HomePod di Apple si surriscalda con la beta audioOS 15: rischio danni irreversibili

HomePod di Apple si surriscalda con la beta audioOS 15: rischio danni irreversibili

L'ultima versione beta del software per la gestione del diffusore smart della Mela ha qualche problema e può causare malfunzionamenti e guasti. Il consiglio è quello di non installare o di spegnere il dispositivo

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Apple
Apple
 

Una versione beta del software HomePod 15.0, la cui versione definitiva dovrebbe essere rilasciata in un futuro prossimo, sta causando vari problemi a chi l'ha scaricata per metterla alla prova, compresi alcuni episodi di surriscaldamento per il diffusore audio smart di Apple.

Ciò che accade emerge da alcuni post su Reddit, che evidenziano come la beta 15.0 del software audioOS di HomePod faccia sorgere problemi di surriscaldamento anche gravi, che possono portare ad un arresto del dispositivo fino, nelle situazioni più sfortunate, ad un danno della scheda logica.

"Il consiglio è quello di scollegare tutti gli HomePod che scottano sulla parte superiore, questo porta ad un guasto della scheda logica o al problema in cui, con la versione 15 del software, Siri non riesce a mettere la musica in pausa e toccando la parte superiore si salta solamente il brano" si legge in un post su Reddit.

Altri utenti di Reddit sono intervenuti condividendo le proprie esperienze e riscontrando in generale episodi di surriscaldamento o funzionamento irregolare, in alcuni casi con la versione originale di HomePod. I problemi sono aggravati dal fatto che l'HomePod originale è stato abbandonato dopo 4 anni e che, inoltre, è complicato eseguire il downgrade ad una versione precedente del software una volta che è stata installata una versione beta.

E' bene tenere presente secondo che i termini del programma sofware beta di Apple, la società non è ritenuta responsabile per eventuali danni derivati dall'uso di una versione beta, quindi i danni che un HomePod potrebbe subire a seguito dell'installazione di una beta del software di gestione non sono coperti da garanzia.

Apple non offre, inoltre, un tradizionale programma di beta testing per HomePod: solo gli utenti ad invito possono installare una versione beta distribuita tramite AppleSeed. I profili dei dispositivi HomePod sono però trapelati online tramite siti web terzi, dando modo così anche a utenti che non fanno parte del programma di installare la versione beta del software.

Insomma, scontato dire che il consiglio è quello di non installare software beta sui dispositivi HomePod e, qualora sia già stato fatto il suggerimento è quello di scollegarlo e lasciarlo spento specie se si dovessero riscontrare anomali surriscaldamenti, e attendere una nuova versione di software ufficiale.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lcfr06 Luglio 2021, 13:39 #1
ROTFL...
dontbeevil06 Luglio 2021, 13:48 #2
megamitch06 Luglio 2021, 13:49 #3
Che gusto c’è a installare le beta non lo capirò mai
giuliop06 Luglio 2021, 13:52 #4
"Play stupid games, win stupid prizes".
filippo198006 Luglio 2021, 15:31 #5
Per chi si chiede che gusto ci sia ad installare le versioni beta ... le mie motivazioni erano la curiosità e la voglia di mandare feedback se trovavo qualcosa di "strano", certo, però, non lo farei mai su un prodotto appena acquistato ma per anni l'ho fatto sul mio iPhone 7 e, escludendo qualche crash e bug (cose a volte verificatesi anche con le versioni stabili), non mi sono mai dovuto lamentare del funzionamento dello smartphone
niky8907 Luglio 2021, 00:12 #6
Originariamente inviato da: megamitch
Che gusto c’è a installare le beta non lo capirò mai


Togliendo il fatto che AudioOS non ha una Beta pubblica, è una beta non un alpha questi problemi così seri non dovrebbero esserci

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^