AMD riscrive i propri driver con Radeon Software Adrenalin Edition

AMD riscrive i propri driver con Radeon Software Adrenalin Edition

AMD aggiorna con cadenza annuale i propri driver per le schede video, ed eccoci a dicembre con la nuova famiglia Radeon Software Adrenalin Edition. Molte ottimizzazioni rispetto ai driver precedenti, ma non mancano le novità: su tutte spiccano Radeon Overlay e AMD Link

di pubblicato il nel canale Programmi
AMDRadeonCatalystCrimsonAdrenalin
 

Con cadenza annuale AMD rende disponibile una nuova famiglia di driver per le proprie schede video della famiglia Radeon; questo avviene sempre nel mese di Dicembre, a chiudere un anno fatto di rilasci di nuovi driver tra beta e WHQL più volte nel corso di un mese. Quest'oggi è il momento della prima versione dei driver Radeon Software Adrenalin Edition, grazie ai quali AMD intende introdurre numerose novità a partire da quello che dato quasi per scontato: un incremento nelle prestazioni velocistiche con i giochi in commercio.

A questa regola non sfuggono ovviamente anche i nuovi driver Adrenalin, con variazioni quantificate da AMD tra il 10% e il 19% in alcuni titoli e con specifiche configurazioni di test rispetto a quanto fornito con in driver Radeon Software Crimson ReLive Edition. L'evoluzione dei driver porta sempre un affinamento delle prestazioni nel corso del tempo, ma non dobbiamo di certo attenderci incrementi a doppia cifra con ogni gioco in commercio: sono passati i tempi di driver super ottimizzati che permettono di ottenere boost dei frames al secondo quasi sbalorditivi, ma ora il processo di affinamento avviene in modo molto meno evidente ma costante nel tempo con il rilascio di una nuova versione dei driver.

Oltre che in termini di frames al secondo medi le prestazioni sono migliorate, secondo quanto indicato da AMD, anche in termini di riduzione della latenza: questo permette di ottenere un'esperienza di gioco che è complessivamente caratterizzata da una maggiore reattività, e quindi gradevolezza complessiva. Tra le altre novità implementate nei driver Adrenalin che influenzano le prestazioni velocistiche segnaliamo il supporto a configurazioni multi-GPU della famiglia CrossFireX anche con giochi che vengono eseguiti in modalità borderless windowed, oltre all'implementazione della funzionalità di frame rate target control anche per quei titoli che sfruttano le API Vulkan.

Molto interessante nell'ottica del mining delle criptovalute anche l'integrazione, nel pannello Radeon Settings, di una funzione di compute profiles: in questo modo il funzionamento della scheda viene automaticamente ottimizzato per assicurare un incremento prestazionale nel mining rispetto a quanto ottenibile con impostazioni di default dei driver. AMD quantifica questo margine di vantaggio nel 15% circa elaborando Ethereum con una scheda Radeon RX 570 da 4 Gbytes di memoria video.

Dal punto di vista delle prestazioni quanto implementato nei driver Radeon Software Adrenalin Edition rappresenta una evoluzione di quanto già disponibile in precedenza: le vere novità sono 4, implementate in quello che AMD definisce essere il core di questo rilascio software.

Radeon Wattman è la prima novità della parte core dei driver: il funzionamento è stato reso ancora più intuitivo rispetto a quanto implementato in precedenza nei driver, permettendo all'utente non solo di salvare agevolmente i profili ma anche di condividere quelli custom da lui sviluppato con altri utenti, nonché di scaricarne dalla community. In questo modo si facilita il tweaking e l'ottimizzazione della scheda, oltre che l'interscambio di funzionalità e conoscenze tra gli utenti.

Radeon Chill è tecnologia che con i nuovi driver viene supportata di default da tutti i giochi, salvo alcune eventuali eccezioni. AMD è quindi passata da un approccio con white list, cioè con una lista di giochi per i quali veniva certificato il supporto a Radeon Chill, ad uno con black list di giochi che non operano correttamente con questa funzionalità. Al momento attuale la black list è vuota, quindi non vi sono eccezioni.

La tecnologia Enhanced Sync è stata estesa con i driver Radeon Software Adrenalin Edition incorporando il supporto anche con schede della famiglia GCN, non solo con Vega e Polaris come sino ad ora. Non solo: anche i titoli con API Vulkan sono ora supportati, assieme alle GPU per sistemi notebook. Non manca infine l'integrazione del supporto alle configurazioni multi-GPU CrossFireX oltre che a sistemi con configurazioni Eyefinity per gli schermi.

L'ultima novità core implementata è legata allo sviluppo di Radeon Relive, software per la registrazione e la gestione delle proprie attività di gioco che vede ora integrate delle connect TAB: grazie a queste viene facilitata la gestione dei flussi video da condividere in streaming. Radeon Relive permette ora di gestire una chat in sovraimpressione sullo schermo, così da interagire in tempo reale con gli altri giocatori; sono migliorate le prestazioni, con un impatto negativo sui frames dato dall'attivazione di Radeon Relive che è inferiore rispetto a quanto avveniva con i driver precedenti oltre che, secondo i dati forniti da AMD, rispetto a quanto ottenibile con il software GeForce Experience in abbinamento a schede video NVIDIA. Da ultimo segnaliamo tra le novità la possibilità di eseguire catture non solo a schermo intero ma anche di sole porzioni dello schermo, oltre all'implementazione del supporto al Chroma Key per inserire immagini e video in sovraimpressione al flusso in streaming del gioco.

Passiamo ora a Radeon Overlay, importante novità dei driver Radeon Software Adrenalin Edition: questa funzionalità trasporta di fatto tutti i controlli di Radeon Settings all'interno dell'azione di gioco, attraverso un menu in overlay direttamente accessibile. Radeon Overlay permette di monitorare l'azione di gioco, tenendo sotto controllo le prestazioni velocistiche del sistema nel gioco e in generale quelle dei vari componenti. Non solo: da questo overlay è possibile gestire direttamente il funzionamento di Radeon ReLive, Radeon Chill, Frame Rate Target Control, Radeon Freesync e l'impostazione della gamma cromatica.

La funzionalità di monitoring e registrazione delle prestazioni velocistiche nel gioco opera registrando i frames al secondo, anche attraverso loro log, ed è supportata con applicazioni per API DirectX 9, 11, 12 e Vulkan: si tratta di una via rapida per tenere sotto controllo le prestazioni del sistema durante l'azione di gioco, in modo da selezionare la migliore combinazione delle impostazioni qualitative per garantire adeguata fluidità nelle scene di gioco.

L'ultima importante novità implementata da AMD in Radeon Software Adrenalin Edition riguarda la possibilità di gestire il funzionamento della scheda video, nonché monitorarne l'andamento, direttamente da smartphone o tablet. Parliamo di AMD Link, app disponibile per sistemi operativi Apple iOS e Google Android, grazie la quale è possibile utilizzare tablet o smartphone come schermo supplementare del proprio PC con il quale interagire con le varie funzionalità presenti nei driver. Da AMD Live è possibile anche abilitare Radeon ReLive, gestendo le registrazioni delle proprie azioni di gioco direttamente via interfaccia touch del proprio dispositivo mobile, oltre che interagendo con la community attraverso un feed news e aggiornamenti software che sono stati resi disponibili.

I nuovi driver sono disponibili per il download a questo indirizzo, e il loro utilizzo è consigliato a tutti i possessori di schede video AMD della famiglia Radeon; sono disponibili in release a 32bit e a 64bit per sistemi operativi Windows 7 e Windows 10.

67 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
300012 Dicembre 2017, 16:44 #1
Benché io abbia 2 PC Intel+Nvidia ed 1 AMD+AMD,
devo riconoscere che la tecnologia AMD mi rilascia sempre quel senso di innovazione maggiore rispetto alla controparte.
luka73412 Dicembre 2017, 16:59 #2
Originariamente inviato da: 3000
Benché io abbia 2 PC Intel+Nvidia ed 1 AMD+AMD,
devo riconoscere che la tecnologia AMD mi rilascia sempre quel senso di innovazione maggiore rispetto alla controparte.


Perchè AMD cerca di innovare e rinnovarsi, forse per cercare di vedere la luce dal periodo buio che ha attraversato negli ultimi 5 anni.

Nvidia invece può permettersi di adagiarsi in quanto, avendo pressocchè il monopolio, vende sempre e comunque.
riuzasan12 Dicembre 2017, 17:49 #3
Amd Link è davvero ben fatto e comodo: certo non appare proprio installabile sul mio redminote 4 (pur forzando l'installazione si inchioda ...)
Non appare nemmeno sull'APP store di Ios ancora ...
Però la versione che mi gira sul Mi Max 2 è davvero bella
Brava AMD
Gello12 Dicembre 2017, 18:23 #4
Piu' cose si notano dei drivers peggio e' infatti, dovrebbero essere di quanto piu' invisibile e non intrusivo per l'utente finale.

Qua sembra il postalmarket, gli unici amici che mi chiamano con problemi di settaggi e aggiornamenti vari falliti sono quelli a cui installo AMD, quelli con Nvidia non so se aggiornino o meno ma non li sento mai e in genere mai problemi...

"Less is more"
Nautilu$12 Dicembre 2017, 18:37 #5
lascia stare quello che dicono "i tuoi amici"......
Tu hai mai avuto problemi con i drivers amd?
io mai......
....nè mai avuti anche con nvidia
Vash8812 Dicembre 2017, 18:59 #6
Nvidia ha un problema di driver, se non si tiene strettamente sotto controllo si possono avere anche 30 GB occupati da files inutili, residui dell'installazione.

https://www.gameplayinside.com/opti...ave-disk-space/
Gello12 Dicembre 2017, 19:02 #7
Originariamente inviato da: Nautilu$
lascia stare quello che dicono "i tuoi amici"......
Tu hai mai avuto problemi con i drivers amd?
io mai......
....nè mai avuti anche con nvidia


Parlo proprio di amici xche' sono l'utente medio che va' in paranoia al minimo problema...

Avevo il muletto AMD che con vecchi driver e nuovo giochi era una calvario, ma per il resto non aveva grosse grane sicuramente

Rimano il fatto che i verdi abbiano un approccio piu' sobrio e pulito e li si va anche molto sul soggettivo e' chiaro...
BelzebV12 Dicembre 2017, 20:02 #8
Giuro che la gente, che lamenta sempre problemi con driver amd ( INESISTENTI O QUASI) mi fà diventare proprio na iena, ed ho nvidia, ho avuto per anni amd, mai, e dico mai o quasi ho avuto problemi nel mio utlizzo ( gaming dalle 10 alle 40 ore settimanali) ma perchè tanta gente parla solo per sentito dire, ed anzi ti posso dire, che nvidia per il 60% dei driver è indietro ad amd... non parlare per buttare aria dalla bocca, o per sentito dire, da gente a cui si fanno i pc, che non sanno nemmeno installare un driver, e ricordiamoci, che il 90% dei problemi di un pc, derivano dall'utilizzatore tante volte ignorante.
La storia dei driver amd che fanno cagare è finita 3 anni fà o quasi, smettiamola con la leggenda metropolitana...
Poi ogni volta che amd fà qualcosa di innovativo fà cagare, viceversa NVIDIA THE BEST WORLD.... mah!
MaxFabio9312 Dicembre 2017, 20:58 #9
Originariamente inviato da: Gello
Parlo proprio di amici xche' sono l'utente medio che va' in paranoia al minimo problema...


Se vai in paranoia al minimo problema non ho capito tu come possa parlare di come gestire bene un computer o i driver al suo interno. I driver AMD hanno avuto grossi problemi in passato ma da Catalyst in poi le cose sono andate sempre migliorando, rispetto alla controparte (Nvidia), con dati alla mano, le performance e i bug sono notevolmente inferiori. Senza considerare il fatto che AMD lavora su più fronti, Nvidia no o molto meno.
monster.fx12 Dicembre 2017, 21:23 #10
Ma AMD Link come si attiva?

Su App Store(iOS) non c'è un App, scansisco il QR code ma non porta a nulla.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^