Trimestre nuovamente in rosso per AMD, ma per il 2016 le prospetive sono migliori

Trimestre nuovamente in rosso per AMD, ma per il 2016 le prospetive sono migliori

L'azienda americana chiude un 2015 da dimenticare, con una contrazione del fatturato e un risultato che continua a restare negativo. Pe ril 2016 ci si attende però un riscatto atteso da lungo tempo, grazie a Zen e Polaris

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:51 nel canale Processori
AMDRadeon
 

Tempo di risultati trimestrali anche per AMD, che ha comunicato un fatturato di 958 milioni di dollari per il quarto trimestre 2015 da poco conclusosi. Il dato è in contrazione del 22,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente e conferma un trend di contrazione del fatturato che l'azienda ha sperimentato nel corso degli ultimi trimestri.

Il dato finale è di perdita, pari a 49 milioni di dollari USA con riferimento al dato operativo e a 102 milioni come dato netto. Un risultato negativo che però, a dispetto della contrazione nel fatturato, non è in così forte calo come quanto registrato nel Q4 2014: in quel periodo l'azienda aveva chiuso con una perdita operativa di 330 milioni di dollari e una netta di 364 milioni.

AMD è divisa al proprio interno in due divisioni, specializzate nei prodotti consumer e nelle soluzioni embedded, enterprise e semi-custom. La prima raccoglie i risultati di vendita di GPU e CPU e ha registrato una contrazione del fatturato del 29% rispetto al corrispondente periodo del 2014 con un dato finale di 470 milioni di dollari. Nel complesso la divisione ha registrato una perdita operativa di 99 milioni di dollari nel periodo di riferimento; secondo quanto indicato da AMD a incidere maggiormente è stata la contrazione nelle vendite dei processori client, bilanciata in parte da un aumento nel prezzo medio di vendita delle soluzioni video.

Dove i numeri sono decisamente più interessanti è con riferimento alla divisione Enterprise, Embedded e Semi-Custom: il fatturato è stato pari a 488 milioni di dollari, in calo del 15% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ma ciò nonostante con un utile operativo di 59 milioni di dollari.

Analizzando i dati annuali il 2015 non entrerà di certo negli annali di AMD: fatturato complessivo di 3,99 miliardi di dollari, in calo del 28% rispetto all'anno precedente, con una perdita netta di 660 milioni di dollari che supera quella di 403 milioni di dollari registrata nel 2014. A fronte di dati negativi AMD si mostra però fiduciosa per l'anno 2016: l'operazione di riorganizzazione interna ha portato sicuramente ad un impatto positivo sui costi e gli investimenti fatti in questo periodo dovrebbero permettere di ottenere importanti risultati in termini di innovazione.

Nello specifico AMD si riferisce al comparto CPU, per il quale dovrebbero debuttare entro la fine dell'anno le prime soluzioni appartenenti alla famiglia Zen, senza dimenticare il lancio delle GPU di prossima generazione appartenenti alla famiglia Polaris. Il 2016 sarà indubbiamente un anno chiave per il futuro di AMD, chiamata ora a rendere operativa una tanto attesa crescita di mercato trainata da prodotti e tecnologie che siano competitive rispetto alle proposte dei concorrenti.

109 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
devilred20 Gennaio 2016, 18:09 #1
vuol dire che da rosso passa a rosa??
gordon8820 Gennaio 2016, 18:20 #2
un gran peccato, forse si meriterebbe risultati migliori anche perchè poi a rimetterci sono sempre i piani bassi con i tagli. Comunque, essendo stato un po' fuori dal mondo assemblaggio pc per un po', ho girato un po' di negozi dalle mie parti (che ovviamente fanno assemblaggio) e tutti mi rispondono che AMD è meglio evitarla visto che da problemi. Mi sono sentito dire 3 volte la stesa frase da 3 negozi. Infatti si stupiscono quando affermo che ho sempre avuto sia cpu che gpu Amd (e Radeon prima) senza aver alcun minimo problema. Nelle grandi catene comunque anche per i notebook è potente la spinta su processori Intel perchè la gente crede che funzionino meglio.
Io non capisco da cosa viene questa brutta nomea di inaffidabile che accompagna AMD. Sono stato io il fortunato a non aver mai avuto problemi?
rockroll20 Gennaio 2016, 18:30 #3
Originariamente inviato da: gordon88
un gran peccato, forse si meriterebbe risultati migliori anche perchè poi a rimetterci sono sempre i piani bassi con i tagli. Comunque, essendo stato un po' fuori dal mondo assemblaggio pc per un po', ho girato un po' di negozi dalle mie parti (che ovviamente fanno assemblaggio) e tutti mi rispondono che AMD è meglio evitarla visto che da problemi. Mi sono sentito dire 3 volte la stesa frase da 3 negozi. Infatti si stupiscono quando affermo che ho sempre avuto sia cpu che gpu Amd (e Radeon prima) senza aver alcun minimo problema. Nelle grandi catene comunque anche per i notebook è potente la spinta su processori Intel perchè la gente crede che funzionino meglio.
Io non capisco da cosa viene questa brutta nomea di inaffidabile che accompagna AMD. Sono stato io il fortunato a non aver mai avuto problemi?


Siamo in due.
Ho sempre avuto AMD, attualmente ho quattro piattaforme completamente AMD, mai nessun problema (salvo quando un'axtracorrente da fulmine mi mise fuori uso alimentatore, scheda LAN e controller SATA).
Mparlav20 Gennaio 2016, 18:35 #4
Originariamente inviato da: gordon88
un gran peccato, forse si meriterebbe risultati migliori anche perchè poi a rimetterci sono sempre i piani bassi con i tagli. Comunque, essendo stato un po' fuori dal mondo assemblaggio pc per un po', ho girato un po' di negozi dalle mie parti (che ovviamente fanno assemblaggio) e tutti mi rispondono che AMD è meglio evitarla visto che da problemi. Mi sono sentito dire 3 volte la stesa frase da 3 negozi. Infatti si stupiscono quando affermo che ho sempre avuto sia cpu che gpu Amd (e Radeon prima) senza aver alcun minimo problema. Nelle grandi catene comunque anche per i notebook è potente la spinta su processori Intel perchè la gente crede che funzionino meglio.
Io non capisco da cosa viene questa brutta nomea di inaffidabile che accompagna AMD. Sono stato io il fortunato a non aver mai avuto problemi?


Le stesse frasi le avresti sentite anche 20 anni fa'.

Non so' da dove venga questa nomea, ma è così da sempre, a parte brevi periodi di "gloria".
Una cosa è certa, Amd ha fatto poco quanto nulla per togliersela questa nomea.
E tornando alla situazione finanziaria attuale, penso proprio che il 2016 rappresenti davvero l'ultima chance per risollevarsi.
calcolatorez3z2z120 Gennaio 2016, 18:45 #5
La notizia più bella sarà quando l'anno prossimo con l'annuncio di fallimento. I dirigenti hanno voluto così. Una vincente e l'altra un po meno....ma ambedue che tirano acqua verso un solo mulino e senza alcuna altra concorrenza.
devilred20 Gennaio 2016, 18:47 #6
Originariamente inviato da: gordon88
un gran peccato, forse si meriterebbe risultati migliori anche perchè poi a rimetterci sono sempre i piani bassi con i tagli. Comunque, essendo stato un po' fuori dal mondo assemblaggio pc per un po', ho girato un po' di negozi dalle mie parti (che ovviamente fanno assemblaggio) e tutti mi rispondono che AMD è meglio evitarla visto che da problemi. Mi sono sentito dire 3 volte la stesa frase da 3 negozi. Infatti si stupiscono quando affermo che ho sempre avuto sia cpu che gpu Amd (e Radeon prima) senza aver alcun minimo problema. Nelle grandi catene comunque anche per i notebook è potente la spinta su processori Intel perchè la gente crede che funzionino meglio.
Io non capisco da cosa viene questa brutta nomea di inaffidabile che accompagna AMD. Sono stato io il fortunato a non aver mai avuto problemi?


puoi meritare risultati migliori quando fai un prodotto all'altezza della concorrenza, siccome e' dietro da anni e' anche logico che non vende una mazza, a parita' di spesa o giusto un pochino in piu' vince sempre intel.
concordo sul fatto che non diano nessun problema ma ormai la nomea e' quella c'e' poco da fare, anzi devono darsi da fare seriamente per ridurre il gap tecnologico e prestazionale e cominciare a marcare un po' sul marketing.
davo3020 Gennaio 2016, 18:51 #7
Originariamente inviato da: devilred
puoi meritare risultati migliori quando fai un prodotto all'altezza della concorrenza, siccome e' dietro da anni e' anche logico che non vende una mazza, a parita' di spesa o giusto un pochino in piu' vince sempre intel.
concordo sul fatto che non diano nessun problema ma ormai la nomea e' quella c'e' poco da fare, anzi devono darsi da fare seriamente per ridurre il gap tecnologico e prestazionale e cominciare a marcare un po' sul marketing.


Anche il 2015 doveva essere piu roseo.
Comunque concordo, a parte il discorso della nomea, cosa pretendono di vendere ancora con gli FX del 2012? UN 8350 viene sui 160/170, un i5 6400 si trova a 180/190, chi dei due ha un prezzo assurdo? Per me il primo....

Io spero che con Zen si riprenda seriamente, altrimenti che chiudano e vendano baracca a qualcun'altro, tanto andare avanti cosi non ha senso ne per loro, ne per noi consumatori
Italia 120 Gennaio 2016, 19:24 #8
Se vendono credo che Samsung sia interessata
ThE cX MaN20 Gennaio 2016, 19:28 #9
Correggere il titolo no, eh?
gerko20 Gennaio 2016, 19:36 #10
Up per Amd, nessun problema nemmeno per me.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^