Google perde 6,6 miliardi di dollari l'anno a causa di Adblock

Google perde 6,6 miliardi di dollari l'anno a causa di Adblock

L'uso di software atto a inibire la visualizzazione di pubblicità durante la navigazione è pratica sempre più diffusa, al punto da diventare un serio problema per molte società che operano nel mondo di internet. Con Google che è la principale vittima.

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Web
Google
 

PageFair, una compagnia che opera con i publisher per stimare i costi dell'ad blocking e per individuare insieme a loro forme di pubblicità meno invasive che non inducano gli utenti a installare i software di ad blocking, ha stimato che Google ha perso 6,6 miliardi di dollari l'anno scorso a causa dell'uso sempre più frequente di Adblock.

PageFair ha realizzato la stima incrociando i dati finanziari pubblicati da Google e quelli provenienti dalle società di ricerca eMarketer e comScore. Tutti questi dati sono serviti per stimare gli introiti pubblicitari veicolati tramite ricerche, YouTube e visualizzazione di messaggi pubblicitari attraverso AdSense e DoubleClick. È stato poi supposto che il 10% degli utenti di internet residenti negli Stati Uniti usino Adblock, percentuale che sale al 12% se si considera l'Europa. Si tratta di presupposizioni conservatrici rispetto ai dati reali, più elevati di 3 o 4 punti percentuali secondo la maggior parte delle rilevazioni.

Adblock Plus, una delle estensioni per browser più famose tra quelle del settore, permette ad alcuni inserzionisti di aggirare il controllo nel caso visualizzino messaggi non invasivi che non disturbino l'utente durante la navigazione. Ma le compagnie come Google, Amazon e Microsoft devono pagare fino al 30% del valore delle entrate pubblicitarie consentite dagli annunci così visualizzati.

Grazie a procedure come quella appena descritta Google è riuscita a recuperare circa 3,5 miliardi di dollari l'anno scorso, ma allo stesso tempo ne ha persi 6,6 miliardi di dollari per via dell'uso da parte degli utenti di Adblock. Secondo PageFair per raggiungere questi risultati Google ha dovuto pagare qualcosa come 25 milioni di dollari ad Adblock Plus.

"È una somma relativamente contenuta per una società con un fatturato globale di circa 60 miliardi di dollari l'anno", si legge nel report di PageFair. "D'altronde, non è credibile che tutti questi fondi vengano spesi per la gestione del programma da quella che è una piccola società con sede a Colonia. Essi vengono probabilmente reinvestiti per gli sviluppi futuri della piattaforma. Se Adblock oggi può essere una piccola minaccia per alcuni tipi di entrate di Google, nel futuro potrebbe andare ad intaccare buona parte del resto delle entrate di Google".

D'altra parte per il momento Google non si mostra pubblicamente preoccupata per i problemi legati al blocco della pubblicità su internet. Larry Page, CEO del gruppo, ha infatti recentemente detto che il miglior modo per rispondere al blocco della pubblicità è quello di creare messaggi pubblicitari migliori. "Non credo che ci siano stati recentemente cambiamenti radicali nelle pratiche di blocco della pubblicità", ha detto Page.

Detto questo, software come Adblock Plus diventano sempre più efficienti. Sono state rilasciate nuove estensioni per i browser web per Android. Inoltre i suoi algoritmi sono stati perfezionati in modo da andare a bloccare gli annunci direttamente alla fonte nei data center, prima ancora che raggiungano gli smartphone e gli altri tipi di terminali in mano agli utenti.

Nell'ultimo periodo Eyeo, la compagnia che produce Adblock Plus, ha dovuto fronteggiare diverse cause, ben quattro per la precisione, intentate da editori tedeschi, tra cui RTL Interactive e ProSiebenSat1, sulla base dei danni provocati alle loro testate dal software di ad blocking.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

120 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bivvoz10 Giugno 2015, 16:09 #1
"Google perde 6,6 miliardi di dollari l'anno perchè gli utenti si proteggono dalla pubblicità invasiva e dal tracciamento"

Fixed
okorop10 Giugno 2015, 16:12 #2
bene sono proprio contento, fiero utilizzatore di adblock.....
insane7410 Giugno 2015, 16:18 #3
adblock e noscript sempre e comunque.
con quelli attivi è impressionante vedere quanta "monnezza" c'è in ogni pagina che visitiamo.
roccia123410 Giugno 2015, 16:21 #4
A mali estremi, estremi rimedi.

Finchè c'è qualche banner qui e lì, la cosa è sopportabile.

Ma quando una pagina è più banner pubblicitari che contenuti, mi spiace ma non ci sto.
Bivvoz10 Giugno 2015, 16:21 #5
Che poi google è nella whitelist di pubblicità non inopportune di abp, che vogliono ancora?
X360X10 Giugno 2015, 16:33 #6
più tempo passa più gente blocca la pubblicità, poi come al solito blocca tutto e non torna mai indietro.

il danno economico è tutto derivato dalla pubblicità invasiva, il resto sono conseguenze e conseguenze delle conseguenze.

E in tutto questo ci rimette chi se lo merita e chi non se lo merita
Marok10 Giugno 2015, 16:35 #7
Ho capito che è un problema, ma se nn ci fosse (e non ci fossero nemmeno alternative) l'unica soluzione rimasta sarebbe quella di boicottare i siti.
Un pò come qualche tempo fa alla TV davano quella maledetta pubblicità di Celentano a tutto volume. L'unico modo per eliminarla è stato eliminare la RAI. Non che sia stato un grande sforzo visto che guarderò la TV una al massimo due volte al mese.
Portocala10 Giugno 2015, 16:40 #8
Mi domando quanto perde HWUpgrade, abitue della pubblicità invasiva, automatica e senza freni.
ronthalas10 Giugno 2015, 16:47 #9
apro un sito, c'è il banner in giro da qualche parte, trovo quello che mi serve, e non devo stare attento a dove clicco per evitare di infilarmi in una montagna di pagine indesiderate... OK.
apro un sito, prima ancora di vedere l'homepage, mi si apre un bannerone invasivo a piena pagina tipo sovracopertina... mi gira lo sclero, chiudo il sito, installo adblock... e vaffabiiiiiip!
ronthalas10 Giugno 2015, 16:48 #10
e ovviamente adblock diventa definitivo e permanente, di default anche su un pc appena preparato...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^