iPhone lenti: secondo il fondatore di Geekbench è colpa della batteria e di iOS

iPhone lenti: secondo il fondatore di Geekbench è colpa della batteria e di iOS

Anche il fondatore di Geekbench si sta convincendo che la problematica che affligge gli iPhone datati sulle prestazioni sia riconducibile alle batterie ma anche agli aggiornamenti di iOS. Ecco i motivi.

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Apple
AppleiPhone
 

John Poole, fondatore del famoso portale Geekbench, sembra avere chiara la situazione sul calo drastico delle prestazioni degli iPhone di Apple più datati: la colpa sembra riconducibile proprio alle batterie e agli aggiornamenti di iOS. Avevamo visto qualche tempo fa come alcuni iPhone 6S fossero afflitti da un importante calo delle prestazioni che, secondo alcuni utenti di Reddit, era riconducibile al sistema operativo rilasciato dall'azienda di Cupertino (iOS 10.2.1) il quale cambiava la frequenza operativa della CPU per i dispositivi coinvolti in anomalie della batteria. Questo portava chiaramente una diminuzione della richiesta energivora da parte dello smartphone impedendo improvvisi arresti ma anche una drastica diminuzione delle prestazioni con iPhone che divenivano molto più lenti del normale.

In questo caso le ultime affermazioni del fondatore di Geekbench sembrano delineare una verità, o presunta tale, sulla problematica che affligge gli iPhone datati. I dati in possesso dal portale permettono di confermare, a detta di Poole, come la soluzione di abbassare le prestazioni della CPU possa essere stata in effetti utilizzata prima sugli iPhone 6 con iOS 10.2.1 e poi anche sugli iPhone 7 con l'aggiornamento ad iOS 11.2 che anche in tal caso sembrerebbe abbassare le prestazioni dello smartphone per non deteriorare la batteria più datata.

Come riporta Geekbench, il fix di Apple per abbassare la frequenza della CPU, potrebbe portare a credere che lo smartphone abbia problemi connessi al processore e non alla batteria e dunque reputare la necessità di cambiare l'iPhone con uno nuovo. Una sorta di obsolescenza programmata che potrebbe in tal caso essere reale per gli iPhone e per Apple? Non proprio visto che l'azienda di Cupertino interverrebbe solo dopo il naturale decadimento dell'efficienza della batteria permettendo di ottimizzare le prestazioni su quel device. Ovviamente sono tutte supposizioni e nulla di ufficiale giunge da parte di Apple.

Ricordiamo come per verificare lo stato del proprio dispositivo sia sufficiente installare un'app come CpuDasherX, controllando la frequenza operativa della CPU. Se è inferiore rispetto alle specifiche tecniche originali del dispositivo, allora potrebbe essere necessario sostituire la batteria integrata per ritornare alle prestazioni normali dello smartphone.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

57 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tedturb019 Dicembre 2017, 12:42 #1
credo che dovrebbero spiegare eccome.
Se cambio la batteria il telefono riparte come prima? O il downclock si attiva ad un intervallo temporale? Nel qual caso sarebbe certamente configurabile come obsolescenza programmata
xmnemo85x19 Dicembre 2017, 12:43 #2
Io ho la cpu frequency a 1200mhz... di base sul mio iphone 6s dovrebbe essere a 1.8 mhz...
Nelson Muntz19 Dicembre 2017, 12:48 #3
Downclock programmato a scadenza !!!! Ma LOOOOL ! Ma manco le peggio aziende cinesi lo fanno .

" Ma no ! e' una feature utilissima e comoda che ti permette , anche dopo anni , di portare sempre a termine la giornata senza particolari riscontri pratici della variazione di prestazioni !!11!!ONEONE!ELEVEN "


Ecco , ho gia' messo l'accorata difesa dei fanboy apple per risparmiare tempo !
maxsy19 Dicembre 2017, 13:34 #4
Originariamente inviato da: Nelson Muntz
Downclock programmato a scadenza !!!! Ma LOOOOL ! Ma manco le peggio aziende cinesi lo fanno .



Ecco , ho gia' messo l'accorata difesa dei fanboy apple per risparmiare tempo !

non sottovalutarli...riescono a trovare sempre nuovi modi per occultare la mediocrità apple.
ciraw19 Dicembre 2017, 13:40 #5
Originariamente inviato da: xmnemo85x
Io ho la cpu frequency a 1200mhz... di base sul mio iphone 6s dovrebbe essere a 1.8 mhz...


come fai a vedere la frequenza? usi qualche app particolare?
jappino14719 Dicembre 2017, 13:51 #6
terzultima riga della news:

come CpuDasherX, controllando la frequenza operativa della CPU. Se è inferiore rispetto alle
ethan8619 Dicembre 2017, 14:25 #7
come immaginavo da tempo..... la Apple ti costringe a cambiare smartphone con dei metodi poco ortodossi...

su iOs non avevo dubbi....ma sulla batteria non me lo sarei mai aspettato...
Simonex8419 Dicembre 2017, 14:56 #8
questa notizia si riallaccia ad una uscita qualche settimana fa secondo la quale iOS in presenza di batterie deteriorate riduce la frequenza di CPU per preservare l'autonomia.

Giusto o sbagliato che sia i fatti sono questi, andava scelto tra preservare le prestazioni diminuendo drasticamente l'autonomia, oppure ridurre le prestazioni per garantire più autonomia, è stata scelta la seconda opzione.
matrix8319 Dicembre 2017, 15:05 #9
E' stat scelta senza dire nulla all'utente per la precisione, che pensa sia da cambiare con quello nuovo
recoil19 Dicembre 2017, 15:14 #10
Originariamente inviato da: matrix83
E' stat scelta senza dire nulla all'utente per la precisione, che pensa sia da cambiare con quello nuovo


sarebbe meglio avere più trasparenza
in iOS 9 hanno introdotto la modalità risparmio energetico, in caso di batteria deteriorata potrebbero attivarlo di default così vedi che è lento perché in quella modalità, poi la disattivi e se vedi che il telefono non arriva a sera decidi tu che è il caso di cambiare la batteria

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^