Twitter, gli account inattivi verranno rimossi a dicembre: cosa fare per non farsi cancellare

Twitter, gli account inattivi verranno rimossi a dicembre: cosa fare per non farsi cancellare

Twitter ha deciso di fare pulizia degli account che non vengono più utilizzati, ma quelli "dormienti" potranno comunque continuare a usare il servizio

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Web
Twitter
 

Twitter ha inviato alcune e-mail ai proprietari di account inattivi, avvisandoli del fatto che se non effettuano il log-in entro l'11 Dicembre l'account verrà rimosso definitivamente, e l'username scelto verrà liberato per essere usato da terzi. A ricevere le e-mail sono tutti gli account che non hanno effettuato il log-in da più di sei mesi.

"Come parte del nostro impegno di offrire la possibilità a tutti di accedere alla conversazione pubblica, stiamo lavorando per liberare gli account inattivi in modo da presentare un'informazione più accurata e credibile a cui le persone possano fare affidamento", ha dichiarato l'azienda. "L'obiettivo è incoraggiare gli utenti ad effettuare l'accesso e usare Twitter quando registrano un account, come scritto nella nostra policy sugli account inattivi".

Sebbene Twitter abbia dato una data entro la quale effettuare l'accesso, non sono state dichiarate tempistiche per quanto riguarda il processo di liberazione dei vecchi username. L'intera operazione dovrebbe "avvenire lungo diversi mesi", e non avverrà "dall'oggi al domani", quindi i vecchi username non verranno liberati già a partire dal 12 dicembre, e probabilmente neanche entro la fine del 2019.

È chiaro che l'operazione ha l'obiettivo non solo di liberare gli account degli utenti che hanno abbandonato Twitter, ma anche di liberare gli account appartenenti a utenti deceduti. Proprio quest'ultima parte avrà un grosso impatto nell'operazione, e Twitter sta pensando a un piano per commemorare questi utenti, piuttosto che eliminarli freddamente. Twitter ha inoltre annunciato che non accetterà username al di sotto dei cinque caratteri

L'operazione di pulizia di Twitter è una prassi consolidata all'interno di servizi dalle dimensioni analoghe: in passato anche Yahoo ha provveduto ad effettuare un "riciclo degli account", anche se all'epoca l'operazione non si è svolta in maniera fluidissima. In quel caso alcuni utenti che avevano registrato username rimossi hanno ricevuto e-mail scritte per i vecchi proprietari degli account, quindi c'è un grosso rischio privacy all'interno di operazioni simili.

Cosa fare per mantenere il proprio account Twitter?

Per mantenere il proprio account Twitter è sufficiente accedere al servizio entro l'11 Dicembre. Non è necessario interagire in altro modo, ad esempio pubblicando un tweet o rispondendo ad altri post sul servizio. Basta semplicemente compiere il log-in e seguire le istruzioni a schermo, quindi anche gli account "dormienti", che non compiono attività sul servizio, potranno rimanere attivi senza problemi (almeno per altri 6 mesi ancora).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^