Ecco chi è lo studente (di 17 anni) che ha smascherato Apple e gli iPhone rallentati

Ecco chi è lo studente (di 17 anni) che ha smascherato Apple e gli iPhone rallentati

Apple ha depotenziato gli iPhone per aumentarne la longevità il tutto senza dire nulla agli utenti. Il tutto è stato scoperto da un ragazzino del Tennesee di soli 17 anni. Ecco chi è.

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Apple ha chiesto scusa per la vicenda degli iPhone rallentati in silenzio. Scuse arrivate agli utenti non solo tramite una lettera formale ma anche e soprattutto con uno sconto sulla sostituzione delle batterie che, in Italia, costerà 29€ anche per tutti gli iPhone fuori garanzia dalla versione di iPhone 6 in poi.

Una vicenda che ha messo sotto pressione l'azienda di Cupertino che, seppure in buona fede almeno secondo le proprie spiegazioni, aveva deliberatamente modificato le prestazioni degli iPhone più datati andando a modificare le CPU e rendendo dunque meno efficaci gli smartphone eliminando, a detta di Apple, possibili spegnimenti improvvisi con picchi eccessivi dei processori. Tutto questo era stato introdotto silenziosamente dall'azienda con modifiche su iOS e gli utenti, si erano sentiti in qualche modo "defraudati" e avevano agito nei confronti di Apple creando molteplici class action.

Ma chi ha scoperto per primo la modifica realizzata da Apple su iOS? Il suo nome è Tyler Barney ed altro non è che un ragazzo di soli 17 anni che vive nel Tennesee e che in queste ore è passato agli onori della cronaca proprio per aver scoperto come Apple avesse rallentato gli iPhone degli utenti nel silenzio più assoluto. Tyler, che possiede un iPhone 6S, si era accorto che con l'utilizzo normale il suo smartphone aveva iniziato a rallentare vistosamente e che questo non sembrava una cosa normale per un device Apple con meno di due anni di vita.

Era lento e quasi inutilizzabile a differenza dell'iPhone 6 di suo fratello che addirittura risultava più veloce nel'apertura delle applicazioni anche se quest'ultimo risultasse più vecchio. Tyler, deciso ad approfondire la questione, tentò con una sostituzione della batteria del proprio iPhone che a posteriori riprese a funzionare senza più rallentamenti. In questo caso è sembrato quasi palese a Tyler che ci fosse sotto qualcosa e che forse Apple avesse deciso di rallentare le prestazioni degli iPhone per preservare magari il device in casi di malfunzionamenti o di batterie vetuste. Il tutto era avvenuto senza alcuna comunicazione da parte di Apple e questo doveva in qualche modo essere esternato a tutti.

Lo studente diciassettenne decise dunque di condividere le proprie scoperte su Reddit dove trovò l'appoggio di molti altri utenti con iPhone afflitti dalle stesse problematiche. Le parole del fondatore di Geekbench sulla conferma dei rallentamenti da parte di Apple, hanno convinto l'azienda di Cupertino a venire allo scoperto scusandosi con gli utenti e permettendo a chi ne avesse la necessità di cambiare la batteria del proprio iPhone, anche fuori garanzia, con uno sconto di 60€ rispetto al prezzo di listino. Proprio lo sconto sulla sostituzione e la promessa di un aggiornamento futuro per monitorare la batteria è in qualche modo la vittoria di un giovane diciassettenne nei confronti di un'azienda colosso come quella di Apple.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
[?]02 Gennaio 2018, 12:36 #1
Ma che ha scoperto?
Ha scritto su un forum assieme ad altri, chi gestisce il forum si è dato da fare e siccome è noto Apple non ha potuto fare finta di niente...
Ma lui cosa ha fatto se non un semplice paragone con un altro Iphone e dopo aver cambiato la batteria?
peppapig02 Gennaio 2018, 12:40 #2
Nel mondo della mela questo è quasi hacking
Marco7102 Gennaio 2018, 12:46 #3

Paradossalmente...

...questa grosse multi stra nazionali al pari di nota "compagnia di crociere" che ha tratto vantaggio e ritorno di immagine dal noto disastro marittimo...traggono sempre vantaggio da tutto e cadono sempre in piedi come i giocatori di nota simulazione calcistica....
Il bambino 17enne che ha scoperto ? L'H2O bollente...ma siccome tutto quello che proviene di tecnologico, scientifico e di usi e costumi da certa parte del mondo deve per forza essere magnificato perché prima o poi verrà assimilato dai Paesi satelliti (incluso il nostro)...via di sparata giornalistica...
Qui da noi laureati, scienziati fanno fame e miseria...molti si devono declassare ad essere impiegati nel mondo del ristoro, pizzerie insomma tutt'altro...oppure emigrano...

Marco71.
Mars4ever02 Gennaio 2018, 12:48 #4
Marco71, what's the point?
emiliano8402 Gennaio 2018, 12:54 #5
Originariamente inviato da: peppapig
Nel mondo della mela questo è quasi hacking


johannes251002 Gennaio 2018, 13:16 #6
[I]"Una vicenda che ha messo sotto pressione l'azienda di Cupertino che, seppure in buona fede, aveva deliberatamente modificato le prestazioni degli iPhone più datati..."[/I]

Adesso sarebbe interessante capire come l'autore dell'articolo sappia per certo che il downgrade delle cpu si stato fatto in buona fede.

Spero che questa ferrea convinzione non sia dovuta semplicemente ai comunicati della Apple stessa... no perché altrimenti qui ci sta la massima dell'oste e del chiedergli se il suo vino è buono
theJanitor02 Gennaio 2018, 13:39 #7
a meno che non becchi una intercettazione di Tim Cook che dice "facciamo un downclock tanto questi stronzi non se ne accorgono " mi pare che anche dimostrare una malafede non sia cosa semplice
Cfranco02 Gennaio 2018, 13:47 #8
Originariamente inviato da: johannes2510

Adesso sarebbe interessante capire come l'autore dell'articolo sappia per certo che il downgrade delle cpu si stato fatto in buona fede.

Rasoio di hanlon : « Non attribuire mai a malafede quel che si può ragionevolmente spiegare con la stupidità »
kamon02 Gennaio 2018, 13:52 #9
Originariamente inviato da: theJanitor
a meno che non becchi una intercettazione di Tim Cook che dice "facciamo un downclock tanto questi stronzi non se ne accorgono " mi pare che anche dimostrare una malafede non sia cosa semplice


Mah... Secondo me è abbastanza inequivocabile, bastava mettere un warning da qualche parte che ti informasse della cosa e non saremmo quì a discuterne.
Saturn02 Gennaio 2018, 14:13 #10
Finirà che, calmate le acque, come al solito fanno le grandi realtà, proporranno al ragazzino un contratto di lavoro in Apple, quanto ci scommettiamo ?!?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^