I Mac supporteranno lo sblocco tramite Touch ID di iPhone | Rumor

I Mac supporteranno lo sblocco tramite Touch ID di iPhone | Rumor

Tra le nuove funzioni del sistema operativo OS X 10.12 potrebbe rientrare lo sblocco e l'accesso, senza inserimento di password, effettuato tramite il sensore di impronte digitali integrato in iPhone.

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Apple
Mac OS XApple
 

Apple ha da tempo previsto un sistema di sblocco di iPhone e iPad che non richiede l'inserimento di password, integrando l'hardware per il riconoscimento dell'impronta digitale. I sistemi TouchID degli iDevice, sempre più performanti ed affidabili con i modelli più recenti, potrebbero essere utilizzati anche per semplificare le modalità di accesso al sistema operativo di Mac, MacBook e MacBook Air. Lo suggerisce un nuovo report di MacRumors

Secondo quanto riportato dalla fonte, Apple sta mettendo a punto una funzione di sblocco automatico grazie alla quale iPhone potrà riattivare rapidamente il Mac quando si troverà in prossimità del portatile. Un meccanismo di sblocco simile a quello che permette di accedere ad Apple Watch senza inserimento del codice numerico quando l'indossabile è connesso all'iPhone associato. Il meccanismo, verosimilmente, sfrutterà la connettività Bluetooth LE per stabilire la connessione tra iPhone ed il Mac ed il sensore di impronte TouchID del melafonino come metodo di verifica dell'identità dell'utente

La possibilità di utilizzare il sensore TouchID di iPhone su Mac potrebbe essere sfruttata non soltanto per accedere al sistema in maniera rapida, ma anche per gestire le funzioni di Apple Pay tramite browser e per portare a termine gli acquisti effettuati tramite Siri su Mac (altre funzioni candidate all'integrazione con la nuova major release di OS X). 

Esiste già un'app di terze parti, ovvero Knock, che consente di sbloccare il Mac utilizzando l'Apple Watch, ma integrare nativamente tale funzione nelle piattaforme software di iPhone e Mac, con una soluzione sviluppata direttamente dalla casa di Cupertino, rappresenta indubbiamente un metodo più semplice e rapido. A ciò si aggiungono i vantaggi derivanti dalla possibilità di usare il sensore di impronte TouchID che migliora oggettivamente gli aspetti della sicurezza. 

Il meccanismo di sblocco e accesso al sistema operativo, basato sull'interazione tra smartphone e portatile, non è del tutto inedito. Un sistema molto simile è stato sviluppato in prima persona da Samsung che, con il recente 2-in-1 Windows 10, Galaxy TabPro S, ha previsto la possibilità di effettuare lo sblocco del device utilizzando il sensore di impronte di uno smartphone Galaxy compatibile. Una soluzione che potrebbe diventare parte integrante della dotazione di serie di Windows 10 e degli smartphone Windows 10 Mobile (ved. QUI e QUI). 

Non è da escludere che la funzionalità di sblocco tramite iPhone e TouchID sarà parte integrante di OS X 10.12, la cui presentazione è attesa per il mese di giugno in occasione del WWDC 2012. Non sono mancate speculazioni sui presunti progetti di Apple volti ad integrare un sensore TouchID nei futuri Mac, ma la soluzione basata sull'impiego di iPhone consentirebbe anche ai possessori degli attuali Mac di sfruttare il pratico meccanismo di accesso basato sulla scansione del parametro biometrico. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
adapter20 Maggio 2016, 15:52 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/apple/...umor_62790.html

Tra le nuove funzioni del sistema operativo OS X 10.12 potrebbe rientrare lo sblocco e l'accesso, senza inserimento di password, effettuato tramite il sensore di impronte digitali integrato in iPhone.


Notizia che non dovrebbe stupire.
Già da un bel pezzo è possibile rispondere ad una telefonata (oppure a un messaggio) se sei davanti al Mac ma hai il telefono in carica nell'altra stanza.
Se hai il telefono vicino al PC, invece di inserire password complesse, appoggi il dito e sblocchi il PC.
Ottima cosa se la implementano...
adapter20 Maggio 2016, 16:18 #2
Originariamente inviato da: Pegamugh
a mio parere è più una complicazione che altro. se sono davanti al pc e lo devo sbloccare, ho la tastiera davanti per farlo. ormai è talmente automatico che nemmeno ci penso.
l'idea che il pc comunichi con l'iphone, mi chieda di sbloccare il computer (deve essere chiaro che a questo punto non sto sbloccando l'iphone stesso, ma il computer!!), ed invii indietro la richiesta di sblocco, non mi sembra certo più rapida dell'inserire una password da tastiera.

più sensato sarebbe avere il sensore di impronte direttamente sul computer.. integrarlo nel pulsante di accensione?!


Beh certo che se usi password tipo "pippo" e "topolino", scriverle magari è più rapido che appoggiare un dito.
Ma siccome è buona cosa usare password alfanumeriche, direi che in quel caso fai prima ad appoggiare un dito sul lettore di impronte del telefono.
L'idea di per se non sembra male, come non sarebbe male avere un touch ID integrato nel PC.
Ma in quel caso, imho, ci sono di mezzo fattori estetici...
OvErClOck8220 Maggio 2016, 16:19 #3
beh su un pc di casa una password alfanumerica francamente mi pare anche esagerata discorso diverso in uffici o simili, magari.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^