Google annuncia Gemini: nuovo modello IA più grande e capace

Google annuncia Gemini: nuovo modello IA più grande e capace

Gemini è il modello più generale e capace mai costruito da Google, secondo gli annunci. È progettato fin dalle sue fondamenta per essere multimodale, e ottimizzato per tre diverse dimensioni: Ultra, Pro e Nano.

di pubblicata il , alle 16:32 nel canale Web
GoogleGemini
 

Oggi Google ha fatto una serie di annunci su un’importante svolta nell’intelligenza artificiale: Gemini, definito come "il modello IA più grande e capace di Google". Gemini prenderà il posto di PaLM2, l'attuale modello che sta alla base dei più potenti strumenti di AI di Google, a cominciare da Bard. Ne abbiamo già parlato in passato quando abbiamo cercato di capire la potenza computazionale per quanto riguarda le GPU necessaria per un modello del genere.

Gemini è stato costruito fin dalle sue fondamenta per essere multimodale, il che significa che può generalizzare, comprendere, operare e combinare senza discontinuità diversi tipi di informazioni, tra cui testo, immagini, audio, video e codice informatico.

Questa prima versione di Gemini è ottimizzata per tre dimensioni diverse:

  • Gemini Ultra - il modello più grande e potente, per compiti altamente complessi
  • Gemini Pro - il modello migliore per essere applicato su scala a un'ampia gamma di attività
  • Gemini Nano - il modello più efficiente per attività da svolgere su un singolo dispositivo (on-device)

Secondo il comunicato stampa di Google, dalla comprensione naturale delle immagini, dell’audio e dei video, al ragionamento matematico, le prestazioni di Gemini Ultra superano i migliori modelli oggi disponibili in 29 dei 32 benchmark accademici di settore utilizzati più comunemente nella ricerca e sviluppo dei grandi modelli linguistici (LLM).

Gemini può aiutare a dare senso a complesse informazioni scritte e visive. Questo lo rende particolarmente abile nel fare emergere conoscenze che possono essere difficili da individuare all’interno di una grande quantità di dati.

Google Gemini

Si parla anche di "straordinaria capacità di estrarre informazioni rilevanti da centinaia di migliaia di documenti attraverso la lettura, il filtraggio e la comprensione dei contenuti contribuirà a realizzare nuove scoperte ad alta velocità in molti campi, dalla scienza alla finanza", come si può leggere in questo blog post.

Gemini dispone delle valutazioni di sicurezza più complete di qualsiasi modello di intelligenza artificiale di Google fino ad oggi, anche per quanto riguarda pregiudizi impliciti (bias) e tossicità. Google ha condotto nuove ricerche su potenziali aree di rischio come i reati informatici, la manipolazione e l'autonomia di scelta, e sta applicando le migliori tecniche di adversarial testing di Google Research per identificare i problemi critici di sicurezza prima di rendere Gemini disponibile.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto06 Dicembre 2023, 17:50 #1
Ultra Pro e Nano.....pensavo fosse la IA di Apple....
Unrue07 Dicembre 2023, 11:20 #2
Finalmente anche Google inizia a fare sul serio. Ha tutte le carte (bigliettoni verdi in particolare ) per diventare il principale player del settore.
Notturnia07 Dicembre 2023, 11:28 #3
bene.. e quindi adesso possiamo assumere Gemini ?.. pare anche carina..
lumeruz07 Dicembre 2023, 13:38 #4
non so perchè ma questa Gemini mi fa pensare tanto a Terminator, non vedo l'ora che questo film non sia più fantascienza....
hedajo659607 Dicembre 2023, 19:52 #6
Uccellopredicatore07 Dicembre 2023, 20:02 #7
Certo che anche gli autori di questi articoli si sono abituati ormai a ficcare ovunque ia .

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^