2013 in versioni per sistemi desktop come per l'ambito mobile

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:01 nel canale Processori
Intel
 

A partire dal secondo trimestre del prossimo anno Intel inizierà la commercializzazione della propria nuova generazione di processori della famiglia Core, basati su architettura di nuova generazione meglio nota con il nome in codice di Haswell. Si tratta, come già abbiamo avuto occasione di indicare, di soluzioni costruite con tecnologia produttiva a 22 nanometri, abbinate ad una microarchitettura completamente nuova rispetto a quella Ivy Bridge adottata nelle CPU al momento sul mercato.

Le soluzioni Haswell verranno presentate in differenti versioni, ma a differenza di quanto avvenuto con le ultime serie di processori Core Intel ha previsto anche un design specificamente rivolto al contenimento dei consumi al massimo. Ci riferiamo a "Haswell-ULT", proposta che implementerà varie tecnologie per diminuire il TDP e il consumo di funzionamento.

La prima novità è rappresentata da nuovi C-States, cioè modalità nelle quali il processore viene spinto dal sistema nel momento in cui il carico di lavoro sia inferiore al massimo. Detto in altri termini si tratta di abbinamenti tra i parametri di funzionamento, frequenza di clock e requisiti di alimentazione in primo luogo, che permettono di ridurre il consumo istantaneo del processore adeguandolo a quella che è l'esigenza di calcolo del momento. In Haswell-ULT troveremo 3 nuovi C-State, non presenti nelle altre versioni di CPU basate sulla stessa architettura.

Oltre a questo le soluzioni Haswell-ULT potranno utilizzare una frequenza di base clock pari a 24 MHz, contro quella di 100 MHz di default: in questo modo la frequenza di clock finale della CPU oltre che di tutti quei componenti che sono direttamente collegati alla frequenza di base clock tenderà a diminuire. L'impostazione a 24 MHz verrà ovviamente abilitata nel momento in cui la CPU sia posta in una fase di idle, proprio nell'ottica di ridurre il consumo minimo di funzionamento dell'intera piattaforma. L'abilitazione della frequenza di base clock di 24 MHz avverrà nel momento in cui la CPU Haswell-ULT accederà ai P-State C8, C9 e C10 cioè i 3 nuovi livelli a più basso consumo accessibili con queste piattaforme.

haswell_uly_schema.jpg (87137 bytes)

Altra novità di Haswell-ULT riguarda il package del processore, che sarà di tipo MCM o multi-chip module. Accanto al core della CPU troveremo montato, sullo stesso package ma con un componente di silicio separato, anche il platform controller hub o PCH. Di fatto quindi con questa versione di CPU Haswell Intel proporrà un SoC, integrando CPU con sottosistema video al chipset responsabile della gestione di tutte le periferiche presenti nel sistema.

Fonte: Expreview.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej19 Novembre 2012, 10:12 #1
Fantastico!

quindi una schedina madre ALL-IN-ONE senza chipset (northbridge o southbridge) potrebbe essere gestita dalla sola CPU SoC!? BEEEEEEELLLOOOOOOO!
frankie19 Novembre 2012, 10:25 #2
24 Mhz è il base clock, poi moltiplicabile a non so che frequenza, sicuramente meno del solito.

Mi ricordo un record di underclock, un tizio aveva fatto andare penso un core? a 50Mhz, il problema era che la scheda wireless occupava il processore per il 50%!!!
Varg8719 Novembre 2012, 10:27 #3
Io volevo aspettarli ma da quel che ho capito usciranno verso giugno quindi ho dovuto ripiegare sui fornelletti attuali, causa upgrade htpc.
Spero di non aver fatto la cazzata a non aspettare.
Raul19 Novembre 2012, 11:07 #4
devo prendermi il nuovo PC a fine gennaio , spero che prendere ora un i7 non sia una "cazzata", sapendo che cmq uscirà sempre qualcosa di nuovo
ghiltanas19 Novembre 2012, 11:10 #5
gente non e' che ivy sia un cesso, e non consuma nemmeno una follia. Se il pc vi serve ora non potete aspettare 6 mesi per aspettare hanswell, altrimenti vuol dire che il pc nn vi serve veramente
Phenomenale19 Novembre 2012, 12:07 #6
Originariamente inviato da: Varg87
ho dovuto ripiegare sui fornelletti attuali,

Ma li fai andare ad 1,40v i tuoi Ivy che li chiami fornelletti?
Varg8719 Novembre 2012, 12:40 #7
Originariamente inviato da: Phenomenale
Ma li fai andare ad 1,40v i tuoi Ivy che li chiami fornelletti?


Non mi è ancora arrivato, solo che leggendo in giro mi pare che tutti scaldino parecchio. Vedremo quando mi arriverà. Ovviamente spero di sbagliarmi.
moddingpark19 Novembre 2012, 13:33 #8
Originariamente inviato da: Varg87
Io volevo aspettarli ma da quel che ho capito usciranno verso giugno quindi ho dovuto ripiegare sui fornelletti attuali, causa upgrade htpc.
Spero di non aver fatto la cazzata a non aspettare.


In alternativa c'era AMD Fusion, in ottica HTPC i consumi sono piuttosto bassi...
Varg8719 Novembre 2012, 13:44 #9
Lo so ma per quello che ho intenzione di fare io non è il massimo. Quando mi arriverranno tutti i componenti li metterò sul mio fisso e sposterò gli attuali nell'htpc.
In ogni caso ho già ordinato tutto.
sbudellaman19 Novembre 2012, 13:53 #10
Originariamente inviato da: Varg87
Non mi è ancora arrivato, solo che leggendo in giro mi pare che tutti scaldino parecchio. Vedremo quando mi arriverà. Ovviamente spero di sbagliarmi.


Le temperature si alzano con più facilità rispetto a sandy bridge, ma il calore prodotto è inferiore giacchè lo sono i consumi (effetto joule). Questo perchè non viene dissipato bene per una questione legata alla superficie del chip se ben ricordo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^