Apple TV+ e Apple Arcade, emergono le indiscrezioni sui prezzi mensili

Apple TV+ e Apple Arcade, emergono le indiscrezioni sui prezzi mensili

I nuovi servizi a pagamento che Apple ha annunciato a giugno dovrebbero debuttare nei prossimi mesi. Non si conoscono ancora i prezzi ufficiali, ma sul web circolano alcune indiscrezioni verosimili

di pubblicata il , alle 15:41 nel canale Apple
Apple
 

6 miliardi di dollari: è questo l'ammontare dell'impegno economico che Apple si è assunta per la produzione delle serie TV e dei film originali per il servizio di streaming Apple TV+, che vedrà il debutto nel corso dei prossimi mesi in oltre 150 diversi Paesi al momento del lancio. Si tratterebbe di una crescita considerevole rispetto al budget di 1 miliardo di dollari che, secondo precedenti indiscrezioni, la Mela aveva stabilito per l'avvio del progetto. A titolo di confronto basti pensare che Netflix dovrebbe arrivare a sostenere per l'anno in corso una spesa di circa 15 miliardi di dollari.

Secondo quanto riporta il Financial Times, citando una fonte anonima ma che pare ben informata, solo "The Morning Show" ha comportato costi di svariate centinaia di milioni di dollari. La serie TV, con un cast stellare che vede Jennifer Aniston, Reese Witherspoon e Steve Carell, è una di quelle a più alto profilo del catalogo di contenuti che Apple offrirà con il nuovo servizio a pagamento. Il costo per episodio di The Morning Show avrebbe superato i 15 milioni per episodio che HBO ha dovuto sostenere per la stagione finale di Game of Thrones.

Sullo stesso ordine di grandezza di "The Morning Show" dovrebbe essere anche "See", una serie TV in cui un virus ha annientato la maggior parte della popolazione della terra, e i sopravvissuti sono affetti da cecità. Con Jason Momoa come protagonista, anche il budget per See si aggira sui 15 milioni ad episodio.

Il servizio Apple TV+ dovrebbe essere lanciato in autunno, ma le fonti del Financial Times non riescono ad essere più precise. E' invece Bloomberg che indica il mese di novembre come finestra temporale più probabile per il lancio e rilancia l'indiscrezione secondo cui il nuovo servizio di Apple verrà proposto ad un costo mensile di 9,99 dollari (quindi possiamo immaginare anche la stessa cifra in euro). Al momento del lancio, oltre ai già citati The Morning Show e See, vi saranno anche Amazing Stories e Truth Be Told. La Mela dovrebbe rilasciare tre episodi per ciascuno show, e poi i restanti episodi con cadenza settimanale. Lo stesso schema dovrebbe ripetersi anche con i nuovi spettacoli televisivi successivi a quelli del debutto.

E, infine, da 9to5mac giungono le prime indiscrezioni sul prezzo di un altro nuovo servizio a pagamento della Mela, ovvero Apple Arcade. Da alcune informazioni scovate all'interno delle API di App Store, pare che il servizio di gaming sarà proposto a 4,99 dollari al mese, con un mese di prova gratuita. Apple aveva dichiarato che l'abbonamento mensile permetterà di giocare a tutti i membri di una famiglia che sfruttano Condivisione in Famiglia, il che significa che fino a sei persone potranno giocare per un costo unico di 4,99 dollari. Il catalogo di Apple Arcade dovrebbe contenere un centinaio di videogiochi, senza inserzioni pubblicitare o altri acquisti in-app. Non vi sono ancora informazioni riguardo al possibile debutto, ma secondo alcune indiscrezioni pare che i test interni dovrebbero terminare contestualmente al lancio del nuovo iOS 13 sul mercato, e c'è quindi una probabilità non trascurabile che Apple Arcade verrà reso disponibile nello stesso momento. Oltre a iOS, Apple Arcade sarà fruibile anche su macOS e tvOS.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7720 Agosto 2019, 16:09 #1
certo che qui il panorama dei servizi streaming si sta facendo parecchio affollato.. il che può per alcuni aspetti essere vantaggioso ma dall'altro rende molto frammentario l'accesso ai contenuti per via della ripartizione dei diritti.
TheZeb20 Agosto 2019, 16:44 #2
Poi arriverà il servizio streaming di Disney che spazzerà via tutto...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^